Il Blu-ray di Fratello, dove sei?

Il film dei Coen con George Clooney arriva in alta definizione con un reparto video formidabile, peccato per la completa assenza di extra.

Il mito di Ulisse rivissuto nella America degli anni Trenta, quella della depressione, infarcendolo della loro consueta vena ironica, grottesca e surreale: lo hanno fatto nel 2000 Joel Coen e Nathan Coen, che con Fratello, dove sei? raccontano le vicende di tre prigionieri fuggiti in catene lungo il Mississipi: ne attraverseranno di tutti i colori alla ricerca della libertà, incontrando i personaggi più strani e cercando di sfuggire a un poliziotto che li bracca.
I tre sono interpretato da George Clooney (con tanto di baffetti), John Turturro e Tim Blake Nelson, nel cast anche John Goodman, Holly Hunter e Michael Badalucco.

totale 7
video 9
audio 7
extra 3
Adesso, a dodici anni di distanza dalla sua uscita cinematografica, Fratello, dove sei? arriva anche in alta definizione con un blu-ray targato Universal di ottima fattura tecnica, anche se l'edizione è purtroppo completamente priva di extra.
Il video, come detto, è di altissima qualità e segna un progresso nettissimo rispetto al DVD grazie al master Digital Intermediate 2K.
Il livello di dettaglio è sempre elevato nonostante la morbidezza della fotografia, con primi piani molto definiti e un'ottima resa d'insieme, per un quadro molto pulito e ben contrastato che resta appunto fedele alla fotografia originale e rivela un superbo livello del nero. Il croma è rispettoso dell'originale con colori leggermente desaturati a parte qualche particolare volutamente più incisivo, mentre la grana molto fine è squisitamente cinematografica, non alterata da nessun filtro.

Buono il reparto audio, con una traccia italiana in DTS 5.1 che considerato il tipo di film ha poco da invidiare a quella lossless originale, se non ovviamente per la naturalezza dei dialoghi, che anche in italiano restano comunque chiari e pulitissimi. La bella colonna sonora è riprodotta in modo adeguato con una notevole spazialità anteriore, per il resto il film ha poco da offrire dal punto di vista sonoro. Qualche particolare d'ambientazione è sembre ben localizzato, ma privilegiando l'asse anteriore, mentre i rear sono abbastanza poco utilizzati.
Unica nota negativa la completa mancanza di extra, ma a dire il vero l'edizione americana non aveva molto di più, solo un breve making of e qualche video musicale.

Il Blu-ray di Fratello, dove sei?
Privacy Policy