Ghostbusters Collection: la nostra recensione del blu-ray

Eccezionale cofanetto in alta definizione per il 30° anniversario del primo cult diretto da Ivan Reitman, con all'interno anche il sequel per la prima volta in blu-ray. Qualità video altissima per entrambi i film, audio ed extra migliori per l'originale del 1984.

Ghostbusters Collection: la nostra recensione del...
Ghostbusters - Acchiappafantasmi

1984 – Commedia
4.0 4.0

Sono state e saranno ancora tante le iniziative per ricordare il 30° anniversario dell'uscita nelle sale di Ghostbusters - Acchiappafantasmi, che fra l'altro ritornerà al cinema il 18 e 19 novembre in versione restaurata e digitalizzata. Tra queste, anche la recente uscita l'8 ottobre di un prestigioso cofanetto blu-ray denominato Ghostbusters Collection contenente le edizioni in alta definizione di Ghostbusters - Acchiappafantasmi e di Ghostbusters II - Acchiappafantasmi II (quest'ultimo disponibile per la prima volta assoluta in Blu-ray) restaurati e rimasterizzati in 4k, corredate da tanti contenuti speciali.

Decisamente il modo migliore per apprezzare i due film di Ivan Reitman, e le performance degli irresistibili personaggi interpretati da Dan Aykroyd, Bill Murray, Harold Ramis, Ernie Hudson e Rick Moranis, oltre ovviamente alla magnifica Sigourney Weaver. Ghostbusters - Acchiappafantasmi infatti dopo la sua uscita diventò uno dei film più popolari di sempre, un vero cult, un successo planetario capace di travolgere il botteghino e inondando il mercato di gadget. Senza dimenticare la colonna sonora e il celebre singolo Ghostbusters firmato da Ray Parker Jr.. Inevitabile, cinque anni dopo e con gli stessi protagonisti, arrivò il sequel, Ghostbusters II - Acchiappafantasmi II.

Ghostbuster I: video ottimo, un passo avanti rispetto al passato

Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis ed Ernie Hudson in una scena di Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Ed eccoci alla Ghostbusters Collection, un'amaray doppio disco targata Sony e distribuita da Universal, che al suo interno presenta anche un elegante libretto in lingua italiana ricco di fotografie che narra le origini dei due film oltre a contenere qualche scheda su cast e regista. Il primo film, Ghostbusters - Acchiappafantasmi presenta un video decisamente migliore rispetto alla prima edizione uscita qualche anno fa. Sia chiaro che la quantità di grana visibile sul quadro è a tratti rilevante, ma appare piacevole e naturale, la sensazione è molto cinematografica e tipica delle pellicole di quel periodo. Il quadro comunque è molto pulito e rivela una compattezza invidiabile e soprattutto un dettaglio molto alto, in qualche momento addirittura sorprendente per incisività. La nitidezza è garantita e anche il croma è molto vivo e presenta colori solidi e ben bilanciati. Non tutto è perfetto: qualche flessione c'è negli effetti speciali dell'epoca, talvolta affiora una certa morbidezza e soprattutto in qualche scena più scura il nero un po' basso tende a inghiottire qualche particolare. Ma a parte qualche fisiologico calo dovuto anche al girato, la resa complessiva è ottima.

Contenuto pubblicitario

Audio italiano con un sorprendente lossless

Una scena del film Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Il primo film presenta una grande sorpresa anche sul fronte audio. È presente infatti una traccia italiana DTS HD Master Audio 5.1 che grazie a un buon mix riesce a vivacizzare enormemente la scena rispetto alla precedente edizione. Oltre a dialoghi puliti e solamente un po' secchi, va registrato infatti un coinvolgimento piuttosto suggestivo in certe scene, soprattutto nelle apparizioni improvvise dei fantasmi o nei flussi sparati dal gruppo degli acchiappafantasmi, che mettono in moto l'asse posteriore e anche il sub. Ottima anche la resa della celebre colonna sonora. Naturalmente l'originale inglese DTS HD conserva una marcia in più su dettaglio e dinamica, oltre che essere più adatto per apprezzare le voci degli attori.

Extra: un pacchetto formidabile

La locandina di Ghostbusters - Acchiappafantasmi
Totale 8.5
Video 8.5
Audio 8
Extra 8.5

Formidabile il pacchetto di contenuti speciali, che presenta anche dei contributi nuovi, su tutti Chi chiamerai - Una retrospettiva su Ghostbusters che vede il giornalista Geoff Boucher discutere con il regista Ivan Reitman e l'attore Dan Aykroyd sulle riprese del film, la location di New York, il successo dell'opera, gli effetti speciali, la musica e il cast (24 minuti). A seguire una galleria dei poster, il trailer, il video musicale di "Ghostbusters" di Ray Parker Jr., e qualche clip dalla versione televisiva. Troviamo poi tutti i contenuti della vecchia edizione, a partire dal commento audio di Ivan Reitman, Harold Ramis e Joe Medjuck, e soprattutto dalla famosa "Modalità melmosa", ovvero l'esperienza interattiva picture-in-picture da vivere durante il film con interviste, curiosità e interviste. Seguono le featurette dedicate all'autovettura dei Ghostibusters, Ecto-1 - Rimessa a nuovo della macchina classica (15') e Il garage di Ghostbusters - La galleria di Ecto 1 (5') con foto e video. Il cimitero delle scene è una sequenza di dieci scene tagliate, a seguire un dietro le quinte dell'epoca dal sapore vintage (10'). Si prosegue con interviste d'epoca a cast e troupe (11'), una featurette dedicata alla realizzazione degli effetti speciali (15'), la visione multiangolo di tre scene (6') e il confronto con gli storyboard di altre tre scene (6')

Ghostbusters - Sigourney Weaver levita sul letto.

Ghostbusters II, un video stupefacente

Dan Aykroyd in Ghostbusters 2

Ghostbusters II - Acchiappafantasmi II, anch'esso rimasterizzato 4K, mette in mostra un video addirittura migliore del primo, perché rispetto al predecessore conserva tutti i pregi ma non presenta nemmeno quelle piccole flessioni accennate in precedenza. Il quadro è nitidissimo, la grana molto più leggera ma sempre naturale e squisitamente cinematografica, mentre il dettaglio rimane sempre elevato su ogni elemento del piano, toccando vette simili ai migliori prodotti di film moderni. Notevole e molto più fluida la riproduzione dei fantasmi, mentre il croma è molto variegato e decisamente frizzante con colori sempre brillanti, con un nero solido e profondo e incarnati naturali. I cali, come detto, qui sono quasi invisibili, appena qualche accenno di sfocatura e morbidezza in un paio di scene.

Audio solo stereo ma discreto, extra modesti

La locandina di Ghostbusters II - Acchiappafantasmi II
Totale 8
Video 9
Audio 7
Extra 6.5

Purtroppo rispetto al primo capitolo, nonostante sia un film più giovane la traccia italiana di Ghostbusters II - Acchiappafantasmi II è presentata solamente in un Dolby digital 2.0 che comunque si rivela pulito e più che dignitoso. Non c'è la spazialità e la separazione dei canali del primo film, ma in ogni caso l'apertura frontale è ampia e apprezzabile, e va registrato anche qualche intervento dei rear. I dialoghi sono corposi e puliti, la colonna sonora suona al meglio ma si sente una certa mancanza nei bassi. Qui ovviamente è più marcata la differenza con il DTS HD inglese, che presenta una ben diversa spazialità grazie al lossless e a una codifica multicanale che vivacizza tutte le scene più movimentate. Rispetto al primo capitolo qui l'apporto dei contenuti speciali è più modesto, ma comunque più che sufficiente. Si comincia con Il tempo non è che una finestra: Ghostbusters II e oltre, e anche qui il giornalista giornalista Geoff Boucher si sofferma in una tavola rotonda con Ivan Reitman e Dan Aykroyd per discutere sulla realizzazione del sequel (16 minuti). A seguire sette scene tagliate (in tutto circa 9 minuti), il video musicale "On our own" di Bobby Brown e infine trailer e teaser.

Privacy Policy