Il Blu-ray di 1408

Edizione Blu-ray decisamente buona quella che Lucky Red dedica al riuscito horror 1408, Buoni video e audio, sufficienti gli extra.

Lucky Red si dimostra ancora attenta al mondo dell'alta definizione e contemporaneamente all'uscita in Blu-ray di The Mist, edita anche 1408 che condivide con il precedente l'adattamento da uno scritto di Stephen King. Ma soprattutto ne condivide gli ottimi risultati, a segnare finalmente un'inversione di tendenza qualitativa, nel rapporto tra King e il cinema, mai molto felice, fatte le sporadiche eccezioni. Quello che è sempre mancato, è proprio questo rapporto proficuo con il cinema medio - inutile infatti valutare questo rapporto sulle visionarie trasfigurazioni di un Kubrick o di un De Palma, nonostante gli incredibili risultati - oltre che una sensibilità sufficiente sviluppata, capace di dare respiro alla riflessione dello scrittore americano. Se The Mist funziona perfettamente questo profilo, 1408 è invece un riuscito racconto di paura, meno raffinato ma capace di lasciare ben poco spazio alla distrazione.

Tecnicamente l'edizione è decisamente buona e rispettosa della visione cinematografica, come un Blu-ray dovrebbe fare (piuttosto che ricercare l'artificiosità coem sovente accade). Meno condivisibile la scelta del supporto a singola scrittura a 25 giga e la codifica in Mpeg2, standard che non valorizzano a pieno le potenzialità del Blu-ray. Ad ogni modo, il video, seppur un pò troppo morbido, si dimostra fedele alle scelte fotografiche originale e dotato di una buona definizione e di un ottimo dettaglio. Per una conferma basterebbe confrontare anche il jpg catturato dal Blu-ray qui sopra con una qualsiasi foto della nostra gallery. Ottimo l'audio dinamico e avvolgente, specie nella traccia italiana in PCM, che segna un'evidente differenza con la traccia compressa in 5.1.

tecnico 8
artistico 7
extra 6
Extra quantitativamente nella media, ma non sempre di grande interesse. Sono presenti gli usuali trailer e le scene tagliate accompagnate da vari approfondimenti. Il primo è dedicato ai protagonisti, seguito da uno sguardo al soldi regista televisivo del film, Mikael Håfström. Più piacevoli gli ultimi due contributi, dedicati rispettivamente al set e agli effetti speciali a chiudere un comparto comunque sufficiente.

Il Blu-ray di 1408
Privacy Policy