Il Blu-ray de Il grande Lebowski

Il film cult dei fratelli Cohen ritorna in alta definizione con un'edizione targata Universal. Qualche perplessità sul video, ma audio e soprattutto il reparto extra sono davvero ottimi.

Con gli anni, Il grande Lebowski è diventato un vero e proprio cult. Il film del 1998 firmato da Joel Coen e Ethan Coen, è forse quello dalla vena più marcatamente comica nella filmografia dei due fratelli. Di certo non occorre ricordare chi è Drugo, un vero e proprio outsider, pigro, irresponsabile eppure indimenticabile per il suo fascino e la sua visione del mondo. E non serve ricordare come un personaggio così strano, i cui unici interessi nella vita sono il bowling e il cocktail White Russian, si ritrovi coinvolto per uno scambio di persona in una strana e surreale vicenda di rapimenti e riscatti in mezzo a personaggi pazzeschi. Merito della grande interpretazione di Jeff Bridges, ma anche di un grande cast composto da John Goodman, Julianne Moore, Steve Buscemi, David Huddleston, Philip Seymour Hoffman e John Turturro.

totale 7
video 6
audio 8
extra 8
Il grande Lebowski ritorna in blu-ray in Italia ma stavolta con un'edizione Universal, che se lascia un po' perplessi sul fronte video, regala una quantità davvero straordinaria di extra. Il video beneficia di un master valido la cui caratteristica più convincente è la brillante resa cromatica, con una colorimetria molto vivace e intensa che è davvero apprezzabile soprattutto nelle scene all'interno della pista da bowling. Anche la pulizia è ottima, peccato che tutto questo sia un po' penalizzato da un uso di Dnr che appare evidente in varie circostanze e che tolgono smalto in diverse occasioni al dettaglio. Così la grana è praticamente scomparsa ma il quadro non riesce a essere sempre incisivo, soprattutto nei momenti in cui l'utilizzo di filtri anti rumore è evidente. Peccato, perché la visione è comunque piacevole ma di certo poteva essere più appagante.

Decisamente migliore la parte audio. Il DTS italiano multicanale non arriva ai livelli dell'ottima traccia originale in DTS HD, ma è comunque buona e consente un bel coinvolgimento nei momenti più vivaci del film, come quello della consegna del bottino. Ma anche molti particolari d'ambienza, come il rumore delle palle da bowling, rivelano una soddisfacente divisione tra i diffusori e un discreto impatto del sub. I dialoghi sono sempre puliti e chiari, come efficace e spaziosa è la resa della bella colonna sonora.

Il vero pezzo forte dell'edizione è l'ottimo reparto extra, ricco di contributi interessanti ma anche divertenti, come ad esempio una scherzosa introduzione su un presunto restauro della pellicola di quasi 5 minuti. Si prosegue con La vita del Drugo, ovvero interviste al cast e ai registi sui vari personaggi (10'), e Il Drugo sa aspettare, ovvero altra retrospettiva di ricordi del cast a dieci di distanza dal film e sull'impatto che ha avuto negli anni (10'). A seguire un making of di circa 25 minuti, un estratto del documentario sul Festival Lebowski (14'), l'analisi della sequenza del sogno di Drugo (4'), una featurette riguardante l'album fotografico di Jeff Bridges (17'), una mappa interattiva sui luoghi del film e una galleria fotografica.
Ma non è tutto perché c'è anche l'U-Control che presenta tre opzioni, con featurette di approfondimento picture in picture, contriuti testuali sulle musiche del film e un giochino sui dialoghi del film.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray de Il grande Lebowski
Privacy Policy