Il Blu-ray di Io, loro e Lara

Edizione tecnicamente ottima per il Blu-ray di Io, loro e Lara. Buono il comparto tecnico, ampiamente soddisfacenti gli extra

Invecchia male il cinema di Carlo Verdone. Doloroso ammetterlo per una generazione cresciuta con le sue opere più riuscite, piccoli saggi di comicità velata di malinconia. Io, loro e Lara è il paradigma dei dubbi del Verdone autore, incapace da una parte di rinunciare al suo personaggio, declinato in varie salse e ai siparietti comici ormai abusati che lo hanno reso celebre. Contemporaneamente la ricerca di una maturità di contenuti finisce per annegare in una sociologia facile e dei buoni sentimenti che appesantisce la visione.

Ad ogni modo il regista romano rimane uno dei pochi investimenti sicuri del cinema italiano e la Warner dedica al film un'edizione Blu-ray tecnicamente ottima, con un video dotato di un dettaglio e di una nitidezza ampiamente sugli standard dell'alta definizione. Ottimi in particolare i primi piani e gli esterni più suggestivi come quelli girati nel nord del Kenya e a Roma ai Fori. Nonostante la prevedibile frontalità dei canali (ovvia per il tipo di film), anche l'audio si dimostra molto buono per pulizia e precisione, con un'accurata accentuazione del commento sonoro, in cui Verdone si conferma mai banale.

totale 7
video 8
audio 7
extra 7
Buone notizie anche dal comparto extra che presenta tutti i contributi in alta definizione. Si parte con un lungo a approfondito backstage completo per riferimenti, interviste e curiosità. Si prosegue con un piccolo e divertente contributo su la costruzione del sosia, in cui viene raccontata la sequenza di make-up per dare vita al sosia tennista di Verdone. Infine due piacevoli escursioni musicali in cui il regista racconta la scelta di due canzoni, di cui sono stati inseriti anche i bellissimi videoclip, ovvero All that you Give della Cinematic Orchestra e For Now di Thomas Feiner.

Il Blu-ray di Io, loro e Lara
Privacy Policy