Il Blu-ray di Sorelle mai

Il video del film di Marco Bellocchio lascia perplessi nella resa in alta definizione, ma l'edizione recupera con un buon audio e un riuscito reparto extra.

Presentato con successo alla Mostra di Venezia dello scorso anno, Sorelle mai è un film che Marco Bellocchio ha girato nell'arco di dieci anni ed è il ritratto appassionante di una famiglia, tra gioie, drammi ed eventi della vita, caratterizzato anche da una sottile ironia.

Il film, chiaramente autobiografico (tra gli interpreti parecchi familiari del regista) nasce dall'esperienza di Bellocchio alla direzione dei corsi di Fare Cinema a Bobbio, dove il regista è nato, e si articola in sei episodi tra il 1999 e il 2008: Elena (Elena Bellocchio) è una bambina che diventa adolescente crescendo con le zie a Bobbio perché la mamma Sara (Donatella Finocchiaro) cerca il successo a Milano come attrice. Nel paese invece viene ogni tanto suo fratello, l'irrequieto Giorgio (Pier Giorgio Bellocchio)

Adesso Sorelle mai è uscito in homevideo, sia in DVD che in Blu-ray: l'edizione in alta definizione lascia molto perplessi sul fronte video, mentre è soddisfacente per audio ed contenuti speciali.

totale 6
video 5
audio 7
extra 7
Il film è girato in digitale a basso costo con stile quasi amatoriale e questo si ripercuote ovviamente sulla qualità delle immagini. Ma anche considerando questa premessa, il quadro presenta davvero molte lacune, come evidenti seghettamenti dei contorni delle figure in qualche interno particolarmente ostico. Le scene poco luminose sono confuse e rumorose, con una grana mista a rumore video che pervade il video e non consente di apprezzare il dettaglio, mentre il nero tende a inghiottire un po' tutto. Vanno meglio le scene più luminose, anche se il quadro non riesce mai a staccarsi dalla mediocrità.

Va decisamente meglio con l'audio, che anche se presentato in un PCM 2.0 è piuttosto vivace considerato i temi tranquilli del film, e oltre a dialoghi sempre chiari e precisi vanta anche una certa attenzione per l'ambienza. Niente di tale, visto che il film non propone certo scene di azione, ma la ricostruzione della scena sonora appare comunque corretta e minuziosa.
Buoni gli extra, che propongono innanzitutto la prima versione del film denominata Sorelle di circa 67 minuti. C'è poi un'interessante intervista a Marco Bellocchio che spiega i temi e la genesi del film e una scena tagliata di circa 6 minuti.

Il Blu-ray di Sorelle mai
Privacy Policy