Il Blu-ray di Airport

Il capostipite dei film sugli incidenti aerei arriva in alta definizione con un'edizione buona dal punto di vista tecnico, ma completamente priva di extra.

All'epoca Airport ottenne dieci nomination all'Oscar e vinse una statuetta con Helen Hayes (miglior attrice non protagonista), ma non poteva immaginare di diventare il capostipite di una lunga sequenza di sequel sugli incidenti aerei. Adesso, a oltre 40 anni di distanza dalla sua uscita, il film di George Seaton approda in alta definizione con un prodotto Universal di buon livello tecnico, anche se completamente privo di extra.

Airport, che vede nel cast stelle del calibro di Burt Lancaster, Dean Martin, Jean Seberg, Jacqueline Bisset, George Kennedy e Helen Hayes, si svolge in pratica all'aeroporto di Chicago durante una tempesta di neve e poi su un Boeing appena decollato, sul quale un passero porta una bomba per far esplodere l'aereo. La tensione per gli eventi si mescola anche a matrimoni falliti e storie d'amore dei protagonisti.

totale 7
video 8
audio 7
extra 3
Airport in alta definizione fa un deciso passo avanti rispetto alla versione DVD di alcuni anni fa. Nettissimo il salto di qualità sul piano della stabilità dei colori, quasi sempre brillanti e saturi, ma anche la nitidezza del quadro e il livello di definizione sono soddisfacenti per un film di oltre quarant'anni fa. La grana è leggerissima, e se c'è qualche intervento di DNR è stato comunque leggero e non ha intaccato il dettaglio perché raramente il quadro appare un po' levigato. Qualche sfocatura sugli sfondi c'è, come del resto si avverte qualche strano sbalzo di luminosità nelle scene in cabina di pilotaggio, ma in genere anche la gestione dei momenti più scuri risulta valida con un buon livello del nero.

Dal punto di vista audio, la traccia italiana deve accontentarsi di un DTS 2.0 che non può ovviamente offrire tutta la spazialità del DTS-HD 5.1 originale, che fa la sua figura anche in un film così datato proponendo effetti panning nei decolli degli aerei e un buon coinvolgimento ambientale. Anche la traccia italiana però può contare su una discreta resa complessiva, con dialoghi puliti e senza sbavature ed effetti nitidi, anche se un po' chiusi.
Gli extra, invece, son purtroppo del tutto assenti.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Airport
Privacy Policy