Il Blu-ray di Elysium

Eccezionale resa tecnica per l'approdo in alta definizione dell'action fantascientifico. Abbondanti i contenuti speciali.

La divisione fra ricchi e poveri nel 2154
Dopo il successo di District 9, il regista Neill Blomkamp fa il bis con l'action fantascientifico a tematica sociale e con Elysium traccia un fosco ritratto di un futuro distopico (siamo nel 2154) in cui le diseguaglianze tra ricchi e non abbienti dividono una Terra ormai sovrappopolata e distrutta, tanto che i più facoltosi sono andati a vivere con tutti i comfort in una stazione spaziale chiamata appunto Elysium, lasciando ai poveri una Terra quasi invivibile e proteggendosi con ferre leggi per preservare la loro vita lussuosa. Ma qualche povero più intraprendente degli altri lavora per tentare di raggiungere la stazione spaziale, dove tra l'altro c'è una tecnologia in grado di guarire da qualsiasi malattia. Il paladino che potrebbe portare l'uguaglianza fra tutti è interpretato da Matt Damon, attorno a lui un cast formato da Jodie Foster, Sharlto Copley, Alice Braga, Diego Luna e Wagner Moura.

totale 9
video 9
audio 9
extra 8
Immagini pulite, nitide e ben definite
Elysium arriva in alta definizione con un blu-ray realizzato da Sony Pictures e distribuito da Universal Pictures, un prodotto che non delude le aspettative su tutti i fronti. Il video conserva tutta la pulizia e la nitidezza del girato in digitale, ma rimane sempre anche molto naturale rispetto ad altri film girati in questo modo. Il dettaglio è sempre notevole anche se solo a tratti davvero tagliente, perché lo stile è piuttosto morbido, soprattutto sugli incarnati comunque piacevolmente naturali. Il croma è variegato, propone su Elysium colori vivaci e forti contrasti, mentre sulla Terra prevalgono atmosfere più tenui e sabbiose, a sottolineare la differenza fra i due ambienti. Sempre compatti e profondi i neri, soprattutto nelle spettacolari immagini spaziali. Molto ben integrate le scene in CGI, che non denotano flessioni o sbavature. Tirando le somme, l'alta definizione è sempre ben percepibile, e alcuni momenti più soft o addirittura fuori fuoco dipendono solamente dal girato, dalla macchina a mano e dalla fotografia firmata da Trent Opaloch.

Audio lossless anche nella traccia italiana
Ottime notizie anche dall'audio, perché troviamo una traccia italiana in DTS-HD Master Audio 5.1 di notevole valore, che per una volta non sfigura con l'originale, anche se quella inglese è in DTS-HD Master Audio 7.1 e pertanto dotata di ulteriore spazialità generale. L'audio nella nostra lingua è comunque eccellente, con un'abbondante dovizia di particolari da tutti i diffusori nelle molte scene movimentate, con astronavi che sfrecciano in perfetti effetti panning e una dinamica generale di ottimo livello. I dialoghi emergono sempre in modo impeccabile, l'apporto dell'asse posteriore è costante e accentua la spettacolarità delle cene di azione, il sub è ben presente ma forse un pelo sotto le aspettative considerate le tematiche del film, anche se nelle esplosioni rivela una potenza adeguata.

Extra abbondanti per esplorare il futuro
A completare un'edizione con i fiocchi un reparto extra abbondante e ricco di materiale interessante. "Visioni del 2154" è un contributo interattivo che permette di esplorare l'arte concettuale, i modelli 3D e gli effetti visivi che hanno fornito l'ispirazione per rappresentare il futuro dell'anno 2154. Dopo la versione estesa della scena del risveglio di Kruger (2 minuti), si passa al documentario "Il viaggio di Elysium" che è diviso in tre parti: nella prima si parla della fase di preproduzione del film, col progetto e lo sviluppo dello script (9 minuti), nella seconda delle riprese vere e proprie con vari dietro le quinte e la realizzazione di diverse scene (oltre 26'), nella terza si esaminano gli aspetti della post-produzione tra cui montaggio, effetti speciali e colonna sonora (10' e mezzo).
A seguire una featurette sul casting e le interpretazioni (13'), uno sguardo alla tecnologia presente nel 2154 tra robot, astronavi esoscheletri e armi (10'), uno speciale sugli effetti visivi e su come sono stati applicati al film (10' e mezzo) e infine un contributo su come è stata ideata una società nello spazio credibile come quella di Elysium (12').

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Elysium
Privacy Policy