Il Blu-ray de Il peggior Natale della mia vita

Il sequel in salsa natalizia con Fabio De Luigi presenta un'edizione valida sul piano tecnico e discreta nei contenuti speciali.

Dopo il successo de La peggior settimana della mia vita, era inevitabile arrivasse anche il sequel. In questo caso la commedia di Alessandro Genovesi si chiama Il peggior Natale della mia vita, e a personaggi già visti nel primo film, come il protagonista assoluto Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi e Antonio Catania, se ne aggiungono altri come Diego Abatantuono, Laura Chiatti nonché Ale e Franz.
Come si può facilmente intuire, il film si svolge nell'imminenza del Natale: Paolo (Fabio De Luigi) è invitato con la moglie (ormai a pochi giorni dal parto), assieme ai genitori di lei, nel castello di Alberto, in pratica il capo di suo suocero. Tutto deve filare liscio perché lo stesso suocero si aspetta una promozione al vertice dell'azienda, ma il pasticcione Paolo ne combinerà ovviamente di tutti i colori. Nel cast anche Andrea Mingardi, Anna Bonaiuto e Dino Abbrescia.

totale 7
video 8
audio 7
extra 6
Il peggior Natale della mia vita arriva in homevideo anche in alta definizione, con un'edizione buona dal punto di vista tecnico e soddisfacente per contenuti speciali. La parte migliore resta quella del video, che propone un quadro piacevole e molto dettagliato soprattutto sugli elementi in primo piano: gli incarnati ma anche i tessuti dei maglioni invernali dei protagonisti sono riprodotti in maniera molto particolareggiata, mentre più sfocati restano gli elementi sullo sfondo, ma anche per precise scelte fotografiche che mantengono il quadro generale abbastanza morbido soprattutto negli interni della villa. Qualche rumorosità di troppo si avverte nei cali di luminosità, mentre nelle scene più scure a tratti il nero appare un pizzico alto. Ottimo invece il croma negli interni, con colori davvero caldi e perfettamente aderenti all'atmosfera natalizia.

Buono l'audio, anche se il DTS HD multicanale non deve svolgere un grande lavoro, essendo il film in gran parte basato sui dialoghi, peraltro sempre chiari e cristallini. Quando la scena si movimenta, comunque, i diffusori dimostrano di essere presenti. Lo confermano i momenti musicali, soprattutto quelli della festa con protagonista Andrea Mingardi, ma anche l'incidente automobilistico iniziale, che mostra un buon impatto anche a livello di sub. Per il resto da registrare un'ambienza discreta, che coinvolge soprattutto l'asse anteriore.

Più che sufficienti i contenuti speciali. Troviamo un backstage di circa 17 minuti abbastanza simpatico con interviste ai vari protagonisti e alcune riprese sul set, e poi quasi un quarto d'ora di papere sul set, anche se gran parte riguardano una singola scene ripetuta numerose volte.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray de Il peggior Natale della mia vita
Privacy Policy