Il blu-ray de La seconda guerra mondiale in 3D

Un affascinante viaggio a tre dimensioni in un momento drammatico della nostra storia, attraverso originali fotografie 3D dell'epoca.

Il recente boom del 3D ci ha dato l'illusione di una tecnologia nuova, ma si tratta invece di una tecnica di ripresa nota e sfruttata in passato, ancor prima di quanto molti di noi immaginano.
Ne è riprova il recente blu-ray La seconda guerra mondiale in 3D, che sfrutta foto e filmati d'epoca, sia di provenienza nazista che di produzione degli Alleati, per raccontare un momento storico ed un conflitto drammatico. Se ne servivano entrambi gli schieramenti, infatti, seppur con intenti diversi: se i Nazisti usavano il 3D a scopo propagandistico, per esaltare il mito della razza ariana, mentre le truppe alleate ne facevano un uso più orientato a fini bellici. Il risultato, per noi oggi, è comunque lo stesso: avere la possibilità di avere un quadro diverso di un'epoca, ripercorrendo la storia del Nazismo con la sensazione di poter sfiorare le svastiche sulle bandiere, di immergerci nei luoghi che hanno fatto da sfondo a quel conflitto, dalla sabbia di Omaha Beach alla liberazione di Parigi.

Una prospettiva nuova, inedita, che aggiunge un motivo di interesse ulteriore, rendendo il blu-ray di History Channel distribuito da Cinehollywood affascinante anche per uno spettatore abitualmente non interessato ai documenti storici di questa natura, per il suo modo unico di dar corpo alle immagini provenienti dal passato.
E' pur vero che la qualità fotografica dell'epoca non è sempre all'altezza delle caratteristiche video messe a disposizioni dalla tecnologia blu-ray, ma è altrettanto vero che l'aggiunta della terza dimensione con tutto quello che comporta in termini di coinvolgimento e partecipazione. Una lezione che lo stesso Hitler aveva intuito, come si evince dal meticoloso studio alla base di alcune immagini promozionali che il fuhrer aveva commissionato al fotografo che si occupò di gran parte di questo materiale.

tecnico 7
artistico 7
extra N.D.
Immagini di grande impatto, accompagnate anche da informazioni di base sui momenti del conflitto che vengono immortalati, ma anche sulle tecniche con cui furono realizzate e sui fotografi che se ne occuparono: curiosità che vanno a completare il quadro dell'epoca anche per chi già la conosce.
Dal punto di vista puramente relativo all'edizione, il disco è relativamente scarno: senza extra, ma con video 1080i e con tracce audio multicanale in italiano ed inglese (i sottotitoli sono presenti in italiano), e la possibilità di essere visto in due dimensioni su un lettore blu-ray tradizionale.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il blu-ray de La seconda guerra mondiale in 3D
Privacy Policy