Hannibal: Commento all'episodio 2x12, Tome-wan

Ad un episodio dalla conclusione della stagione, si stringe sempre di più la tenaglia dell'FBI intorno ad Hannibal Lecter; nel frattempo, il dottor Lecter e Will Graham si trovano a fare i conti con la follia omicida di Mason Verger, fino ad un macabro colpo di scena...

Hannibal: Commento all'episodio 2x12, Tome-wan

Il plot

Hannibal: Michael Pitt in una scena dell'episodio Tome-wan
Nel corso della loro terapia, Hannibal Lecter (Mads Mikkelsen) e Will Graham (Hugh Dancy) discutono sull'opportunità di uccidere Mason Verger (Michael Pitt), che intanto è diventato un paziente di Hannibal. Lo scopo di Will è in realtà indurre Lecter a smascherarsi per ottenere finalmente le prove della sua colpevolezza; Jack Crawford (Laurence Fishburne), tuttavia, lo invita ad agire con prudenza. Rintracciata dall'FBI, la dottoressa Bedelia Du Maurier (Gillian Anderson) li mette in guardia a proposito della capacità di Hannibal di manipolare chi ha di fronte, una capacità della quale lei stessa si è ritrovata vittima. Lecter, intanto, è sequestrato dai sicari di Verger, il quale progetta di farlo divorare vivo dai suoi maiali e convoca Will affinché assista allo spettacolo; quest'ultimo, però, riesce a liberare Lecter. Costretto ad assumere delle droghe psichedeliche, Verger perde il contatto con la realtà e viene spinto da Hannibal a tagliarsi la faccia con un coltello. Crawford si reca ad interrogare Verger, rimasto paralizzato, ma quest'ultimo attribuisce l'accaduto ad un incidente.

Commento all'episodio

Hannibal: Hugh Dancy e Mads Mikklesen nell'episodio Tome-wan
La lunga partita fra Will Graham e Hannibal Lecter è ormai sul punto di concludersi, ma nessuno dei due contendenti ha ancora osato tentare uno scacco ai danni del proprio avversario. Caratterizzata da una sfibrante finzione nella quale confluiscono tuttavia inquietanti frammenti di realtà, questa sezione conclusiva della seconda stagione di Hannibal continua a correre lungo i binari del pericolosissimo gioco di potere fra il medico e il paziente, fra l'allievo e il maestro, al contempo rivali e partner in un rapporto simbiotico sempre più ambiguo e perverso. "Mantieniamo le nostre posizioni sull'orizzonte degli eventi del caos", dichiara serafico Hannibal nell'episodio Tome-wan: ma quale dei due antagonisti ha il dominio della situazione? Fin dove arriva l'inganno e dove comincia invece la consapevolezza di quanto sta davvero accadendo? Come rivela la dottoressa Bedelia Du Maurier, le capacità manipolatorie di Hannibal non lasciano adito a dubbi: è ancora lui a controllare il gioco...

Ma dopo gli eventi della scorsa puntata, Tome-wan ci trascina in un nuovo abisso di orrore, già preannunciato dalla sinistra visione del recinto dei maiali di Mason Verger. La parabola di questo bizzarro personaggio, la cui vena di follia tracima in un sadismo selvaggio e implacabile, viene condotta all'estremo nel momento in cui il giovane maniaco, intenzionato ad uccidere Hannibal, diventa l'inconsapevole "strumento" nella sfida psicologica fra Will e il dottor Lecter. La sequenza in cui un ghignante Mason Verger, sotto l'effetto delle droghe di Hannibal, si strappa brandelli di pelle dal volto per darli in pasto ai cani di Will, lasciando trapelare le sue nuove, raccapriccianti fattezze nella penombra della stanza, è in assoluto una fra le scene più macabre e disturbanti che la serie di Bryan Fuller ci abbia mai mostrato, nel segno di uno sfrenato grand-guignol: un'agghiacciante manifestazione della "mostruosità" dell'animo che prende letteralmente forma e si fa corpo, carne e sangue.

Hannibal: Mads Mikkelsen e Michael Pitt nell'episodio Tom-wan

Il piatto del giorno

Il tome-wan, ennesimo elemento della tradizione culinaria giapponese, consiste in una una zuppa a base di miso o di verdure, accompagnata di regola da riso. Si tratta del penultimo piatto sul menù di Hannibal, che si prepara a servirci la sua portata conclusiva...

Contenuto pubblicitario

What's next?

...E difatti venerdì notte, con l'episodio Mizumono, la seconda stagione della serie-capolavoro della NBC ci regalerà il suo gran finale, ricollegandosi per forza di cose al drammatico flashforward al quale avevamo assistito nella puntata Kaiseki: il violentissimo corpo a corpo fra Lecter e Crawford. Il duello fra Hannibal e Will arriverà infatti ad una svolta decisiva; le maschere indossate fino a questo punto dai due personaggi dovranno inevitabilmente essere deposte. E allora, forse, Will sarà costretto a fare i conti con l'Uomo Cervo, faccia a faccia...

Conclusione

Al confronto sempre più serrato fra Will Graham e Hannibal Lecter, il cui duello si avvia ormai alle battute finali, si sovrappone la mostruosità della sorte riservata al folle Mason Verger, protagonista di una delle sequenze più macabre e raccapriccianti dell'intera serie. Sospeso fra tensione psicologica ed esplicito orrore, Tome-wan rappresenta un altro episodio a dir poco da brivido per la serie più angosciante della TV americana, in attesa del gran finale di questa settimana.

Stefano Lo Verme
Redattore
4.0 4.0
Privacy Policy