Il Blu-ray de Il mago di Oz - Edizione 75° anniversario

Il celebre film con Judy Garland brilla in alta definizione nonostante i 75 anni sulle spalle. Abbondanti i contenuti speciali.

Il Blu-ray de Il mago di Oz - Edizione 75°...

Oltre l'arcobaleno
In occasione del 75° anniversario de Il mago di Oz, il celebre film con Judy Garland e Frank Morgan, la Warner non ha proposto solamente il film in una spettacolare versione 3D, ma ha anche rieditato il blu-ray 2D, che sarà oggetto di questa recensione. Adattamento di un racconto per bambini sul viaggio oltre l'arcobaleno di una ragazza del Kansas, Il Mago di Oz ha debuttato nei cinema statunitensi nel 1939. Diretto da Victor Fleming, il film ha ricevuto cinque candidature agli Oscar - tra cui Miglior Film - e si è aggiudicato due premi Oscar: Miglior Canzone (Over the Rainbow) e Miglior Colonna Sonora Originale, oltre a un premio speciale per l'eccezionale prestazione della giovanissima Judy Garland nel ruolo di Dorothy.

totale 8
video 9
audio 7
extra 8
Un restauro di gran qualità
Per quanto riguarda il video, il blu-ray de Il Mago di Oz regala davvero uno spettacolo in alta definizione, soprattutto considerati gli anni sulle spalle del film. Il restauro è quasi perfetto (qualche piccola sbavatura a livello di righe e graffi è però rimasta), il croma è rinvigorito a nuova vita per esaltare al massimo i colori saturi del technicolor grazie anche a un contrasto brillante, ma soprattutto il dettaglio è davvero sorprendente con contorni netti e incisivi anche sui minimi particolari. Il tutto amplificato da una buona profondità di campo anche in questa versione 2D. Tutto questo lavoro non ha tolto la sensazione puramente cinematografica e infatti una grana naturale caratterizza le immagini in modo piacevole, anche quando si fa particolarmente evidente. I momenti di maggior morbidezza sono dovuti solamente al materiale originale. Qualche schiacciamento delle ombre nelle scene più scure è fisiologico e comunque il problema non raggiunge mai livelli allarmanti. Difficile fare di meglio con un film così datato.

Contenuto pubblicitario

Canzoni da ascoltare con la traccia originale
Per quanto riguarda l'audio, la traccia inglese vanta addirittura un DTS HD Master Audio di grande e sorprendente respiro, mentre quella italiana deve accontentarsi di una codifica mono. In ogni caso la traccia è pulita e piacevole da ascoltare, senza disturbi tipici dei prodotti d'epoca. I dialoghi sono chiari e puliti, discreta anche la resa delle musiche. Certo la scena sonora resta fisiologicamente molto piatta, chiusa e senza dinamica, ma la resa complessiva è più che sufficiente. Puntuali i sottotitoli nelle canzoni cantate in lingua originale, che ovviamente respirano di più nella traccia DTS HD inglese.

Extra ottimi e abbondanti
Ottimo il pacchetto degli extra, a partire dal commento audio di John Fricke con membri del cast ed esperti. Il contributo più significativo è il making of di ben 69 minuti, un nuovo documentario in HD ricco di interviste e filmati sulla realizzazione e i retroscena del film, sul significato e l'importanza della pellicola, parlando anche di interpretazioni, musiche, design, trucchi e delle differenze tra il libro originale di Baum e il film. Segue una featurette di 21 minuti sui personaggi e gli attori del film e uno storybook di 11 minuti. Segue una proposta di brani in versione karaoke, una ricca sezione jukebox con una miriade di registrazioni audio e fuoriscena, una modalità per visionare il film con musica ed effetti isolati. Ci sono poi altri contributi audio: una pubblicità radiofonica per il film (12'), una trasmissione radiofonica dal Lux Radio Theater del 1950 che racconta il film (61') e un altro show radiofonico del 1939 sul film (61'). A chiudere un'enorme galleria fotografica e di produzione e i trailer.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Privacy Policy