Il Blu-ray de L'ombra del dubbio

Buon video ma audio poco convincente per l'approdo in alta definizione del film di Hitchcock del 1943.

Il Blu-ray de L'ombra del dubbio

Uscita singola in blu-ray, dopo l'uscita nella Alfred Hitckcock - The Masterpiece Collection, anche per L'ombra del dubbio, film diretto da Alfred Hitchcock nel lontano 1943 e interpretato da Teresa Wright, Joseph Cotten, Macdonald Carey e Henry Travers.
Il protagonista della vicenda è Charlie Cokley, assassino di vedove ricercato dalla polizia, che si rifugia nella cittadina di Santa Rosa presso la famiglia della sorella Emma, che lo conosce solamente come il tranquillo e benestante zio Charlie. Sua nipote, che porta il suo stesso nome, l'adora e prova affetto e ammirazione per lui, ma ben presto comincia a sospettare sia proprio lui il famigerato assassino di ricche vedove di cui parlano i giornali.

totale 6
video 7
audio 5
extra 7
Fra i blu-ray usciti dei film di Hitchcock, L'ombra del dubbio è uno di quelli che risente di più sul fronte audio e in effetti i settant'anni sulle spalle si fanno sentire, ma il video comunque si difende egregiamente. Nonostante il buon lavoro di restauro, il quadro non è pulitissimo e affiorano qua e là piccoli graffi o spuntinature, ma si tratta davvero di poca cosa, mentre il bianco e nero è molto ben contrastato e la definizione a tratti eccellente, anche se un po' altalenante in qualche momento più critico sul piano della luminosità. Qualche leggero alone e un po' di rumore video non intaccano un video che resta di buon livello, dotato di un'incisività davvero apprezzabile per un film del 1943.

Contenuto pubblicitario

Più problematico l'audio, che a fronte di un DTS HD inglese molto pulito e dotato di discreta corposità, troviamo una traccia DTS 2.0 italiano un po' sporca e a tratti caratterizzata da fruscii e rumori di sottofondo tipici di alcuni film molto datati. Sia chiaro che i dialoghi restano sempre comprensibili e dotati di un discreto timbro, ma questo fastidio di fondo si fa vivo più volte e assieme a musiche molto chiuse e dal suono non cristallino, fa sì che l'ascolto sia meno piacevole di altri film pur vecchi.

Buono invece il reparto extra. Troviamo innanzitutto il making of di quello che viene definito il film preferito dallo stesso Hitchcock: dura 35 minuti e la figlia del regista con attori e altri addetti ai lavori (fra i quali Peter Bogdanovich) parlano del film, dela storia e delle caratteristiche dei personaggi. A seguire disegni di produzione originali, una galleria fotografica con immagini e manifesti dell'epoca e infine il trailer. 



Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Privacy Policy