Il Blu-ray di Reds

Il bel film di Warren Beatty premiato con tre Oscar nel 1982 arriva in alta definizione. Discreta la resa tecnica, assenti invece gli extra.

Dodici nomination e tre Oscar vinti nel 1982 (miglior regia a Warren Beatty, miglior fotografia a Vittorio Storaro e miglior attrice non protagonista a Maureen Stapleton): Reds non è certo un film che è passato inosservato nella storia del cinema e adesso, a oltre 30 anni di distanza, ha anche l'onore di arrivare in homevideo in alta definizione.
Il film, con un Warren Beatty che oltre la regia si ritaglia anche il ruolo di protagonista, racconta gli ultimi anni di John Reed, giornalista americano socialista che, dopo una tempestosa relazione amorosa con Louise Bryant, parte con lei per Pietroburgo dove sta per scoppiare la rivoluzione. Nel cast, oltre alla fantastica coprotagonista Diane Keaton e ai già citati Warren Beatty e Maureen Stapleton, anche Edward Herrmann, Jerzy Kosinski, Jack Nicholson, Paul Sorvino e Gene Hackman.

totale 6
video 7
audio 7
extra 3
Reds è proposto in alta definizione con un blu-ray Universal di discreta fattura tecnica ma praticamente privo di extra. Il video presenta alti e bassi e a momenti piuttosto efficaci per nitidezza e dettaglio, ne alterna altri dove il quadro è piuttosto rumoroso e piatto, senza un gran mordente. Per giunta è abbastanza evidente la compressione, soprattutto se ci si avvicina molto allo schermo: un aspetto comprensibile vista la scelta di raccogliere le tre ore e un quarto di film in un solo disco. Nel complesso però il quadro è abbastanza pulito e la morbidezza generale è dovuta anche a scelte stilistiche, mentre la grana naturale è ben conservata e come detto a tratti piuttosto massiccia, ma comunque gradevole dove non impastata alla compressione. Buono il croma, piuttosto tenue e con incarnati naturali.

Per quanto riguarda l'audio, il mono italiano è discreto e abbastanza pulito, con una buona resa dei dialoghi (solo leggermente metallici) anche se ovviamente la scena è piuttosto chiuse e priva di spazialità e dinamica. L'ascolto comunque fila sempre via liscio senza problemi particolari, ma di certo è di gran lunga preferibile il dolby true HD multicanale inglese, che permette un coinvolgimento maggiore e una significativa apertura della scena sonora, anche se ben lontana dalle tracce di film più recenti.
Purtroppo non è presente neppure un contributo extra.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Reds
Privacy Policy