Girls: commento all'episodio 3x04, Dead Inside

Hannah si odia o Hannah si ama, mezze misure con lei non ce ne sono. In questo episodio, il personaggio interpretato da Lena Dunham ne ha dato ulteriore riprova.

Girls: commento all'episodio 3x04, Dead Inside

Il plot
Hannah e il suo cinismo sono i protagonisti indiscussi di questo episodio. Di fronte alla morte improvvisa di David, il suo editore gay e stravagante il cui corpo è stato ritrovato nell'Hudson River, la protagonista viene assalita da un'unica preoccupazione: che fine farà il suo e-book senza l'editor che l'ha tanto voluto? Con il suo fare egocentrico e distaccato, Hannah riesce a stupire anche Adam, sconvolgendolo con la sua reazione estremamente cinica e distante di fronte a una tragedia umana, una reazione inaspettatamente fredda, come il "dead inside" del titolo appunto.
Piccolo spazio dedicato anche a Jessa che, in questa quarta puntata, si ritrova a fare i conti con il suo passato, affrontando un'amica di vecchia che credeva morta ma che invece è viva e vegeta e ha inscenato il tutto pur di fuggire alla sua influenza negativa. Momenti difficili anche per Marnie, decisa a ricominciare daccapo, per l'ennesima volta, lasciando il lavoro da cameriera nel locale di Ray.

Cosa ci è piaciuto di questo episodio
Hannah riesce sempre a sorprenderci, nonostante i suoi difetti. È un personaggio complicato, il più delle volte antipatico, irrispettoso nei confronti dei benpensanti, ironico fino al limite della sopportazione. Non ha mezze misure, e così non le ha il pubblico nei suoi confronti: la ama o la odia, proprio come, nella vita reale, capita con individui dal carattere complicato e controverso come lei.
Ma è proprio questo il bello del suo personaggio, perché come il detto insegna, nel bene o nel male, purché se ne parli.

Contenuto pubblicitario

Girls: Lena Dunham, Jon Glaser e Gaby Hoffman nell'episodio Dead Inside
Cosa non ci è piaciuto di questo episodio
Fin troppo concentrato su Hannah, l'episodio Dead Inside ha trascurato gli altri personaggi della serie, eccezion fatta per Jessa. L'inizio di stagione, che aveva convinto a livello di plot e sviluppi narrativi, in questa puntata ha subito una lieve battuta d'arresto, sacrificando l'intera storia corale.

Note a margine
In questo episodio è tornato anche Laird, il bizzarro vicino di casa di Hanna, hipster e drug addicted. Il suo personaggio è interpretato da Jon Glaser, attore classe '68, sceneggiatore e attore di serie minori come Delocated e Pretend Time.

What's Next
La reazione di Adam di fronte alla freddezza di Hannah ha lasciato trasparire una sensibilità inaspettata e una piccola incrinatura nel loro rapporto, dopo che già la scorsa settimana, con l'arrivo di Caroline, la loro storia aveva subito una piccola scossa. Incomprensioni passeggere o crisi all'orizzonte?

Giorgia Di Stefano
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy