Hannibal: commento all'episodio 2x09, Shiizakana

Proseguendo la sua terapia con Hannibal Lecter, Will Graham si trova a dover fare i conti con il proprio lato oscuro; nel frattempo, l'FBI indaga su un feroce serial-killer che fa a brandelli le proprie vittime come se si trattasse di un animale selvaggio.

Hannibal: commento all'episodio 2x09, Shiizakana

Il plot
Will Graham (Hugh Dancy) avverte con sempre maggior pressione il desiderio di uccidere Hannibal Lecter (Mads Mikkelsen), vagheggiando il sinistro appagamento di chi può disporre della vita e della morte. Intanto, Jack Crawford (Laurence Fishburne) deve indagare sul brutale assassinio di tre persone, uccise selvaggiamente e fatte a brandelli da quello che sembra essere un grande animale predatore. Il dottor Lecter rivela di aver avuto in cura in passato un paziente, Randall Tier (Mark O'Brien), che soffriva di un disturbo di identità e credeva che la sua vera natura fosse quella di un animale prigioniero nel corpo di un uomo; Tier adesso lavora in un museo di paleontologia, e ha costruito un "maschera meccanica" dotata di poderose fauci, che indossa nel corso delle sue spedizioni omicide. Hannibal esorta il giovane a scegliere Will come sua prossima vittima. Dopo che uno dei suoi cani è stato aggredito, Will si chiude in casa, spegne tutte le luci e imbraccia il fucile: pochi istanti più tardi, Tier frantuma il vetro della finestra e irrompe nel suo salotto...

Commento all'episodio

Hannibal 2x09b
La primissima sequenza dell'episodio Shiizakana, virata in uno spettrale bianco e nero, ci fa penetrare nuovamente nell'inconscio di Will Graham, con un'inquietante visione onirica in cui Will si è tramutato nel carnefice di Hannibal, il quale a sua volta assume le sembianze dell'Uomo Cervo. È una scena emblematica rispetto al tema centrale della puntata e, da una prospettiva più ampia, ad uno dei nuclei di questa seconda stagione di Hannibal: la gestione del proprio lato oscuro, ovvero la coscienza di quegli impulsi proibiti - quale appunto il desiderio di uccidere - che potrebbero trasformare ciascun individuo in un assassino. È la minaccia che incombe su Will, ben lontano in tal senso dalla figura archetipica dell'eroe, ma al contrario sempre più contagiato dall'empatia nei confronti di quella mentalità criminale che ha finito inevitabilmente per contaminare il suo animo. Si tratta di un percorso già intrapreso nel precedente episodio, Su-zakana, e che adesso viene spinto ancora più avanti, anche attraverso una teorizzazione verbale durante le sedute di terapia fra Will e il dottor Lecter.

Contenuto pubblicitario

Hannibal 2x09c
Cosa può far emergere il mostro che si annida dentro l'essere umano? È la domanda che si pone Will, consapevole di questa scissione ontologica dagli effetti potenzialmente devastanti, e che, a livello narrativo, viene declinata nei due plot sui quali si regge la trama di Shiizakana. Il primo, di portata inferiore (in attesa di futuri sviluppi), è quello legato a Margot Verger (Katharine Isabelle), che - proprio come Will - ha già tentato di commettere un omicidio e, incoraggiata dalle parole di Hannibal, potrebbe ricadere nella stessa tentazione. Il secondo plot è quello che afferisce più esplicitamente alla dimensione thrilling / horror di Hannibal, ovvero i delitti compiuti del giovane psicopatico Randall Tier, che annulla la propria essenza umana indossando l'agghiacciante "maschera" di una bestia pronta a massacrare e dilaniare le proprie vittime. L'ovvio rispecchiamento fra Will e Randall è suggerito da un'efficacissima regia attraverso la scelta della soggettiva per mettere in scena il secondo e più spaventoso degli omicidi, e culmina nell'elettrizzante faccia a faccia notturno fra i due uomini, in uno dei momenti di maggior suspense della serie.

Il piatto del giorno
Ennesima variante del kaiseki, nella cucina giapponese lo shiizakana è un piatto caldo e abbondante, cotto in padella, generalmente a base di pesce e spesso servito insieme a un contorno. All'inizio dell'episodio, invece, Hannibal prepara un piatto assai diverso: un'appetitosa omelette del Sacromonte accompagnata da fegato e animelle.

What's next?
"Adesso siamo pari" dichiara gelidamente Will al termine dell'episodio, mostrando ad Hannibal il cadavere di Randall Tier, esibito sul tavolo del dottore come un raccapricciante trofeo. Il duello psicologico tra il profiler dell'FBI e lo psichiatra cannibale è in pieno svolgimento, e per le prossime puntate sembra destinato a far sprofondare i due protagonisti in nuove voragini di violenza e di orrore.

Stefano Lo Verme
Redattore
4.0 4.0
Privacy Policy