Il Blu-ray di Questione di tempo

Ottimo reparto audio-video per il simpatico film di Richard Curtis in alta definizione. Soddisfacenti gli extra.

Il Blu-ray di Questione di tempo

Se posso cambiare il passato
Con le commedia romantiche, piacevoli e mai banali, Richard Curtis ha già ampiamente dimostrato di saperci fare. Motivo in più per riscoprire adesso anche in homevideo Questione di tempo, film che sconfina anche nel fantastico, espediente fondamentale ma utilizzato comunque con parsimonia e solo per trasmettere meglio il messaggio del regista. Sta di fatto che Tim Lake (interpretato da Domhnall Gleeson) a 21 anni si vede svelato dal padre (Bill Nighy) un incredibile segreto che coinvolge gli uomini della loro famiglia, ovvero la capacità di viaggiare nel tempo. Non si possono però modificare i grandi eventi storici, ma solo quel che accade alla propria vita. Potere che Tim userà per incontrare e poi reincontrare l'amore della propria vita (interpretato da Rachel McAdams), evitare danni, incidenti o momenti imbarazzanti, anche se le sofferenze della vita e i suoi alti e bassi saranno inevitabili anche per lui. Nel cast anche Tom Hollander e Margot Robbie.

totale 8
video 8
audio 8
extra 7
Video brillante e dettagliato
Questione di tempo arriva in homevideo anche in alta definizione con un blu-ray targato Universal di ottima qualità tecnica e buono per contenuti speciali. Il video è quello tipico delle commedie con colori caldi, croma brillante e fotografia luminosa, e rispetta in pieno il look voluto dal regista Richard Curtis e il direttore della fotografia John Guleserian. Il quadro è contraddistinto da una grana leggera e piacevole, con una resa complessiva molto naturale e un dettaglio quasi sempre molto elevato, soprattutto sugli elementi in primo piano, con volti porosi e molto definiti. Anche ambienti ed esterni sono comunque compatti e dettagliati. Ottimo anche il livello del nero, particolarmente apprezzabile nella scena del ristorante al buio, dove si intravede solo qualche riflesso di bicchieri e posate.

Contenuto pubblicitario

Audio efficace con un'ottima spazialità
Sul fronte audio la traccia italiana si ferma a un DTS 5.1, mentre quella originale può beneficiare di una codifica lossless. Ma anche quella nostrana è ottima per apprezzare un film non certo di azione, ma che proprio nei salti del tempo ha dei momenti sonoramente importanti, puntualmente resi da un sub presente e deciso e un asse posteriore puntuale ad appoggiare la scena, anche nei momenti più concitati come quelli della festa di Capodanno. I dialoghi sono sempre puliti e dal timbro forte e chiaro, e anche ben dislocati lungo i diffusori quando la scena lo richiede. Un discorso a parte lo merita la musica, che riveste un ruolo importante nel film ed è riprodotta in maniera efficace e avvolgente da tutti i diffusori per una bella sensazione di spazialità. In ogni caso il DTS HD inglese resta superiore per dinamica e precisione del dettaglio.

Extra tra featurette e video musicali
Soddisfacente il reparto degli extra, a partire dal commento audio di Richard Curtis e dei membri del cast Domhnall Gleeson, Bill Nighy, Vanessa Kirby, Lydia Wilson e Tom Hollander. Troviamo poi quattro scene tagliate con introduzione del regista (15 minuti), alcune papere sul set (3'), il brano musicale "The Luckiest" e il video musicale "How Long Will I Love You?" di Ellie Goulding. A seguire una serie di featurette sui viaggi nel tempo (5'), sul look e le location del film (8') e sul mondo di Richard Curtis (4').

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Privacy Policy