Il Blu-ray de La casa sperduta nel parco

In alta definizione l'horror erotico firmato da Ruggero Deodato. Video con pregi ma anche difetti, sufficienti audio ed extra.

Il Blu-ray de La casa sperduta nel parco

Se la festa si trasforma in violenza
Appuntamento da non perdere per gli amanti dell'horror italiano d'annata e per i fans di Ruggero Deodato. È uscito infatti in alta definizione La casa sperduta nel parco, film che tra molte scene di nudo non si fa mancare ovviamente tanta violenza, come tipico del regista italiano di Cannibal Holocaust. In questo film due ragazzi disturbati, un maniaco sessuale già dedito a stupri e il suo amico non proprio a posto mentalmente, si ritrovano per caso invitati a una festa in un'elegante casa sperduta da una coppia che voleva solamente farsi aggiustare l'auto. Dopo i primi approcci tranquilli, la natura violenta del maniaco emerge per dare sfogo ai suoi impulsi sessuali, soprattutto in presenza di un paio di avvenenti ragazze. La situazione ben presto degenera tra violenze sessuali e tagli di rasoio, ma ci sarà anche un colpo di scena finale imprevedibile. Nel cast David Hess, Christian Borromeo, Giovanni Lombardo Radice e le avvenenti Annie Belle e Lorraine De Selle.

totale 6
video 6
audio 6
extra 6
Un video tra luci e ombre
Ora La casa sperduta nel parco è disponibile in alta definizione con un blu-ray della collana Cinekult distribuito da CG Home Video. Il video presenta luci e ombre: da apprezzare sicuramente il dettaglio più che discreto, la pulizia generale del quadro e una colorimetria vivace, con colori saturi e un contrasto ben calibrato. A lasciare molto perplessi è invece la rumorosità del quadro: abbiamo una grana molto grossa che non sembra sempre naturale, anzi sui fondali e su qualche fondale appare talvolta congelata: la cosa è molto evidente e c'è la sensazione che più della normale grana della pellicola, si tratti invece di difetti emersi o amplificati nel trasferimento, o per compressione oppure per un utilizzo di DNR.

Contenuto pubblicitario

Audio più che sufficiente, chiuso ma senza sbavature
L'audio è invece presentato in un semplice dolby digital 2.0, sia nella traccia italiana che quella inglese. La scena è piuttosto chiusa ma la resa è più che dignitosa, con dialoghi un po' secchi ma puliti, buona e calda riproduzione della colonna sonora e sbavature molto limitate, solo qualche leggero ma raro fruscio e nulla più. Insomma pur nei limiti della codifica, un ascolto sicuramente discreto e senza gravi difetti.

Extra sufficienti grazie a interviste molto interessanti
Piena sufficienza anche per il reparto dedicato agli extra, che presenta una featurette denominata "Danzando su una lama di rasoio", un contributo di circa 22 minuti composto soprattutto da interessanti interviste a Ruggero Deodato e Giovanni Lombardo Radice. Ci sono poi nove trailer della collana Cinekult e lo spot di Nocturno.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Privacy Policy