Il Blu-Ray di Una notte al museo

Non l'edizione più adatta per far scoprire le mirabilie dell'alta definizione al pubblico italiano. Più che buona la qualità video, nonostante la codifica MPEG-2, discreto l'audio, deludente il comparto degli extra.

Se la Fox è indubbiamente la più attiva sul mercato italiano dell'alta definizione, non è esattamente Una notte al museo il titolo simbolo delle mirabilie qualitative del Blu-Ray. Non che la commedia di Shawn Levy, con Ben Stiller, sia priva di elementi "forti"di valutazione, visto il frequente ricorso a effetti audio e video decisamente eclatanti. Sono piuttosto alcune scelte editoriali a lasciare un po' perplessi, suggerendo l'idea che il pubblico italiano medio non sia ancora sufficientemente attento a valutarne la specificità.

La prima, meramente tecnica, concerne la scelta di codifica MPEG-2, che come è noto è la stessa del DVD e mostra non pochi problemi specie per gli scuri. Ovviamente le possibilità del Blu-Ray in termini di capienza permettono un bit-rate elevatissimo (nonostante anche sotto questo aspetto delude un po' la scelta del single layer a 25GB) ma ciò non toglie che una codifica in VC-1 o in MPEG-4 sarebbe più che auspicabile e aiuterebbe a mostrare le potenzialità massime di un supporto ancora generalmente percepito come una diavoleria costosa e da nerd all'ultimo stadio. Detto questo, anche l'occhio meno allenato o svogliato potrà constatare la qualità assoluta della definizione del video in 1080 interlacciato e la notevole cura dei dettagli, anche nei primi piani e in tutte le animazioni digitali. Meno esaltante il croma che risulta un pochino sbilanciato e eccessivamente luminoso anche su un plasma settato a dovere. Per quanto riguarda l'audio, è fortemente consigliabile la traccia inglese in 5.1. DTS HD che restituisce una grande nitidezza e profondità sui suoni e sugli effetti, forse un po' a scapito dei dialoghi che costringono ad alzare un po' il livello del centrale. Ad ogni modo, sotto questo aspetto il film non presenta elementi di valutazione particolarmente importanti.

totale 5
video 8
audio 7
extra 3
Delude invece il comparto extra, a completare il discorso critico premesso poco sopra. Escludendo i trailer di numerosi titoli Fox in uscita, gli extra si compongono solo del commento audio. Non è chiaro infatti perché non inserire almeno quelli presenti nell'edizione DVD del film, contributi assolutamente non trascendentali ma che avrebbero giustificato maggiormente l'assenza di extra specifici per l'edizione Blu-Ray.

Il Blu-Ray di Una notte al museo
Privacy Policy