Gossip Girl, stagione 3 - episodio 19: Dr. Estrangeloved

L'amore va e viene, senza sosta, e senza tregua. Spesso ferisce e ancora più spesso ci riempie di gioia: in questo episodio di Gossip Girl, ne vedremo delle belle! L'amore è sempre dietro l'angolo nell'Upper East Side!

Risalgono sopra ai due milioni gli ascolti di Gossip Girl, ulteriore riprova del fatto che la serie sia rientrata sul binario giusto dopo aver smarrito la strada in questa terza stagione. Accantonata quasi del tutto la dirompente spudoratezza vantata nelle prime due seasons e messa da parte la voce altisonante e irriverente della blogger di Manhattan, la trama è tornata a infittirsi e i primi nodi cominciano finalmente a venire al pettine.
Mentre si vocifera sul probabile addio nella quarta stagione di Taylor Momsen, la piccola quanto spudorata Jenny Humphrey, e mentre nell'attesa del ritorno in grande stile (annunciato qualche settimana fa) della perfida Georgina Sparks (Michelle Trachtenberg) una guest star molto attesa fa il suo ingresso nei panni di William Van Der Woodsen: William Baldwin, fratello del più famoso Alec.
Dr. Estrangeloved è una puntata che svolge un ruolo chiave per quanto riguarda lo sviluppo delle storyline aperte nel corso della stagione, da quella tra Serena e suo padre appunto, fino alla turbolenta relazione tra Chuck e Blair.

L'episodio descrive perfettamente i diversi ostacoli che l'amore può incontrare sul suo cammino, come il tradimento, il perdono o le bugie, e i differenti modi di affrontare una delusione affettiva.
Accettare la fine di una storia d'amore e andare avanti non è facile per nessuno, a diciannove anni ancor meno, e Blair lo sta provando sulla sua pelle: la brutale ferita inflittale da Chuck non vuole proprio placarsi, e lo scatolone pieno di ricordi destinato alla cantina non sembra essere la soluzione adatta per porre fine alle sue sofferenze.
Nonostante lui sia apparentemente riuscito a mettere da parte la storia, saltando di donna in donna e nascondendosi dietro una nube di bugie, come lui stesso ammette durante un momento di debolezza con l'amico Nate, a Blair fingere non risulta così facile.

Penn Badgley e Jessica Szohr in una sequenza dell'episodio Dr. Strangeloved di Gossip Girl
Una festa a Brooklyn in compagnia della coppia più noiosa della serie, quella formata da Vanessa e Dan, sembra essere l'unico modo possibile, e l'incontro con un aitante giovane della Columbia, potrebbe essere un ottimo antidoto per la sua depressione, ma al cuor non si comanda, e neanche a un passo da Chuck, con la vendetta a portata di mano, Blair riesce a baciare l'altro ragazzo per tentare di voltare pagina, almeno per una sera.
Con i preziosi consigli della fidata Dorata, la brunetta capirà di dover dare tempo al tempo, per lenire le sue ferite e trovare il coraggio di andare avanti dopo questa triste delusione.

Intanto, grossi guai in casa Van Der Woodsen: quello che tanto temevamo, pare essersi avverato. Con il rientro in città di Lily, i nostri presentimenti si sono rivelati fondati: la donna confessa a Rufus e a Serena di essere gravemente malata sin dall'estate scorsa, e di aver provato più di una cura per sconfiggere l'atroce malattia.
I segreti sussurrati al telefono alla madre Cece, le continue sparizioni e le bugie dette a Rufus, trovano finalmente una spiegazione: erano semplicemente un modo per non allarmare i suoi cari, ora in pena più che mai.
Ad aggravare la situazione, l'arrivo con Lily dell'ex marito William, padre di Serena, il medico che l'ha in cura ormai da mesi.

Serena van der Woodsen (Blake Lively) nell'episodio Dr. Strangeloved di Gossip Girl
Il confronto tanto atteso da Serena, alla fine però, non suscita l'effetto desiderato, e nonostante un lieve riavvicinamento, la ragazza non si sente ancora pronta ad aprire il cuore a suo padre, impegnato nel frattempo a contrastare l'ira di Rufus che lo vorrebbe lontano da Lily, anche se lei non sembra voler rinunciare affatto ad averlo come medico.
Ciò che la donna non sa, e che si evince da una telefonata in cui lo vediamo coinvolto al termine dell'episodio, è che William sta semplicemente testando dei medicinali su di lei, senza sapere esattamente come curarla.

Nel frattempo, per Serena è giunta l'ora di fare i conti con la sua rivale in amore: stavolta il ramo da potare ha il nome di Jenny Humphrey, stoica nel volerle rubare Nate.
Gli autori, in questo caso, hanno voluto stupirci e fortunatamente non hanno scelto la strada facile e scontata che avevamo immaginato un paio di episodi fa: sfoderando una forza di carattere che aveva smarrito probabilmente per strada, Nate non ha ceduto alle insistenti provocazione della teenager, e ha tenuto alto il suo forte sentimento per Serena.
Senza cadere in tentazione con Jenny, e respingendola nel momento opportuno, ha deciso di dare a Serena la possibilità di spiegarsi in merito alla fuga con Carter, offrendole una spalla su cui piangere ora che è venuta a conoscenza della malattia di sua madre.
"Nessuno può mettere Serena in un angolo", e questo Jenny, nei panni della femme fatale, forse lo aveva dimenticato.
La coppia Serena-Nate, nonostante la titubanza iniziale, ha dimostrato di possedere le carte giuste per superare ogni difficoltà.
Certo, Serena ha perso un po' del suo smalto da pantera e il suo carattere combattivo e disinibito, ma questo decisivo cambiamento, piace e convince: la ragazza frivola e trasgressiva ha lasciato il posto a quello di una giovane donna nel pieno di una storia d'amore pura e sincera, e questo era proprio il passo in avanti di cui il personaggio interpretato da Blake Lively aveva bisogno.
Speriamo solo che l'arrivo di suo padre, non sconvolga troppo l'equilibrio che ha finalmente raggiunto.

Gossip Girl, stagione 3 - episodio 19: Dr....
Privacy Policy