Il Blu-ray di Skyfall

Straordinaria qualità audio-video per l'edizione in alta definizione del James Bond firmato da Sam Mendes. Buono ma non travolgente il reparto dei contenuti speciali.

Il James Bond numero 23 è uno 007 d'autore. Alla regia c'è infatti una firma prestigiosa come quella di Sam Mendes, che in Skyfall è stato capace di coniugare la grande spettacolarità delle scene di azione a una notevole cura nello spessore dei personaggi e all'eleganza nella costruzione della scena. Non c'era da dubitarne, viste le prove precedenti del regista, che ha saputo mantenere intatto il fascino della saga inserendovi il suo tocco, che ha permesso al nuovo episodio di James Bond un salto in avanti per estetica ed efficacia narrativa. Se Daniel Craig è sempre più convincente come 007, merito della riuscita del film va al nuovo cattivo Javier Bardem, oltre che alla solita Judi Dench. Nel cast anche Ralph Fiennes, Naomie Harris, Bérénice Marlohe e Albert Finney.

In Skyfall, dopo il fallimento di un'operazione ad Istanbul, James Bond viene ritenuto morto. Inoltre c'è chi è in possesso di un file con le identità di tutti gli agenti operativi dell'MI6, che piano piano vengono rese pubbliche su Internet. Lo stesso servizio segreto è attaccato, M è in difficoltà, ma ricompare 007 per andare alla caccia del responsabile di tutto, ovvero Raoul Silva, un pericoloso criminale ed ex agente che ha una questione aperta con M.

totale 8
video 9
audio 9
extra 7
Skyfall è proposto dalla Fox in alta definizione con un blu-ray di altissimo livello tecnico. Il video infatti è uno spettacolo per gli occhi: va detto che il film è stato girato in gran parte con le Arri Alexa ma della natura digitale conserva solamente i pregi limitando al massimo i difetti. Il quadro è ovviamente pulitissimo, senza la minima ombra di grana, ma quel leggero velo flou che a volte penalizza e rende pastose sul piano del dettaglio le produzioni digitali, qui in pratica non c'è, se non in misura leggerissima (ad esempio all'interno dell'edificio di Shangai). Siamo invece di fronte a un dettaglio elevatissimo, non solo nelle panoramiche e nei campi lunghi, ma su ogni elemento del piano, fino agli incarnati porosissimi, tipici della miglior trasposizione da pellicola. Ma qui tutto è su un livello quasi da riferimento: i titoli di testa, le incredibili scene di azione, interni, esterni e panoramiche risplendono con grande nitidezza ed evidenza di particolari. Il croma è esplosivo nella sua varietà a seconda delle varie ambientazioni: con i suoi colori vivaci e saturi e un nero profondo e compattissimo, la fotografia di Roger Deakins è valorizzata al meglio, mentre il quadro generale regala sempre una bella sensazione di profondità, anche nelle numerosissime scene più scure che non registrano mai flessioni sul piano della solidità e mantengono sempre visibili i dettagli nelle ombre. Invisibile la compressione, nonostante la lunga durata del film.

Di grande valore anche l'audio. La traccia originale in DTS HD è una pura delizia, in pratica la perfezione assoluta per coinvolgimento ed esplosività. Ma va riconosciuto che anche il DTS italiano è una signora traccia, capace di un'intensità sonora di tutto rilievo: come si può immaginare, sparatorie, esplosioni, inseguimento in auto e in moto abbondano lungo tutto il film, e il tutto è riprodotto in maniera davvero scoppiettante da tutti i diffusori, con grande precisione nella dislocazione degli effetti, a partire da una delle spettacolari scene iniziali come quella del corpo a corpo sul treno lanciato in corsa, per andare al percorso millimetrico delle pallottole. Ma ancora più impressionanti della spazialità, sono la potenza e la dinamica. Il sub mostra tutti i suoi muscoli nelle esplosioni improvvise che fanno sobbalzare, merito anche di una dinamica davvero elevata. Anche i momenti più tranquilli sono molto curati, con particolari di ambienza ben riprodotti e dialoghi sempre chiari e precisi anche nei momenti più concitati. Calda e avvolgente anche la riproduzione della colonna sonora, a partire dalla bella Skyfall di Adele, che ha appena vinto l'Oscar per la miglior canzone.

Buono, ma non travolgente il reparto dei contenuti speciali. Troviamo due commenti audio, uno con il regista Sam Mendes e l'altro con i produttori Barbara Broccoli e Michael G. Wilson e lo scenografo Dennis Gassner. Si passa poi a "Le riprese di Bond", una panoramica completa della lavorazione del film (in totale un'ora di contributi) divisa in varie featurette, che prendono in considerazione la lavorazione precisa di certe scene, alcuni personaggi, le location, le donne, la musica e altri temi, il tutto anche attraverso interviste a cast e troupe. Oltre al trailer ci sono le scene della prima mondiale alla Royal Albert Hall (quasi 5 minuti) e uno spot promozionale della colonna sonora.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Skyfall
Privacy Policy