Il Blu-ray di The Woman in Black

Edizione in alta definizione tecnicamente ottima per la svolta di Daniel Radcliffe, che passa dai panni di Harry Potter a quelli di un avvocato inglese dell'epoca vittoriana immerso in una ghost story.

Inutile negare che il motivo di maggior attrazione di The Woman in Black, al di là di una ghost story discreta e dalle atmosfere a tratti piuttosto efficaci, era di vedere all'opera il Daniel Radcliffe post Harry Potter. Ebbene l'attore, smessi i panni del maghetto, veste quelli di un giovane avvocato nell'Inghilterra dell'epoca vittoriana. Partito per un villaggio sperduto per fare chiarezza sull'eredità di una signora appena deceduta, si ritroverà a combattere le strane entità e le inquietanti apparizioni di una casa disabitata, oltre all'evidente ostilità degli abitanti del luogo.

The Woman in Black, diretto da James Watkins e tratto da un omonimo romanzo di Susan Hill, vanta nel cast oltre a Daniel Radcliffe anche Ciarán Hinds, Janet McTeer, Liz White e Shaun Dooley.

totale 8
video 8
audio 8
extra 7
Tecnicamente ottima l'edizione in alta definizione di The Woman in Black confezionata da Videa-Cde. Le immagini del blu-ray, infatti, fin dai primi istanti rivelano un dettaglio molto elevato con interni sempre particolareggiati e sfocature sugli sfondi dovuti solamente al tipo di riprese. Da applausi la gestione delle tante scene con scarsa luminosità: infatti, a parte qualche lieve flessione nei momenti particolarmente ostici, il quadro resta sempre nitido nei contorni anche nell'oscurità, con chiara percezione delle ombre e dettagli sempre in evidenza. Anche il croma resta fedele a quanto visto in sala, i neri sono compatti, con qualche leggera incertezza nei momenti critici già citati. Per il resto uno spettacolo davvero notevole, che non conosce cedimenti neanche nelle scene nebbiose, sempre ben gestite.

Di notevole qualità anche il reparto audio, fondamentale in un horror come questo giocato tutto sulle atmosfere. Anche se l'asse anteriore ha la parte del protagonista nel DTS-HD della traccia italiana, i rear sono piuttosto attivi quando la scena lo richiede: basti pensare alle fiamme dell'incendio oppure alla pioggia o ai vari rumori della casa. Ma dove il reparto eccelle è nella resa dei bassi, molto profondi e decisi a regalare spaventi nei momenti più delicati, con tonfi improvvisi e apparizioni clamorose che non mancheranno di far sobbalzare sul divano.

Discreto invece il reparto dedicato agli extra, che presenta varie featurette ma tutte molto brevi. Si parte con una serie di interviste di un paio di minuti ciascuna (a parte il regista che ne vanta quattro) a Daniel Radcliffe e ai principali attori, al regista James Watkins, ai produttori, alla sceneggiatrice Jane Goldman e all'autrice del romanzo Susan Hill. Seguono tre featurette di due minuti ciascuna: si parla del mistero della donna in nero, su come si realizza una storia di fantasmi e sul personaggio interpretato da Radcliffe. A chiudere una serie di trailer e teaser e immagini sul set per 4 minuti.

Il Blu-ray di The Woman in Black
Privacy Policy