Il Blu-ray di Dream House

Ottima edizione sotto l'aspetto audio-video per il discusso film con Daniel Craig, Rachel Weisz e Naomi Watts. Contenuti speciali appena sufficienti.

Su Dream House si è sentito un po' di tutto. Problemi tra il regista Jim Sheridan e la produzione, le star del film scontenti del risultato finale e via andare. E in effetti alla prova dei fatti Dream House non risulta certo un film convincente, anche se l'aspetto glamour di vedere assieme star del calibro di Daniel Craig, Naomi Watts e Rachel Weisz in una storia thriller fra fantasmi, problemi mentali e travagli psicologici incuriosisce non poco. Non manca comunque qualche momento di discreta tensione, anche se lo script è abbastanza zoppicante nei passaggi nevralgici.
La storia è quella di una famiglia che si trasferisce in una cittadina del Connecticut, per scoprire poco dopo che la bella casa è stata in passato il teatro di un massacro, con un padre che ha ammazzato moglie e figli prima di finire non si sa bene dove. Ma ben presto verrà a galla che la realtà è un'altra e i personaggi che compaiono non sono fino in fondo quello che appaiono.

totale 7
video 8
audio 8
extra 6
Dream House arriva in alta definizione con un blu-ray Universal di buona fattura tecnica, anche se un po' povero di extra. Sul video bisogna premettere che siamo di fronte a scelte stilistiche particolari e a una fotografia di Caleb Deschanel ricca di filtri che in coerenza alle tematiche del film, presenta toni piuttosto morbidi e quasi sognanti. Il quadro, pertanto, pur mostrando un dettaglio di tutto rispetto, non è nitidissimo e ha sempre un tono soft e atmosfere morbide che appiattiscono il quadro, ma la resa è assolutamente fedele al girato. Inoltre le immagini hanno una compattezza esemplare in ogni frangente, anche nelle tante scene scure, sempre ben contrastate e con un nero solido, e perfino nelle scene dell'incendio finale, che non presentano mai artefatti o spiacevoli alterazioni. Pertanto, detto della mancanza di incisività dovuta alle scelte fotografiche, il video va giudicato di ottimo livello.

Ottimo anche l'audio italiano, che presenta una traccia in DTS HD che ha poco da invidiare a quella originale e riesce a rendere l'atmosfera sempre tesa e inquietante. Il film è per gran parte tranquillo sotto l'aspetto sonoro, ma con improvvisi picchi che sono riprodotti in maniera davvero efficace e suggestiva. Parliamo dei sussurri misteriosi che abbracciano lo spettatore dall'asse posteriore con grande nitidezza, degli effetti improvvisi che fanno sobbalzare e coinvolgono con puntualità tutti i diffusori oltre che il sub, rivelando anche un'ottima dinamica, e dell'incendio finale che regala anche una spazialità apprezzabile. In questo contesto i dialoghi sono sempre piacevolmente caldi e cristallini.

Sottotono il reparto extra, che si guadagna una risicatissima sufficienza. Troviamo una featurette su come è stata realizzata la scena della casa che brucia (4 minuti), uno sguardo sul cast con brevi interviste al regista e agli attori principali (6'), un approfondimento sul design e le scenografie della casa, sempre attraverso brevi interviste (5') e infine il trailer.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Dream House
Privacy Policy