I personaggi de Il trono di spade: House Targaryen

Dopo i Lannister e gli Stark, il nostro viaggio alla scoperta dei personaggi dello show HBO (con qualche elemento di backstory) prosegue con la gloriosa casata esiliata da Westeros dopo la Ribellione di Robert; facciamo anche il punto delle situazione sui fatti alla fine della quinta stagione del serial.

I personaggi de Il trono di spade: House Targaryen
Il trono di spade

2011 - .... – Fantastico
4.4 4.4

Abbiamo parlato, nei primi due articoli di questo speciale dedicato ai personaggi de Il trono di spade - articoli che verranno rivisti e aggiornati di anno in anno a seconda degli sviluppi narrativi dello show - delle due famiglie la cui rivalità ha insanguinato i Sette Regni, gli Stark di Grande inverno e i Lannister di Castel Granito.

Il trono di spade: Michiel Huisman, Peter Dinklage, Emilia Clarke, Nathalie Emmanuel e Iain Glen in La danza dei draghi

E' ora il turno di un'altra delle maggiori casate di Westeros, decimata ed esiliata dopo la Ribellione di Robert, una quindicina d'anni prima dei fatti con cui si apre il serial, ma non per questo cancellata dalla storia delle Cronache del ghiaccio e del fuoco.

I Targaryen sono originari di Valyria, provengono dunque dal continente di Essos, discendenti di quella gloriosa civiltà distrutta da un gigantesco cataclisma circa un secolo prima della conquista di Westeros da parte di Aegon a delle sue sorelle. Già da tempo prima del disastro, i Targaryen dominavano l'isola di Roccia del Drago, avamposto occidentale dell'impero valyriano da cui Aegon partì verso Approdo del Re con Rhaenys, Visenya e i loro tre draghi Balerion, Vhaghar e Meraxes.
Dei valyriani, i Targaryen conservano tratti fisici molto particolari, i capelli biondo argenteo/ platino, gli occhi viola, e una bellezza quasi soprannaturale. Tra le caratteristiche della dinastia c'è anche la tendenza ad avere visioni profetiche (Rhaegar, Daenerys), e una certa disposizione alla follia (Aerys II, Viserys). I Targaryen sono spesso poligami e inclini al matrimonio tra consanguinei - per lo più fratello e sorella; Aegon il Conquistatore, ad esempio, era sposato sia con Rhaenys che con Visenya. Il loro stemma ritrae un drago a tre teste rosso su sfondo nero, e il loro motto è "Fuoco e sangue".

Nota bene: per quanto riguarda i riferimenti al futuro dei personaggi che abbiamo voluto inserire come "valore aggiunto", un disclaimer doveroso: si tratta per lo più del frutto di congetture sul possibile proseguimento della saga, in quanto a questo punto, con il materiale degli ultimi due romanzi pubblicati, A Feast for Crows e A Dance with Dragons, praticamente del tutto esaurito, i lettori della saga si trovano nelle stesse condizioni di chi segue soltanto la serie - fatta salva l'ipotesi improbabile di una pubblicazione del sesto romanzo, The Winds of Winter, su cui George R.R. Martin è ancora al lavoro, prima della messa in onda della sesta stagione. In ogni caso, s volete evitare qualsiasi rischio di spoiler (nel caso azzeccassimo qualche previsione) vi invitiamo a saltare i capoversi relativi al futuro dei personaggi.

I personaggi de Il trono di spade: House Stark
I personaggi de Il trono di spade: House Lannister
I personaggi de Il trono di spade: House Baratheon
I personaggi de Il trono di spade: la Guardia della Notte e il Popolo Libero
I personaggi de Il trono di spade: i membri del Concilio ristretto

Aerys Targaryen

Iron Throne

L'ultimo re Targaryen prima della ribellione di Robert fu Arys II il Folle. Già instabile prima delle guerra innescata dal gesto di suo figlio Rhaegar, che rapì la fidanzata di Robert Baratheon, Lyanna Stark, Aerys perse completamente il senno quando il capo della casta di Grande Inverno, Rickard Stark, si presentò alla corte di Approdo del Re per denunciare il comportamento del principe. Aerys ordinò al suo pyromancer di bruciare vivo Rickard, mentre suo figlio Brandon, legato con un cappio al collo e una spada fuori portata, strangolava sé stesso nel tentativo di salvare il padre. Sconvolto da questa scena e dai proclami di Aerys che minacciava di bruciare la città prima di lasciarla conquistare ai suoi nemici, Jaime Lannister lo uccise con un colpo di spada, consegnando Approdo del Re a suo padre Tywin.

Status
Ucciso da uno dei membri della Guardia reale, Jaime Lannister, da allora soprannominato "lo Sterminatore di Re."

Rhaegar Targaryen

L'erede al trono di Aerys era un principe ammirato da tutti: splendido, nobile, malinconico e valoroso. Per tutti coloro che lo conobbero, tranne che per Robert Baratheon, è difficile conciliare questa immagine luminosa con l'orrendo crimine commesso sequestrando la sedicenne Lyanna Stark, promessa in sposa al signore di Capo Tempesta. L'infatuazione di Rhaegar per Lyanna iniziò diversi mesi prima del rapimento, durante il torneo di Harrenhal, al termine del quale Rhaegar, vincitore della contesa, consegnò la corona di Regina dell'amore e della bellezza alla giovane Stark e non a sua moglie Elia.

Status
Ucciso da Robert Baratheon al culmine della Battaglia del Tridente, che decise la guerra e sancì la disfatta dei Targaryen.

Viserys Targaryen (Harry Lloyd)

Harry Lloyd nei panni di Viserys Targaryen nella prima stagione de Il trono di spade

Fratello minore di Rhaegar, Viserys era solo un bambino ai tempi della Ribellione di Robert, quando sua madre Rhaella, incinta di Daenerys, riuscì a portare in salvo lui e sé stessa riparando a Roccia del Drago. Dopo la morte di Rhaella, Viseys e la sorellina appena nata rischiarono di cadere in mano ai Baratheon quando l'isola fu invasa da Stannis, ma il lealista delle casata Ser Willem Darry riuscì a trasportarli alla città libera di Braavos, dove li protesse fino alla propria morte.
Rimasti soli, i due fratelli furono costretti a cercare l'aiuto e l'ospitalità di sconosciuti, e a vendere ogni cosa per sopravvivere e sfuggire ai sicari di Robert Baratheon, intenzionato a liberarsi anche degli ultimi Targaryen. Viserys si guadagnò l'amaro titolo di "Re mendicante", e il suo rapporto con la sorella, verso la quale iniziò a provare risentimento, andò deteriorandosi.
Data in moglie Daenerys a un condottiero dothraki, Khal Drogo, Viserys si aspetta che gli venga consegnato un esercito per riconquistare i Sette Regni, ma la sua impazienza gli costa molto cara.

Status
Ucciso dal marito di sua sorella Daenerys, Khal Drogo, per aver sguainato la spada nella città sacra dei Dothraki.

Daenerys Targaryen (Emilia Clarke)

Il trono di spade: Emilia Clarke è la nobile Daenerys Targaryen nell'episodio And Now His Watch Is Ended

La minore dei figli di Aerys II il Folle, detta Daenerys Nata dalla Tempesta e Madre di Draghi, Dany è cresciuta in esilio con la sola compagnia di suo fratello Viserys, sempre più instabile, frustrato e ostile nei suoi confronti: non solo la ritiene responsabile per la morte di parto della madre Rhaella, ma ce l'ha con lei anche perché se fosse nata anni prima Rhaegar avrebbe potuto sposare una sorella, come voleva la tradizione, e non compromettere la dinastia con il matrimonio con Elia Martell e la fuga con Lyanna Stark, che causò la Ribellione di Robert. Dany è poco più che una bambina all'inizio della storia narrata nelle Cronache, una fanciulla remissiva e timida, oltre che una pura bellezza valyriana con i suoi lunghi capelli argentei. In seguito al matrimonio con Khal Drogo, che all'inizio ovviamente la terrorizza, Dany inizia a prendere coscienza del proprio valore, e a capire che il sangue dei signori dei Draghi di Valyria scorre nelle sue vene molto più che in quelle di Viserys. Dopo la morte del marito, Dany entra nel fuoco della sua pira funebre con le tre antichissime uova di drago che ha ricevuto come dono di nozze: lei sopravvive, e le uova, sempre credute inerti, si schiudono, rivelando i suoi Drogon, Rhaegal e Viserion, chiamati così in onore dell'amato e dei due fratelli. Per Dany è solo l'inizio di un'incredibile epopea.

Status

Salvata dall'agguato dei Figli dell'Arpia nell'arena di Daznak grazie all'arrivo tempestivo di Drogon, Dany è stata trasportata dal drago nelle terre dei Dothraki, ed è caduta in mano ad un ingente khalasar...

Il futuro
La nostra regina dovrà inventarsi qualcosa in fretta per evitare di essere catturata e venduta come schiava dai Dothraki, ma c'è sempre un drago dalle dimensioni ragguardevoli nelle vicinanze...

Aemon Targaryen (Peter Vaughan)

Maester Aemon

Il più anziano dei membri della Guardia della Notte è un Targaryen, anche se tutti sembrano averlo dimenticato. Aemon, prozio di Rhaegar, Viserys e Daenerys, ha cent'anni, è cieco, ed è il Maester (erudito e guaritore) di Castello Nero. Prima di prendere il nero, però, ha rifiutato almeno una volta la corona, di fatto abdicando a favore di un fratello più giovane, Aegon V. A Jon Snow confessa di aver avuto per tre volte la tentazione di rompere i suoi voti: la terza volta, la più difficile, fu quando gli arrivò la notizia della Ribellione di Robert e della rovina della sua casata.

Status

Maester Aemon ci ha lasciato a Castello Nero durante la quinta stagione dello show, ricordando, prima di spirare, suo fratello Re Aegon V: "Egg, ho sognato che ero vecchio..."

Il futuro

E' difficile immaginare un ruolo postumo per l'anziano Maester, ma potrebbe, chissà, avere qualche lascito a sorpresa per la Guardia della notte o per la sua pronipote Daenerys.

Contenuto pubblicitario

Non sono membri della famiglia, ma sono importanti accoliti di Daenarys Targaryen e personaggi che hanno un certo rilievo nella vicenda, quindi aggiungiamo a questa lista:

Khal Drogo (Jason Momoa)

Emilia Clarke e Jason Momoa in una sequenza dell'episodio Fire and Blood di Game of Thrones

Lui non ci perdonerebbe il fatto di essere messo in appendice a Dany, ma ci penserebbe la sua Khaleesi a placare l'ira nei nostri confronti. Drogo è un condottiero dothraki che non è mai stato sconfitto, come provano i capelli che non conoscono forbici; è gigantesco, forzuto e minaccioso nell'aspetto, e la giovanissima Daenerys è molto spaventata dall'idea di sposarlo, salvo poi scoprire che è un amante dolce e sapiente. Il primo successo della Regina di Draghi è proprio fare innamorare pazzamente di sé il marito, anche se ciò comporta il sacrificio di suo fratello. Cosa sarebbe successo se Drogo fosse vissuto non è dato di saperlo, né la nostra Khaleesi è donna che possa vivere di rimpianti; di certo non dimenticherà mai il suo primo, valoroso amore.

Status
Moribondo a causa di una ferita infetta, viene "salvato" dalla maegi Mirri Maz Duur, una Lhazareen resa schiava dal khalasar e protetta da Daenerys, ma è solo un vegetale, e in aggiunta a ciò Dany perde il figlio che ha in grembo, Rhaego, durante il rituale. In seguito Dany soffoca con un cuscino il catatonico sposo, ponendo fine a "ciò che resta della vita se tutto il resto è perduto", e brucia viva Mirri Maaz Duur nel rogo in cui nascono Drogon, Rhaegal e Viserion.

Il futuro
Drogo potrebbe riapparire nelle visioni e nei sogni di Dany; per il resto, la sua eredità resta in Daenerys, che sarà sempre la sua Khaleesi.

Jorah Mormont (Iain Glen)

Emilia Clarke e Iain Glen in una scena dell'episodio Your Win or You Die di Game of Thrones

Erede esiliato dell'Isola dell'Orso, Ser Jorah è il figlio del (defunto) Lord Comandante della Guardia della Notte, Jeor Mormont, ed è fuggito da Westeros per evitare la condanna a morte per un'accusa di tratta di esseri umani. A tali estremi era stato indotto dal bisogno di ricchezze per accontentare i capricci di una giovane e bellissima moglie (molto somigliante a Daenerys) che finì comunque per abbandonarlo. Divenuto mercenario nelle Città Libere, finisce per entrare a servizio dei Targaryen e sviluppa presto un attaccamento molto forte per Dany, non prima però di essere stato assoldato dal Consiglio Ristretto di Robert Baratheon per sorvegliarla.

Status

Cacciato da Dany per la sua opera di spionaggio al soldo di Varys, Jorah non si dà pace fino a che non riesce a riscattarsi, e lo fa nell'arena di Daznak. Dopo la scomparsa della Madre dei draghi, parte per cercarla con Daario Naharis.

Il futuro

L'immediato futuro di Jorah (che rischia di non avere ancora molto tempo, considerato che è infettato dal Morbo Grigio) è a tu per tu con Daario Naharis, l'uomo di cui Dany è innamorata.

Barristan Selmy (Ian McElhinney)

Barristan Selmy

Ser Barristan "il Valoroso" è una leggenda vivente nei Sette Regni, e ha servito nella Guardia Reale per oltre quarant'anni prima di essere "congedato" (da un incarico vitalizio) da Re Joffrey Baratheon. I Lannister rimpiangeranno il loro comportamento nei confronti di questo attempato ma inimitabile cavaliere, che, umiliato e scacciato, decide di andare a offrire i suoi servigi a quella che in fondo ha sempre ritenuto la vera erede del Trono di Spade, Daenerys Targaryen.

Status
Abbiamo perduto Ser Barristan durante la quinsta stagione dello show, a causa di un agguato dei Figli dell'Arpia di Meereen.

Il futuro
Ser Barristan è morto portandosi dietro la memoria di Westeros, sacrificato, forse, per lasciare spazio a Tyrion Lannister, nuovo consigliere di Dany; Tyrion a Meereen potrebbe "ereditare" qualche tratto del Barristan libresco.

Daario Naharis (Michiel Huisman)

Daario

Originario di Tyrosh, questo affascinante e sprezzante guerriero s'innamora di Daenerys a prima vista e le offre il suo cuore, i servigi della sua compagnia di mercenari, I Secondi Figli, oltre alle teste di alcuni nemici.

Status
Amante e schietto consigliere di Daeneys, Daario s'incarica di ritrovarla dopo che è volata via cavalcando Drogon in compagnia di Ser Jorah.

Il futuro
Dopo Drogo, Daario è il primo uomo che riesca a fare battere il cuore di Dany, ma tanto basterà a farne un re per la regina di draghi? Non secondo Tyrion...

Missandei (Nathalie Emmanuel)

Schiava/ interprete utilizzata dagli schiavisti di Astapor nelle loro trattative con Daenerys per l'acquisto degli Immacolati, Missandei viene liberata insieme al resto degli schiavi e diventa ancella e amica della Madre dei draghi.

Status

Dopo la scomparsa di Dany, lei e Verme Grigio restano a Meereen per assistere Tyrion nell'amministrazione della città.

Il futuro

Missandei è ormai molto cara a Dany, il suo rapporto con Verme Grigio è sempre più profondo... il che ci fa pensare che dovremo salutarla a breve.

I personaggi de Il trono di spade: House Stark
I personaggi de Il trono di spade: House Lannister
I personaggi de Il trono di spade: House Baratheon
I personaggi de Il trono di spade: la Guardia della Notte e il Popolo Libero
I personaggi de Il trono di spade: i membri del Concilio ristretto

Valar Morghulis: Le morti più significative ne Il trono di spade
Il trono di spade: la nostra guida ai personaggi
Privacy Policy