Il Blu-ray de La fine del mondo

Superba resa audio-video per il folle film di Edgar Wright con uno scatenato Simon Pegg. Buoni anche gli extra.

Tra boccali di birra e invasioni aliene
Una commedia sfrenata, ad alta gradazione alcolica, con un cocktail di fantascienza, azione e nostalgia per la gioventù: è un mix incredibile quello de La fine del mondo, film con il quale Edgar Wright si scatena ancora una volta dopo L'Alba dei morti dementi - Shaun of the Dead e Hot Fuzz, chiudendo così la trilogia del cornetto, denominata così perché in tutti e tre i lavori un protagonista acquista un gelato di questo tipo. Stavolta i protagonisti sono un gruppo di amici che, spronati soprattutto dal più pazzerellone fra loro (interpretato da Simon Pegg), riprende un epico giro dei pub interrotto vent'anni prima. Una maratona alcolica, un'impresa che però anche stavolta troverà qualche inghippo, sottoforma addirittura di un'invasione aliena, con esseri robot dalle sembianze umane: insomma, dai boccali di birra, il gruppo di amici se la dovrà vedere con il futuro dell'umanità.
Nel formidabile cast, oltre al mattatore assoluto Simon Pegg, ci sono Nick Frost, Paddy Considine, Martin Freeman, Eddie Marsan, Rosamund Pike, Bill Nighy e Pierce Brosnan.

totale 8
video 9
audio 8
extra 7
Un video davvero "spaziale"
La fine del mondo arriva in homevideo anche in alta definizione, con un blu-ray targato Universal di ottima qualità tecnica e soddisfacente sul fronte dei contenuti speciali. Il video è davvero una meraviglia: il quadro infatti è nitido in tutti i più diversi frangenti del film (e ce ne sono alcuni davvero potenzialmente problematici), con un dettaglio molto elevato sia sui porosissimi primi piani che sugli elementi in secondo piano, dalla cittadina sede della vicenda, ai pub fino agli esseri alieni e le loro luci. I contorni sono sempre netti e precisi, anche in condizioni di scarsa luminosità e o in situazioni comunque critiche. Il tutto valorizzato da una grana finissima e naturale che accentua il look cinematografico del film. Occhio all'inizio del film, con una sequenza di apertura che è un vecchio filmato e che volutamente non avrà la qualità del resto del film. Il croma è vivo e soprattutto variegato per abbracciare tutte le tonalità incontrate nella vicenda, su tutte il forte blu del sangue alieno. Ottimi e profondi i livelli del nero, con il quadro che non denota artefatti e flessioni neppure nella parte finale, dove si scatena l'inferno e un rosso vivo inonda le immagini senza mai però dar vita ad artefatti o a sbavature.

Audio italiano ottimo, ma l'inglese è ancora meglio
Edizione pienamente riuscita anche sotto il profilo audio, ma l'ottimo DTS italiano è comunque inferiore all'eccezionale DTS HD Master Audio inglese, straricco di energia e potenza soprattutto nelle fasi finali della vicenda. In ogni caso l'audio italiano è comunque molto coinvolgente: la parte tranquilla presenta dialoghi chiari e impeccabili con una buona resa dell'ambienza e delle ottime musiche. Ma poi il reparto si scatena quando ci si avvicina davvero alla fine del mondo: le lotte corpo a corpo, le rivelazioni dei robot con le esplosioni delle loro luci e le conseguenti esplosioni, sono riprodotte non solo con una buona dinamica e interventi muscolari del sub, ma anche con effetti direzionali molto precisi e un asse posteriore presente e preciso. Un mix di qualità, anche se come detto la traccia originale superiore per naturalezza, dettaglio fine e pressione sonora complessiva.

Un corposo making of per approfondire il film
Soddisfacenti gli extra, anche se l'edizione americana era ancora più ricca a questo riguardo. Comunque troviamo il divertente commento al film di Edgar Wright e Simon Pegg, una scena eliminata di un minuto scarso e soprattutto la featurette "Completare il Golden Mile", in pratica un corposo e approfondito making of del film diviso in due parti dalla durata complessiva di 48 minuti. Si parla della realizzazione del film, dalla sua idea iniziale fino alla sceneggiatura e alle riprese, passando poi ai personaggi e ai loro ruoli.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray de La fine del mondo
Privacy Policy