Il Blu-ray di Point Break - Punto di rottura

L'adrenalinico film di Kathryn Bigelow arriva in alta definizione con una discreta edizione: soddisfacenti video ed extra, meno convincente l'audio.

Quasi vent'anni prima dell'Oscar vinto con The Hurt Locker, Kathryn Bigelow aveva già dimostrato di saperci fare con i film d'azione, grazie a un grande senso della regia e del montaggio, firmando Point Break, Punto di rottura, adrenalinica pellicola su un gruppo di surfisti responsabili di spericolate rapine in banca, durante le quali indossavano maschere di ex presidenti degli Stati Uniti.
Protagonista un giovane Keanu Reeves, che nei panni dell'investigatore Johnny Utah si infiltra all'interno di un gruppo di surfisti per smascherare la banda di rapinatori. Utah resterà però affascinato dallo stile di vita dei malviventi e diventerà amico del loro capo Bodhi, interpretato da Patrick Swayze.

totale 6
video 7
audio 5
extra 7
Anche per Point Break, Punto di rottura è arrivata l'ora dell'uscita in blu-ray. Per quanto riguarda il video, siamo di fronte a immagini in alta definizione buone, ma non eclatanti, anche perché il look molto morbido corrisponde a quello di tanti film di quel periodo. Il quadro non è molto dettagliato, c'è quasi una leggera patina a impastare la scena e impedire il massimo della definizione, ma va detto che il fascino originale è intatto e il croma è decisamente naturale. A volte il quadro è piuttosto rumoroso, soprattutto sui neri la grana è piuttosto invasiva, ma per il resto risulta abbastanza naturale e piacevole. Insomma un trasferimento buono, non privo di pecche ma i cui limiti sono in gran parte dovuti al girato originale.

Purtroppo è dall'audio italiano che non arrivano buone notizie: la traccia nella nostra lingua è infatti un semplice dolby digital 2.0 poco coinvolgente, abbastanza piatto e privo della necessaria dinamica adatta a sottolineare i tanti momenti concitati del film, ricco di potenzialità dal punto di vista sonoro. I dialoghi sono chiari e comprensibili, ma manca la marcia in più nelle scene del surf e nelle sparatorie, con scarso appoggio del sub e dell'asse posteriore.
Di tutt'altra pasta la traccia originale, presentata in DTS-HD, che pur non essendo alla pari con i film più recenti assicura un buon coinvolgimento e soprattutto una spazialità e una dinamica assenti nella traccia italiana.

Il reparto extra contiene alcune scene eliminate (quasi cinque minuti ma di bassissima qualità), una galleria fotografica e quattro featurette: "Farcela o soccombere" è la più lunga (23 minuti) con cast e troupe che discutono del film fin dalla sua ideazione. Seguono "Cavalcare l'onda" (6 minuti) che parla soprattutto del surf e l'oceano, "Adrenalina dipendenti" (6 minuti) che è dedicato alle scene di azione del film e infine "Il Set" (8 minuti e mezzo) che parla della location di Malibù.

Il Blu-ray di Point Break - Punto di rottura
Privacy Policy