Il Blu-ray di Hondo

Pur tra alti e bassi, il western con John Wayne risplende in nuova veste grazie all'alta definizione: buoni infatti video e audio, peccato per la totale assenza di extra.

A sessant'anni dalla sua uscita, anche un vecchio western come Hondo trova il suo approdo nel mondo dell'alta definizione. Il film di John Farrow, tratto dal romanzo di Louis L'Amour, non vive solo sul mattatore assoluto John Wayne, ma anche su un'ottima Geraldine Page che con questa interpretazione si guadagnò anche una nomination agli Oscar.
La donna vive da sola con il figlio in territorio Apache, quando nella sua casa arriva Hondo Lane, corriere della cavalleria americana, con cui si crea subito un certo feeling. Per difendersi da un aggressione Hondo ucciderà proprio il marito della donna: catturato dagli Apache, riguadagnerà la libertà solo perchè gli indiani credono che il marito della donna sia lui. Nel cast anche Ward Bond, Michael Pate, James Arness e Rodolfo Acosta.

totale 6
video 7
audio 7
extra 3
Il blu-ray di Hondo targato Universal propone un video buono ma parecchio altalenante: a momenti davvero meravigliosi per pulizia, definizione e incisività del dettaglio, si alternano vistose flessioni che probabilmente sono dovute al girato. Infatti alcuni fuori fuoco o cedimenti evidenti della definizione che impastano il quadro, potrebbero essere dovuti anche al fatto che all'epoca il film fu girato in 3D e le tecniche di quell'epoca non sono certo quelle odierne. Comunque, il riversamento sembra esente da colpe in questi frangenti, mentre dove il materiale di origine è perfetto riesce a restituire un quadro nitido con paesaggi mozzafiato, perfettamente dettagliati fino al più piccolo ciotolo, e primi piani molto definiti, con percezione di ogni singola ruga del volto di John Wayne. Il croma è bello rigoglioso e senza sbavature, mentre la notevole grana sembra solo in parte naturale, perchè soprattutto negli azzurri del cielo sembra congelata e decisamente sopra le righe. Considerati gli anni sulle spalle del film e le premesse, ci sentiamo di dare un giudizio buono.

Per quanto riguarda l'audio, anche la traccia italiana beneficia di un dolby digital 5.1 che fa la sua parte in maniera dignitosa. Non bisogna attendersi una resa particolarmente briosa e dotata di spazialità, ma sicuramente c'è una maggior sensazione di ampiezza con qualche effetto ben dislocato lungo i diffusori. Anche i dialoghi, pur caratterizzati dalla scecchezza tipica delle tracce datate, sono comunque sempre puliti e comprensibili, e anche la colonna sonora ha una discreta resa. Ovviamente migliore, anche se non in modo eclatante, il Dolby True Hd 5.1 della traccia inglese.
Purtroppo va registrata la totale assenza di extra. Un peccato perché comunque l'edizione americana ne è abbastanza ricca.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Hondo
Privacy Policy