Dracula: commento al finale della stagione 1, Let There Be Light

Colpi di scena e tensione alle stelle nel gran finale della prima stagione della serie della NBC: mentre Alexander Grayson si prepara alla sua dimostrazione pubblica sui prodigi dell'energia geomagnetica, l'Ordine del Drago scopre finalmente la vera identità di Dracula...

Il plot
Mr. Browning (Ben Miles) e Lady Jayne Wetherby (Victoria Smurfit) hanno riunito a Londra un piccolo esercito di cacciatori di vampiri, fra cui Loiza Scaverra (Marcello Walton), detto "il Siciliano": un potentissimo veggente che, grazie al sangue di Cristo, riesce a individuare la reale identità di Dracula, collegandolo ad Alexander Grayson (Jonathan Rhys Meyers). Quest'ultimo sta tenendo la sua dimostrazione sulle straordinarie potenzialità dell'energia elettromagnetica nei pressi del Tamigi, di fronte ad un'ampia folla; ma Grayson non sa che il congegno per la produzione di energia è stato manomesso dall'Ordine del Drago con la complicità di Jonathan Harker (Oliver Jackson-Cohen), e così l'evento si conclude con una drammatica esplosione che provoca decine di vittime. Nel frattempo Abraham Van Helsing (Thomas Kretschmann), dopo aver ucciso Renfield (Nonso Anozie), attira Mr. Browning nel nascondiglio in cui tiene rinchiusi i suoi figli; i due bambini, trasformati in vampiri, azzannano Browning, mentre l'intero edificio prende fuoco. Grayson, sconvolto dal fallimento del suo progetto, si scontra con Lady Jayne, e dopo averla ferita mortalmente la morde sul collo; quindi si reca da Mina Murray (Jessica De Gouw) e trascorre una notte di passione con lei. Ma Van Helsing, assetato di vendetta, rivela a Jonathan che il vero nome di Grayson è Dracula.

Cosa ci è piaciuto di questo episodio
Un finale "esplosivo", è proprio il caso di dirlo. Dopo nove episodi più o meno sempre con il freno a mano tirato, mai particolarmente spediti o avvicenti, Let There Be Light conclude la prima (l'unica?) stagione di Dracula con i fuochi d'artificio, fra l'esplosione del congegno energetico di Grayson (evidentemente, per una volta l'Ordine del Drago ha deciso di fare le cose in grande) e almeno altre due scene di notevole impatto: l'aggressione di Mr. Browning da parte dei suoi figli, trasformati in vampiri famelici (finalmente, anche se con inspiegabile ritardo, un sacrosanto tocco horror davvero inquietante!); e il duello finale fra Grayson e Lady Jayne, penalizzato però da una "coreografia" un po' bislacca (sul serio, questo è il massimo che sia in grado di fare la spietata leader dell'Ordine del Drago?).

Dracula: una scena dell'episodio Let There Be Light
Cosa non ci è piaciuto di questo episodio
Tanto, forse troppo, e tutto concentrato in appena 40 minuti: pretendere di "scatenare l'inferno" nella puntata conclusiva di una serie che, a tratti, somigliava pericolosamente ad una banale soap-opera in costume è stata una scelta azzardata, ma che non è riuscita tuttavia ad arginare appieno i numerosi difetti strutturali di una costruzione narrativa spesso fiacca e priva di mordente. La passione trattenuta fra Dracula e Mina, ad esempio, non ha mai attraversato una reale evoluzione drammatica, e negli ultimi minuti della puntata si è risolta in una scontatissima sequenza erotica senza che la protagonista femminile fosse stata in grado di emergere davvero nel corso della serie. Poco convincente pure il percorso intrapreso dal personaggio di Jonathan Harker, utile soltanto a tenere in piedi un triangolo amoroso non molto coinvolgente.

Note a margine
L'inserto più improbabile (diciamocelo: ai limiti del ridicolo) di questo gran finale: l'entrata in scena di Loiza Scaverra (ma chi gli ha affibbiato un nome simile?), soprannominato "il Siciliano", uno stravagante ammazza-vampiri / veggente che, fra altisonanti frasette biascicate in italiano, riesce a procurarsi delle visioni utilizzando una reliquia con il sangue di Cristo, per poi essere indegnamente dimenticato ad appena metà puntata, insieme a tutto il resto della ferocissima truppa di cacciatori...

What's Next?
A questo punto, la sorte di Dracula è avvolta nel mistero: la NBC ancora non ha sciolto la riserva se rinnovare o meno questa nuova serie, considerando anche il considerevole calo di ascolti rispetto agli esordi. In ogni caso, con l'Ordine del Drago ormai "decapitato", un'eventuale seconda stagione sarebbe incentrata probabilmente sul preannunciato proposito di vendetta di Van Helsing (ora alleato con Jonathan) nei confronti di Grayson: ma assisteremo mai a questa vendetta, o il povero Dracula, dopotutto, si rivelerà assai meno longevo del previsto?

Dracula: commento al finale della stagione 1, Let...
Stefano Lo Verme
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy