Ghostbusters: Chi sono le nuove acchiappafantasmi che stanno infiammando il web?

Guida alle quattro attrici che, dirette dal regista Paul Feig, daranno nuova vita al franchise creato da Dan Aykroyd e Harold Ramis.

Ghostbusters: Chi sono le nuove acchiappafantasmi...
Ghostbusters 3: la prima immagine della Ecto-1

Per anni si erano fatte ipotesi su un possibile terzo capitolo di Ghostbusters - Acchiappafantasmi, fortemente voluto soprattutto dall'attore e co-creatore della saga Dan Aykroyd, ma vari impedimenti - soprattutto la ritrosia di Bill Murray, segnato dall'esito meno felice di Ghostbusters II - Acchiappafantasmi II - hanno ostacolato la realizzazione del progetto, definitivamente tramontato lo scorso anno in seguito alla morte di Harold Ramis, indimenticabile interprete di Egon Spengler e co-autore dei film.

Leggi anche: GhostBusters 3: il sequel/reboot che (quasi) nessuno vuole

Le attrici di Ghostbusters 3 insieme all'after party del 40esimo anniversario del SNL

Scartata quindi l'idea di un sequel tradizionale, la Sony ha accolto diverse proposte da vari registi, finendo per dare il via a quella di Paul Feig: una squadra di acchiappafantasmi donne. Le riprese sono attualmente in corso, ed è stata diffusa la prima foto ufficiale delle quattro protagoniste: Kristen Wiig, Melissa McCarthy, Kate McKinnon e Leslie Jones. In attesa dell'uscita del film, in programma per la prossima estate, vi proponiamo una panoramica sulle quattro attrici comiche che hanno l'onore e l'onere di sostituire Murray, Aykroyd, Ramis ed Ernie Hudson.

Ghostbusters - le protagoniste del film

Kristen Wiig

Kristen Wiig
Kristen Wiig

43 anni, attrice

Veterana di varie troupe comiche a base di sketch e improvvisazione, si fa notare dal grande pubblico per la prima volta nel novembre del 2005, quando entra a far parte del cast di Saturday Night Live. Si impone rapidamente come performer talentuosa e versatile, famosa soprattutto per alcuni personaggi ricorrenti (Gilly, Target Lady) e diversi sketch in tandem con i suoi colleghi maschi Bill Hader, Fred Armisen, Jason Sudeikis e Will Forte.

Kristen Wiig, protagonista della commedia Le amiche della sposa

Rimane a bordo di SNL fino alla primavera del 2012, per un totale di sette anni durante i quali è apparsa anche in film come Adventureland, Paul e Molto incinta. È sul set di quest'ultimo che conosce Judd Apatow, il quale le consiglia di scrivere una sceneggiatura tutta sua. Il risultato è Le amiche della sposa, diretto proprio da Paul Feig, un successo di critica e pubblico che le frutta anche una nomination all'Oscar per la sceneggiatura (insieme all'amica Annie Mumolo). Oltre alle sue interpretazioni in carne ed ossa, è nota anche per aver prestato la propria voce alle versioni originali di Dragon Trainer e Cattivissimo me 2.

Leggi anche: La recensione de Le amiche della sposa

Per farvi capire meglio quanto è stata amata nel corso della sua esperienza al SNL, ecco il video del suo addio, con tanto di presenza speciale di Mick Jagger.

Contenuto pubblicitario

Melissa McCarthy

Melissa McCarthy
Melissa McCarthy

46 anni, attrice

Esordisce al cinema nel 1999, con una particina in Go di Doug Liman. Il primo ruolo sostanzioso arriva già l'anno successivo, quando viene scritturata per Una mamma per amica, dove interpreta la cuoca Sookie St. James per tutte e sette le stagioni.

Corpi da reato: Sandra Bullock e Melissa McCarthy in un curioso balletto tratto dal film

La carriera televisiva continua con Samantha chi? e soprattutto Mike and Molly, giunto alla quinta stagione, con tanto di Emmy come miglior attrice in una commedia per la prima annata. La consacrazione cinematografica arriva nel 2011 con Le amiche della sposa, per il quale riceve una candidatura all'Oscar come non protagonista. Il film segna anche l'inizio della sua collaborazione con Paul Feig, che la dirige successivamente in Corpi da reato (in coppia con Sandra Bullock) e Spy, nelle sale italiane in questi giorni. L'abbiamo vista anche, tra le altre cose, in Una notte da leoni 3 e Questi sono i 40.

Leggi anche: Dalla sitcom al cinema: la scalata di 15 star

Kate McKinnon

Kate McKinnon
Kate McKinnon

32 anni, attrice

Appare in diverse trasmissioni comiche a partire dal 2008, prima del colpaccio di Saturday Night Live, dove debutta il 7 aprile 2012, poche settimane prima dell'addio di Kristen Wiig. Da allora si è imposta nel programma come una vera forza della natura, conquistando due nomination all'Emmy nel 2014 come miglior attrice non protagonista e co-autrice del brano Twin Bed.

L'attrice americana Kate McKinnon

Oltre ad aver creato personaggi originali come Olya Povlatski, una donna che vive in condizioni misere in un villaggio russo, è famosa soprattutto per le sue imitazioni di diverse celebrità: Penelope Cruz, Ellen Degeneres, Justin Bieber, Angela Merkel e, da quest'anno, Hillary Clinton. Al cinema è apparsa di recente in Ted 2 nei panni di se stessa, mentre nel 2016, oltre a vederla in Ghostbusters, sentiremo la sua voce nella versione originale di Angry Birds.

Leslie Jones

Leslie Jones
Leslie Jones

49 anni, attrice

Attiva come stand-up comedian sin dal 1987, ai tempi dell'università, si esibisce in vari locali e appare in una manciata di film (di cui il più noto è National Security - Sei in buone mani con Martin Lawrence, uscito nel 2003), prima di sostenere il provino per Saturday Night Live nel dicembre del 2013, quando il celebre programma comico cerca attivamente un'attrice di colore per completare un cast ritenuto da molti troppo omogeneo.

La comica Leslie Jones

Viene assunta come sceneggiatrice e appare occasionalmente in alcuni sketch, in particolare il finto notiziario Weekend Update, di cui è corrispondente nei panni di una versione fittizia di se stessa. Durante la quarantesima stagione viene promossa a membro fisso del cast. Recentemente ha avuto una piccola parte nel film Top Five di Chris Rock, ma la vedremo prossimamente sugli schermi nella commedia Masterminds - I Geni della Truffa, al fianco di Kristen Wiig, Owen Wilson e Zach Galifianakis.

Saturday Night Live: 40 anni di risate
GhostBusters 3: il sequel/reboot che (quasi) nessuno vuole
Privacy Policy