Il Blu-ray di Little Miss Sunshine

Buona edizione in alta definizione per le avventure tragicomiche, ma ricche di umanità, della famiglia Hoover. Soddisfacente la parte tecnica, ma anche gli extra non deludono.

La tragicomica avventura degli Hoover, una modesta e strampalata famiglia il cui viaggio verso un concorso di bellezza per bambine si trasforma in una baraonda colossale, ma anche in un'occasione di riscatto, ha certamente lasciato il segno quando è approdata sugli schermi tre anni fa. Grazie anche agli ottimi protagonisti (fra i quali Greg Kinnear, Toni Collette, Steve Carell, Paul Dano e la piccola Abigail Breslin), il film scritto e diretto da Jonathan Dayton e Valerie Faris ha vinto anche due premi Oscar per la miglior sceneggiatura originale e per il miglior attore non protagonista, un ottimo Alan Arkin.

Dopo l'uscita in DVD del 2006, adesso Little Miss Sunshine potrà essere apprezzato anche in alta definizione grazie all'edizione in Blu-ray.
Il video presenta moltissime voci positive, ma anche qualche nota meno convincente. E' sicuramente ottima la cura del dettaglio: il quadro infatti è sempre ben definito, incisivo e tagliente. Notevoli soprattutto i primi piani, nei quali i particolari sono sempre ben delineati. Anche dal punto di vista del croma il giudizio è positivo, visto che si rivela sempre perfetto e soprattutto naturale.
Ma come si diceva c'è anche qualche nota meno positiva: il master è pulito ma qualche piccolissima spuntinatura c'è, ma soprattutto il quadro in qualche frangente è piuttosto rumoroso: nei fondali chiari degli interni, ma anche sul cielo nei campi lunghi durante il viaggio, grana e rumore video si avvertono chiaramente e tolgono un po' di compattezza al quadro.

Per quanto riguarda l'audio, il Dts della traccia italiana, pur dovendo scontare l'inferiorità rispetto a quella originale in Dts Master Audio, è sicuramente buono e consente di apprezzare in pieno la colonna sonora. I bassi sono caldi e profondi e notevole è l'apertura del fronte anteriore, nel quale si può apprezzare anche qualche panning. I dialoghi sono sempre precisi, però, anche se il film non propone molto da questo punto di vista, l'asse posteriore è davvero poco sfruttato, soprattutto nell'ambientazione.

totale 7
video 7
audio 7
extra 7
Decisamente buona la dotazione di extra (quasi tutti però non in alta definizione): l'edizione Blu-ray ripropone i due commenti audio di registi e sceneggiatore e i quattro finali alternativi già visti nel DVD, anch'essi provvisti di commento opzionale. A seguire otto scene tagliate (7 minuti circa), una breve gag sul set, un dietro le quinte di 18 minuti, una breve registrazione in studio di una canzone, uno speciale di 17 minuti sui personaggi della famiglia Hoover, un'altra featurette sulle musiche del film (10 minuti), e circa 25 minuti di cosiddetti web-episodi molto divertenti, che vedono protagonisti non solo Steve Carrell, ma anche Geg Kinnear, Toni Collette e Alan Arkin. A chiudere una galleria delle locandine e il video musicale di Till the end of time dei DeVotchKa, pezzo portante della colonna sonora.

Il Blu-ray di Little Miss Sunshine
Privacy Policy