Il Blu-ray di Bond 50

Megacofanetto da sogno per gli appassionati di 007: tutti i 22 film ufficiali in alta definizione con una buona qualità tecnica generale e un grande quantità di extra.

Un vero e proprio sogno che si realizza: tale è il cofanetto Bond 50 per tutti i milioni di fans del mitico agente 007 creato dalla penna di Ian Fleming. Perché avere tutti insieme i film di James Bond in alta definizione, con una marea incredibile di extra, in un elegante e maestoso box-set da collezione davvero bellissimo (corredato da un libro fotografico), è davvero il massimo per gli amanti dell'inesauribile saga, soprattutto quando sta per arrivare nelle sale l'ennesimo film, ovvero Skyfall.

E proprio per celebrare il cinquantenario dell'approdo al cinema del famoso agente segreto, divenuto negli anni una leggenda, una vera e propria icona, Metro-Goldwyn-Mayer Studios e 20th Century Fox hanno voluto fare un grande regalo agli appassionati del personaggio includendo in un unico packaging tutti i 22 film ufficiali in Blu-ray, con in più un ventitreesimo disco dedicato ad ulteriori bonus extra. Questo significa avere a portata di mano tutti assieme i vari attori che si sono succeduti nei panni di 007 (Sean Connery, George Lazenby, Roger Moore, Timothy Dalton, Pierce Brosnan e Daniel Craig), nonchè le favolose Bond Girl, i vari nemici, tutti i sofisticati gadget che hanno contraddistinto la serie.

totale 8
video 8
audio 7
extra 9
In generale, per quanto riguarda il reparto tecnico, siamo quasi sempre di fronte a una buona qualità video, se non ottima in alcuni casi, con alcune rare cadute di tono. Naturalmente la qualità del quadro varia da molte circostanze specifiche, dal master originale al restauro effettuato, ma in generale è stato fatto davvero un buon lavoro con un'efficace resa cromatica, un buon risalto del dettaglio, scarsi problemi di compressione e notevole pulizia. La grana quasi sempre è quella naturale, solo in un paio di casi il rumore video è un po' sospetto, mentre il DNR è particolarmente evidente solo in un film. In generale una buona qualità video, con qualche punto in più per i film più recenti.

Pur con qualche differenza da titolo a titolo, stesso discorso per i reparti audio, decisamente più performanti e spettacolari nelle versioni inglesi in DTS-HD (ma sono presenti anche il mono originale o mix audio stereo), ma piuttosto frizzanti e piacevoli anche nelle varie tracce in italiano (DTS e Dolby digital), con dialoghi, effetti, ambienza e colonna sonora che riescono a far lavorare bene diffusori e sub. Se pensiamo che a tutto questo per ogni film si aggiungono commenti di cast e troupe, making of, dietro le quinte, interviste, featurette speciali sulle location, le donne, i gadget e i nemici di Bond, capiremo che siamo davvero di fronte a un prodotto completo e in qualche modo definitivo, almeno per i film usciti finora.

Bond 5
Le nostre pagelle si riferiscono giocoforza al prodotto nel suo complesso, facendo una media ponderata tra i vari singoli film. Comunque andiamo ad esaminare brevemente nel dettaglio i film finora inediti in alta definizione (per 9 dei 22 film si tratta del debutto in blu-ray), nonché i contenuti extra, andando in ordine di data di uscita.
Agente 007, si vive solo due volte presenta un video discretamente dettagliato considerati gli anni del film, soprattutto sugli elementi in primo piano, e un quadro piuttosto solido che mostra qualche lieve flessione solo sui fondali, dove sporadicamente il rumore video si fa consistente. Traccia italiana discreta in DTS, ma DTS-HD superiore per potenza e dettaglio. Negli extra il commento con il regista Lewis Gilbert, il cast e la troupe, varie featurette, storyboard, galleria fotografica e trailer vari.

Agente 007, al servizio segreto di Sua Maestà rivela anch'esso un video decisamente incisivo a livello di dettaglio e con pochi difetti, soprattutto considerando gli anni sulle spalle del film. Audio italiano un po' sottotono, soprattutto se paragonato alla traccia originale. Come contenuti speciali il commento del regista Peter Hunt, il cast e la troupe, quattro featurette, gallerie fotografiche e trailer.

Bond 4
Agente 007, la spia che mi amava mostra un eccelso video, capace di gestire situazioni difficili con un limitato rumore e una grana per lo più naturale, a parte qualche leggero artefatto. Efficace il dettaglio e brillante il croma. Audio inglese in DTS-HD ancora ottimo, soddisfacente comunque anche la traccia italiana, con rear attivi e un buon impatto del sub. Per quanto riguarda gli extra, troviamo il commento con il regista Lewis Gilbert, il cast e la troupe, un altro commento con Roger Moore, featurette varie e trailer.

Anche Octopussy operazione piovra propone una sezione video dal buon dettaglio, nessun utilizzo di filtri particolari, se non in maniera limitata, e un quadro decisamente soddisfacente nel quale l'eventuale morbidezza è dovuta solo al girato. L'audio si conferma scoppiettante nel DTS-HD originale, più sobrio ma comunque preciso e vivace nel DTS italiano.Tra gli extra i commenti del regista John Glen e di Roger Moore, quattro featurette, un video musicale, il provino di James Brolin e i trailer.

Agente 007, bersaglio mobile presenta buoni standard video e audio, con un quadro visivo pulito, dettagliato e un croma rigoglioso e variegato, ma anche qualche morbidezza nella scena, mentre l'ascolto è sempre piacevole e coinvolgente. Tra gli extra ancora commenti audio (uno con il regista John Glen, il cast e la troupe, l'altro con Roger Moore), featurette, speciali sulle locations, trailer il video musicale dei Duran Duran.

Bond2
Agente 007, zona pericolo rivela un video molto valido, con una definizione soddisfacente e limitate sofferenze del quadro nelle scene meno luminose. La compressione è ben gestita, il croma si rivela solido e brillante ma non tutta la grana presente appare naturale. La traccia italiana è inferiore al DTS-HD originale, ma comunque coinvolgente nei momenti più concitati e sempre piuttosto frizzante negli effetti. Negli extra commento del regista John Glen con cast e troupe, featurette, scene eliminate, video musicali e trailer.

Goldeneye presenta invece il video più problematico, con un quadro che sembra troppo piallato dal DNR che toglie smalto al dettaglio e rende le immagini poco incisive. Visione comunque sufficiente, con pellicola pulita e croma in ogni caso valido. Meglio il reparto audio, valido anche nella traccia italiana dettagliata e briosa, mentre gli extra comprendono il commento del regista Martin Campbell e del produttore Michael G. Wilson, ma soprattutto una marea di featurette sulla lavorazione del film (oltre due ore in tutto), scene eliminate e il video musicale di Tina Turner.

Bond 3
007 - Il Domani non muore mai propone uno dei video più riusciti con ottima resa del dettaglio, profondità del quadro e buona tenuta anche nelle scene tradizionalmente più difficili, come quelle più scure o quelle più movimentate. La grana sembra quella naturale, il croma meno esuberante di altir film ma equilibrato e naturale. Notevole anche l'audio, brillante nella traccia italiana ma esplosivo in quella originale. Corposissimo il reparto dedicato agli extra, che oltre a due commenti audio (uno col regista Roger Spottiswoode e Dan Petrie, l'altro con Vic Armstrong e il produttore Michael G. Wilson), propone featurette sulla lavorazione del film (oltre un'ora), interviste, scene eliminate con introduzione del regista, video musicali e trailer.

E veniamo al disco numero 23, quello bonus, che propone altri extra, anche se i contenuti non sono eclatanti e non aggiungono molto al materiale già abbondante degli altri dischi. Innanzitutto si possono vedere una di seguito all'altra tutte le sequenze dei titoli di apertura dei 22 film per un totale di oltre un'ora. Seguono brevi featurette su tutti i gadget di Bond (3 minuti), i suoi nemici (oltre 2'), le ragazze apparse nei film (un minuto e mezzo), le locations (quasi 2') e i veicoli utilizzati (2'). Seguono un breve viaggio nel design dei vari film tra costumi e oggetti di scena (4') e uno dei contributi forse più atteso, ovvero i videoblogs di Skyfall, il film di Sam Mendes presto nelle sale: in sostanza uno sguardo dietro le quinte al making of di Skyfall con il cast e la troupe della durata di 11 minuti.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Bond 50
Privacy Policy