Gossip Girl - Stagione 2, Episodio 9: There Might be Blood

Tra una sfilata improvvisata e un bacio rubato, Jenny si caccia di nuovo nei guai, stavolta forse in maniera irreversibile. E per non essere da meno, anche suo fratello Dan decidi di sfidare la sua buona sorte...

Secondo episodio consecutivo che strizza l'occhio alla piccola e disinibita Jenny Humprey focalizzando quasi tutta l'attenzione sulle sue (dis)avventure.
Abbandonato l'atelier di Eleanor Waldorf e presa sotto l'ala protettiva della giovanissima e accattivante modella Agnes, la nostra stilista in erba si è messa all'opera confezionando numerosi abiti sexy e sfrontati da presentare a una prossima sfilata "improvvisata" che Agnes e i suoi amici stanno organizzando.
Anche sul fronte sentimentale, però, Jenny non esita a darsi da fare: dopo il lungo e appassionato bacio con Nate qualche giorno prima, sembra proprio che i due non riescano a stare lontani l'uno dall'altra, travolti da un irrefrenabile sentimento tenuto a bada solo per paura della reazione che le persone che hanno intorno potrebbero avere una volta appresa la notizia.
Nate, per dimostrarle che tiene davvero a lei, la sostiene durante la sua impresa a prima vista impossibile: il piano è quello di irrompere di nascosto al Galà newyorkese della Società Filantropica per mostrare ai prestigiosi invitati le strabilianti creazioni di Jenny, fiduciosa in un futuro investimento da parte di qualche ospite presente. Ciò che la ragazza non sa, è che ospiti d'onore della serata altri non sono che Lily e Bart Bass, ma questo non sembra fermarla. Nel bel mezzo del party, le luci si spengono all'improvviso, un'assordante musica rock si diffonde nell'etere e sugli schermi Lcd immagini di Jenny e delle sue modelle fanno da sfondo a Agnes e i suoi amici che sfilano sui tavoli imbanditi con indosso gli abiti ancora "freschi" di macchina da cucire.

Chace Crawford e Taylor Momsen durante una scena dell'episodio 'There might be blood' della serie tv Gossip Girl
Dopo un iniziale imbarazzo, il pubblico resta a bocca aperta di fronte al talento di Jenny, che accoglie entusiasta il successo ottenuto; per condividere la sua immensa gioia corre, senza riflettere troppo, tra le braccia di Nate per ringraziarlo per il supporto dimostratole e lo bacia appassionatamente davanti agli occhi sbigottiti di chi li circonda. A restare a bocca aperta però, oltre agli invitati, anche Vanessa ancora innamorata di Nate e delusa dal comportamento dell'amica, Dan, furioso col giovane Archibald e preoccupato per sua sorella, e Rufus, amareggiato per il comportamento irresponsabile di sua figlia. Ma da questa assurda e rischiosa situazione, purtroppo non può derivare nulla di positivo: Jenny ha sbagliato e deve pagarne le conseguenze. Vanessa, infatti, le volta le spalle e se ne va in lacrime, Dan aggredisce Nate e lo caccia di casa e Rufus minaccia di denunciarla alla polizia per l'inganno architettato. L'intervento di Lily aiuta Rufus a placare la sua rabbia, ma Jenny non vuole sentire altre accuse nei suoi riguardi: si incammina di fretta verso casa e scappa via dall'ostilità rinchiusa tra le quattro mura del loft a Brooklyn. Anche Nate intanto prepara le valigie: dispiaciuto per aver deluso Dan, decide di raggiungere sua madre negli Hamptons, ma non prima di aver spedito una lettera di scuse e spiegazioni a Jenny. In un'altra casella della posta, anche Dan imbuca una busta: il racconto su Chuck Bass che aveva lasciato a metà per non compromettere la figura dell'amico è ora indirizzato al suo mentore, lo scrittore Noah Shapiro. Ma come mai il buon Dan ha deciso all'improvviso di compiere un gesto così azzardato? Semplice: con una sorellina minore come Jenny, o ci si adegua, o si resta troppo indietro, anche se adeguarsi in questo caso significa sfidare Chuck.

Blake Lively nel ruolo di Serena  in una scena dell'episodio 'There might be blood' della serie tv Gossip Girl
Nel frattempo Serena e Blair sono occupate su due diversi fronti: la prima è decisa a conquistare Aaron, nonostante la ricca sfilza di donne che lo circonda e che un po' la inibisce; la seconda è determinata invece a conquistare un banco a Yale. Come? Diventando amica della nipote del rettore, Emma: un'adolescente in crisi con una madre assente ed egocentrica.
Blair consoce bene l'argomento visti i suoi trascorsi con Eleanor, e sa quindi come superare la situazione; è per questo che non esita ad aiutare la ragazza.
Senza cedere a un ricatto molto succulento (ha infatti sorpreso la madre di Emma con un altro uomo), stavolta Blair decide di agire in maniera leale senza trionfare grazie a un tradimento, e prova ad aiutare Emma in modo sincero, grazie anche all'aiuto, inaspettato e gradevole, del suo inseparabile Chuck. Una volta tanto, quindi, Blair non cede a mezzi infimi e discutibili, e il suo gesto viene premiato: grazie alla serata trascorsa insieme e all'affetto dimostratole, Emma convince il rettore a convocare la studentessa Waldorf tra le file della prestigiosa università.
E vissero tutti felici e contenti?
No, Gossip Girl ce lo insegna: nell'élite di Manhattan, questo non si può mai dire...

Gossip Girl - Stagione 2, Episodio 9: There Might...
Privacy Policy