Il Blu-ray de La famiglia Addams

A 23 anni dalla sua uscita Il film cult tratto dalla serie tv arriva in alta definizione. Buon video, audio frizzante ma extra poveri.

Il Blu-ray de La famiglia Addams

Quella famiglia così strana
Sono passati 23 anni dall'uscita de La famiglia Addams, film che viene dopo il successo della celebre serie tv e che adesso viene proposto in alta definizione grazie alla Fox. Diretto da Barry Sonnenfeld e valorizzato da un cast di primordine che comprendeva Anjelica Huston, Raul Julia, Christopher Lloyd, Elizabeth Wilson e Christina Ricci, il film racconta la famiglia alle prese con la rievocazione dello spirito del povero zio Fester, scomparso anni prima nel Triangolo delle Bermude. Gli Addams sono abituati ai fenomeni più strani, ma anche per loro è una sorpresa quando compare alla porta lo spirito del defunto a far visita. Ma ben presto sorgono sospetti e dubbi sulla sua vera identità, perché forse si tratta di un impostore che vuole trafugare il tesoro di famiglia.

Un buon video ma con qualche perplessità

totale 7
video 7
audio 8
extra 4
La famiglia Addams arriva in alta definizione con un blu-ray targato Fox di livello soddisfacente, con un netto passo avanti rispetto al DVD. Sul fronte video siamo di fronte a un quadro compatto, abbastanza nitido e pulito, a parte qualche piccola spuntinatura. Il dettaglio è buono, a tratti ottimo, ma soffre qualche flessione solamente nei tratti più bui e meno illuminati di alcune scene, dove qualche particolare va inevitabilmente perso. Il croma è buono e naturale, con un contrasto ben calibrato. Ci sono alcuni momenti più morbidi dovuti probabilmente al girato, ma l'unica vera perplessità riguarda un probabile utilizzo di DNR, visto che la grana è quasi invisibile e avvicinandosi allo schermo alcuni particolari appaiono troppo levigati e impastati, i contorni non nettissimi e gli incarnati leggermente cerosi. Sia chiaro che per fortuna siamo di fronte a un filtraggio non così invadente, per cui la visione come detto prima scorre via piacevole.

Contenuto pubblicitario

Audio frizzante nonostante la codifica stereo.
Convincente l'audio. Nonostante sia in un semplice DTS 2.0, la traccia italiana si rivela sorprendentemente frizzante e dotata di gradevole spazialità. Se l'apertura frontale è evidente con dialoghi chiari e musiche armoniose e dal buon timbro, va detto che anche l'asse posteriore è decisamente attivo nel sottolineare diversi effetti ambientali con buona puntualità e direzionalità, nonostante i limiti della codifica stereo. La resa generale si dimostra insomma molto efficace grazie a un mix decisamente riuscito, unico piccolo difetto forse i dialoghi leggermente sottotono rispetto alla colonna sonora in alcune scene. Con queste premesse, è ovvio che il DTS HD 5.1 inglese sia ancora più spettacolare, con gran precisione nella distribuzione del suono e una dinamica maggiore.
L'unica delusione arriva da un reparto extra davvero striminzito, che contiene solamente due trailer.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Privacy Policy