Il Blu-ray de Il grande match

Ottimo video in alta definizione, audio discreto e buoni extra per il film che ha segnato il ritorno sul ring di Sylvester Stallone e Robert De Niro.

Il Blu-ray de Il grande match

Due vispi vecchietti sul ring

Il Grande Match: Robert De Niro si prepara per l'incontro in una scena del film
A tanti di distanza da Rocky e Toro scatenato, Sylvester Stallone e Robert De Niro sono tornati sul ring in Il grande match, film diretto da Peter Segal.
Sono loro due infatti i due protagonisti del film, Henry "Razor" Sharp e Billy "The Kid" McDonnen, due pugili di Pittsburgh finiti sotto i riflettori dell'intera nazione a causa della loro accanita rivalità. Trent'anni prima, all'apice della loro carriera, avevano entrambi vinto un incontro contro l'altro. Poi nel 1983, alla vigilia del loro terzo match decisivo per decretare il più forte, uno dei due aveva annunciato improvvisamente il suo ritiro.
Trent'anni dopo giunge finalmente il momento della resa dei conti: il promoter Dante Slate Jr., vedendo la possibilità di fare soldi, fa ai due boxers ormai molto avanti con l'età un'offerta che non possono rifiutare: tornare sul ring e regolare i conti una volta per tutte. Ma i due devono anche fare i conti con gli acciacchi dell'età. Ad arricchire il cast Alan Arkin nel ruolo di manager di Razor, e Kim Basinger nel ruolo di Sally Rose, l'unico grande amore della vita di Razor.

Video ottimo, ma effetti CGI poco convincenti

Il grande match è uscito ora in homevideo anche in alta definizione con un blu-ray edito da Warner Bros. Entertainment Italia, che all'interno contiene anche la copia digitale. Il film è stato girato in digitale con la Panavision Genesis e il risultato tecnico complessivo è sicuramente di alto livello.

Il Grande Match: Sylvester Stallone con Kim Basinger in una scena
Il dettaglio, pur in un contesto di look piuttosto morbido, è sempre elevato su tutti i piani del quadro, e anche se non proprio tagliente è comunque efficace, soprattutto per sottolineare le ferite e i volti martoriati del combattimento finale. Il croma è caldo ma naturale con incarnati realistici, non ci sono flessioni particolari nelle scene più scure, anzi il nero è profondo e i particolari in ombra restano sempre ben percepibili. La grana è pressoché inesistente considerato il girato digitale, mentre gli unici momenti poco convincenti non sono imputabili al riversamento, bensì al girato, visto che certi effetti CGI per ringiovanire i volti dei protagonisti nel passato non paiono particolarmente efficaci.

Audio soddisfacente ma un po' trattenuto

Grudge Match: la nuova locandina italiana
Totale 7.5
Video 8.5
Audio 6.5
Extra 7
Sul fronte audio, per quanto riguarda l'italiano bisogna accontentarsi di una traccia in dolby digital 5.1, e oggettivamente la differenza rispetto al DTS HD Master Audio inglese si sente eccome. Gran parte del film è composta da dialoghi, sempre puliti e cristallini dal centrale, e da un'ambienza che coinvolge soprattutto l'asse frontale. L'audio si vivacizza in qualche ambiente particolarmente rumoroso come la palestra e soprattutto in occasione del combattimento finale. L'impressione però è sempre quella di un audio un po' trattenuto, nel quale l'asse posteriore e il sub, pur presenti, non appoggiano come potrebbero la scena, con interventi meno incisivi del potenziale che si immagina guardando le immagini. L'insieme è comunque sempre piacevole da ascoltare. Del resto anche la traccia originale, pur superiore per dinamica, resa del dettaglio e direzionalità, non è di quelle che incantano, pur risultando di buona qualità.
Il Grande Match: Robert De Niro e Sylvester Stallone si affrontano sul ring in una scena

Extra: un making of e featurette con campioni del passato

Discreti i contenuti speciali. The Bull & The Stallion è in pratica un making of di 14 minuti con interventi di regista e attori che approfondiscono i temi e la produzione del film, nonché il ruolo dei vari personaggi. A seguire troviamo due featurette su Kevin Hart: nella prima di 5 minuti l'interprete del promoter Dante si scatena illustrando il suo personaggio, mentre nella seconda di 4 minuti si svelano alcuni suoi fuoriscena sul set. A lato del ring con Tyson e Holyfield, vede i due ex campioni dei pesi massimi discutere brevemente del film (3'), mentre Testa e testa con Larry Holmes vede un altro ex campione visitare il set e parlare del suo passato (3' e mezzo). Si chiude con sei scene tagliate introdotte da Peter Segal (7'), un'apertura alternativa (in realtà solo più estesa) di 7' e due finali alternativi con esito diverso del match (3' e mezzo), tutti introdotti dallo stesso regista.

Privacy Policy