Il Blu-ray de La calda notte dell'ispettore Tibbs

Il celebre film che 46 anni fa vinse cinque Oscar arriva in alta definizione con un buon video. Peccato per gli extra non sottotitolati.

Il Blu-ray de La calda notte dell'ispettore Tibbs

Un omicidio misterioso e tensioni razziali
Sono passati 46 anni da quando La calda notte dell'ispettore Tibbs vinse cinque premi Oscar. basta solo questo dato per sottolineare quanta importanza abbia la possibilità di vedere finalmente il poliziesco di Norman Jewison in alta definizione grazie al blu-ray targato 20th Century Fox. Al centro di questo vero e proprio cult, un omicidio misterioso che scuote la notte di una piccola cittadina del Mississipi, proprio mentre nelle stesse ore transita di lì un ispettore di polizia di colore (interpretato da Sidney Poitier), che all'inizio viene addirittura accusato del reato, ma che poi avrà un ruolo decisivo per risolvere l'enigma. Inevitabilmente, però, le vicende faranno esplodere grandi tensioni razziali. Bella regia, grande interpretazioni e dulcis in fundo anche un'ottima colonna sonora. Oltre a Sidney Poitier e al duro della polizia locale interpretato da Rod Steiger, nel cast anche Warren Oates, Lee Grant, Larry Gates e William Schallert.

totale 6
video 7
audio 6
extra 5
Le scure atmosfere del Mississipi
Il blu-ray de La calda notte dell'ispettore Tibbs riproduce abbastanza fedelmente le atmosfere scure e torbide del film, e anche per questo, oltre che per gli anni sulle spalle della pellicola, non è certo un prodotto che esalti l'alta definizione. Il quadro è pulito e ben restaurato ma un po' rumoroso e decisamente morbido proprio a causa del girato, anche se questo non significa che il dettaglio non sia rilevante, anzi in alcune scene perfino incisivo. Va ricordato che il film si svolge quasi interamente in condizioni di oscurità o in ambienti scuri e questo non giova alla resa dei particolari, ma il nero è bello compatto, le flessioni sono limitate e anche il croma risulta vivace e naturale. Anche la compressione è abbastanza ben gestita, quindi tirando le somme il tutto è piacevolmente cinematografico e anche la grana, che a volte è decisamente evidente, appare quasi tutta naturale.

Contenuto pubblicitario

Audio dignitoso, ma l'originale ha più spazialità
Per quanto riguarda l'audio, la traccia italiana in DTS HD 1.0 è dignitosa e tutto sommato pulita a livello di disturbi, anche se i dialoghi sono un po' aspri e secchi e, soprattutto quelli urlati, tendono a stridere troppo. Per il resto il timbro di musiche ed effetti è buono, anche se ovviamente la spazialità è nulla e la scena rimane piatta sul centrale, come naturale in una traccia mono. In inglese c'è stato il remix a DTS HD 5.1, più chiaro e naturale nelle voci e negli effetti, e decisamente più ampio e armonico nella resa della colonna sonora.

Extra buoni, ma dove sono i sottotitoli?
Gli extra sono buoni ma purtroppo poco usufruibili dagli utenti italiani perché completamente privi di sottotitoli. Troviamo innanzitutto il commento con il regista Norman Jewison, il direttore della fotografia Haskell Wexler e gli attori Rod Steiger e Lee Grant. Segue una retrospettiva del film con aneddoti, realizzazioni e tematiche sociali realizzata attraverso una serie di numerose interviste a regista, produttori, storici e addetti ai lavori (21 minuti), poi un contributo sullo scontro Tibbs-Endicott con altre interviste (7') e quindi uno speciale sull'autore della colonna sonora Quincy Jones e sulle musiche del film (14'). A chiudere il trailer. Un reparto che sarebbe da 7, ma che per la gran parte degli utenti italiani diventa insufficiente.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Privacy Policy