Dexter - Stagione 3, episodio 11: I Had a Dream

George King continua a eludere il dipartimento di Miami Metro, e Dexter decide di approfittare di questo fatto. Intanto si lascia sfuggire con Debra un segreto del passato di Harry...

Avevamo lasciato il nostro eroe immobilizzato, i suoi nuovi e pienamente giustificati propositi omicidi nei confronti dell'assassino di innocenti Miguel Prado soffocati sul nascere, nel bagagliaio dell'auto che lo sta portando al supplizio. Ed è mentre Dexter è prigioniero che arriva la prevedibile apparizione di Harry Morgan, che però, anziché trionfare sul suo protetto, che si era illuso di aver trovato un amico, gli dice di essere orgoglioso di lui per averci provato: "Ci è voluto del coraggio". Dexter raccoglie ancora una volta tutta la sua forza d'animo per cercare di salvarsi - lettaralmente - la pelle, e una volta apertasi la portiera del cofano, porta un attacco fulmineo al suo aggressore. Il suo energico destro, però, anziché atterrare sul volto dello scorticatore George King, colpisce il viso del suo collega perito forense Vince Masuka. E Vince non è solo, ci sono anche Angel e Quinn e il resto della popolazione maschile di Miami Metro: Dexter non è stato sequestrato da King, ma è stato "prelevato" dagli amici per la sua sfrenata festa di addio al celibato.
Anche Miguel arriva al locale dove il gruppo si appresta a tirare mattina tra fiumi di alcool e premurose spogliarelliste, e, da bravo testimone, fa un discorso sull'amicizia che per Dexter, ovviamente, è insopportabilmente ipocrita; il nostro però indossa la sua convincente party face, e lascia che gli amici si divertano iniziando a pianificare mentalmente il suo vero Grande Giorno, quello in cui eliminerà finalmente il pericoloso assistente procuratore.

Il mattino dopo, Dexter si trascina a casa sperando di riuscire a fare almeno una pennichella prima di andare al lavoro, ma appena chiude gli occhi qualcuno suona alla porta: è la sposa, che gli porta delle ciambelle che lo aiuteranno a superare la sbronza. Ma Dexter assicura Rita di non aver fatto nulla di sciocco la sera prima; e, per questa volta, sappiamo che sta dicendo la verità: stripper e alcolici non sono prorpio il suo genere di bravata. Rita affronta poi il problama Miguel, che, per lei, è ancora solo l'uomo che ha spezzato il cuore alla sua cara amica Syl; per questo non vorrebbe vederlo al fianco di Dexter, il giorno delle nozze, in qualità di testimone. Prima che Dexter la saluti per infilarsi sotto la doccia, Rita gli promette anche una copia della sua esaustiva nonché piuttosto ansiogena tabella con gli orari per il giorno del matrimonio.

In centrale, l'occhio di Vince è assai malmesso, e Debra è furiosa per non essere stata invitata al party di addio al celibato. Mentre Vince sembra quasi pentito di non averla ingaggiata come spogliarellista per la festa di suo fratello, arriva il più sobrio Angel per aggiornare tutti sulle ultime novià sui casi dell'assassinio di Ellen Wolf - il giovane barista è stato rilasciato, e non c'è traccia materiale di SUV nei o blu che abbiano transitato, quella notte, nella via dove abitava la sfortunata avvocatessa. Quanto allo scorticatore, Batista annuncia di avere l'intenzione di spedire un agente in Nicaragua alla ricerca di George King, e che l'ex CI Anton sta per arrivare per rivedere la sua deposizione. Debra sembra turbata, e Angel la informa che si occuperà lui di Anton. Prima di vedere Anton, però, Angel si rifocilla con l'abbondante pranzo italiano che gli porta la sua Gianna, già pienamente rimessasi.
Intanto Maria Laguerta sta mettendo insieme gli elementi che la conducono a sospettare seriamente di Miguel per il caso Wolf. Sa già che Miguel non ha un alibi, e anche che la sua auto ha fari alogeni abbaglianti: una rapida inchiesta al DMV, ed ecco la conferma che la sua auto è un SUV, e precisamente una Lincoln Navigator. A questo punto Maria chiama Miguel, e gli dice che, dopo la scena con Syl dell'altra sera, è il caso che facciano due chiacchiere.

Nel suo ufficio, Dexter consulta la tabella oraria di Rita e riflette, quando gli ricompare Harry, che gli chiede se non ci sta ripensando. Ma Dexter non è nervoso per le imminenti nozze: anzi, sta pensando di utilizzare proprio quella sera per assassinare Miguel, con l'alibi perfetto dell'esausta sposina incinta. Harry imbraccia un fascicolo rosso titolato PLAN TO KILL MIGUEL PRADO, ed enumera al figlio adottivo le difficoltà e i rischi di questa particolare impresa. Il defunto genitore scompare quando Deb ripara nella stanza di Dexter per nascondersi da Anton. La ragazza confessa al fratello di essere nervosa al pensiero di vederlo, ma decisa a troncare quella storia così sbagliata: ha bisogno di una relazione con un uomo "retto". Un uomo come suo padre. Dexter, forse un po' spazientito dalle prediche del suo Harry mentale, si lascia sfuggire che anche lui non era un uomo perfetto. Di qui a confessare a Deb che Harry ha avuto una relazione con una sua CI, il passo è breve. Dexter lascia fuori la parte migliore, però, ovvero il fatto che quella donna era sua madre, che è morta a causa di Harry. Dexter conclude la conversazione con un estremamente amabile "hai sempre desiderato diventare come papà" prima che la povera Deb venga portata via e costretta ad affrontare Anton, che ha richiesto la sua presenza perché solo di lei può fidarsi.

Sconvolta, Deb si mette al lavoro con Anton, a cui non sfugge il suo disagio. Lei sembra volersi fare forza e ingiunge al suo ex amante di rivedere la sua deposizione. Anton pare dubbioso: "Queste parole non danno l'dea di quello che ho passato". Descrive i gesti di King, le sue minacce, le sue pause, il momento in cui gli svuotò le tasche e gli portò via persino gli spiccioli. La sofferenza della vittima mancata dello scorticatore induce Deb a tornare ad aprire uno spiraglio, e i due si prendono brevemente per mano.
Lasciato di gran carriera Anton, Deb comunica al suo partner Quinn di non avere ottenuto nuove informazioni sul caso, e questi suggerisce di tornare sulla scena del ritrovamento di Anton.
Intanto Batista coglie Masuka a trafficare con il congelatore e si assicura che non vi stia conservando dello sperma. Vince però è un donatore ("è il mio modo di restituire ciò che mi viene dato") e sa che per conservare il liquido seminale servono temperature molto più basse. Quello che cercava era un ghiacciolo per il suo occhio nero. Con l'occasione, però, Vince chiede a Angel di trovare per lui informazioni sul conto di Tammy, l'organizzatrice dello "show" al party di Dexter, con cui è finito a letto. "Il fatto è che le piaccio. Deve avere per forza qualcosa che non va!". Come dargli torto?

Jennifer Carpenter e Desmond Harrington in una scena dell'episodio 'I Had a Dream' della terza stagione di Dexter
Altrove, Dexter esamina le nuove abitudini di vita di Miguel, residente in un hotel a cinque stelle dopo la cacciata di casa operata da Sylvia. Questo è un problema per Dexter, che prima conosceva così bene le giornate del suo "migliore amico". Ora gli tocca studiare la sua routine come fosse una qualsiasi prossima vittima; ma questo potrebbe anche non servire, se Miguel facesse qualcosa di stupido, cosa che Dexter si aspetta possa accadere molto presto.
Frattanto Quinn e Debra imparano a conoscersi meglio nella casupola dove è stato tenuto prigioniero Anton. Tra le altre cose, lui si offre di accompagnarla al matrimonio di Dexter e lei lo respinge oltraggiata. Quando arriva una chiamata sul cellulare, Deb capisce perché George King aveva preso gli spiccioli di Anton: sul posto c'è una pessima ricezione, e lo scortricatore ha usato il telefono pubblico poco lontano. I tabulati per quel telefono possono quindi rappresentare un elemento prezioso per rintracciare King!

Quella sera Miguel va a casa di Maria, e Dexter, che lo sta tallonando, si accorge che anche quest'ultima ha un suo piano: la vede infatti uscire con un pretesto prendere dei campioni del rivestimento del bagagliaio del Lincoln Navigator.
"Sono proprio una bella coppia", pensa Dexter, osservando il suo capo e il suo ex amigo. "Peccato che si stiano raccontando solo balle."

Lauren Velez e Jimmy Smits in una scena dell'episodio 'I Had a Dream' della terza stagione di Dexter
Il giorno dopo Maria si presenta da Dexter per chiedergli di analizzare un campione di capelli proveniente dall'auto di Miguel. Le sue richieste di segretezza finiscono per fornire a Dexter una chence per informarsi, e Maria lo mette a parte di qualcuno dei suoi sospetti, anche perché lui ha bisogno della sua autorizzazione per confrontare il campione con i dti dell'esame autoptico di Ellen Wolf. Scopriamo però che Miguel ha trovato il modo di venire informato se qualcuno accede a quel particolare file: il nome di Maria Laguerta compare sul suo PC personale, e le carte sono tutte scoperte.
Intanto Deb ha ricevuto i tabulati del telefono pubblico presso il luogo della segregazione e tortura di Anton, e ha scoperto che George King lo usava "professionalmente". Scopre anche che King ha un ingaggio per lavorare nel giardino di una casa momentaneamente libera: potrebbe essere quello il suo nascondiglio.
Anche Angel ha scoperto gli scheletri nell'armadio della ragazza di Masuka: ha distrutto un veicolo in preda a una crisi di rabbia, e conseguentemente è stata in terapia. "Quindi ha dei problemi. Non è troppo perfetta per me!", esulta Vince.
Così, mentre Dexter scopre che il capello rinvenuto a bordo del SUV di Miguel appartiene proprio alla Wolf, Masuka gli chiede se è ancora in tempo per portare una ragazza al suo matrimonio, e lui risponde che non c'è problema, per poi andare dal tenente Laguerta con i suoi risultati.

Intanto Deb e Quinn arrivano nella villa dove potrebbe nascondersi George King, per scoprire che l'intuizione di Deb era azzeccata: i due però si lasciano sfuggire lo scorticatore, che ferisce anche leggermente Quinn.
Dex chiede a Maria cosa intende fare; lei confessa che i capelli venivano dall'auto di Miguel ed entrambi ponderano la difficoltà di ottenere da un giudice un mandato per la cattura di un uomo così in vista. Dexter consiglia a Maria di lasciare passare un po' di tempo per presentare un caso più solido.
Intanto Dexter si è deciso: farà fuori Miguel copiando il modus operandi di George King, per fare attribuire a questi, ancora uccel di bosco, anche l'omicidio dell'assistente procuratore.

Tornata in centrale, Deb affronta il fratello e gli chiede da quanto tempo sa che Harry aveva avuto una storia con un'informatrice. Lui mente dicendo che glielo ha detto Camilla prima di morire. Il fatto che le faccia credere che siano passate solo due settimane non serve a rabbonire particolarmente Deb, a cui Dexter è anche costretto a chiedere se verrà con Anton al matrimonio. Lei dice che verrà da sola, e a questo punto a Dex viene una bella idea: sua sorella è l'unico testimone di nozze possibile, non ci aveva pensato solo perché aveva dato per scontato che dovesse essere un uomo.
Non che questa irrinunciabile offerta serva a placare Dedra, che va in archivio in cerca di dati sui CI di Harry, e riesce anche a ottenere la priorità grazie a un altro caso di "figlia di padre fedifrago".

Intanto Dexter, che ignora di aver messo uno dei suoi preziosi segreti a portata di mano di Deb, è sulle tracce di Miguel. Lo trova impegnato a trincare con il fratello Ramon. Ne approfitta per fare una visitina alla sua stanza di hotel, dove scopre che sta preparando un nuovo omicidio, e che sa che Maria lo ha collegato al caso di Ellen Wolf, e capisce anche che sta usando Ramon per crearsi un alibi. Non c'è più tempo da perdere.
Miguel ha già piantato un Ramon probabilmente abbattuto dall'alcol, quando lo ritroviamo a casa di Maria, in cui riesce a entrare perché conosce il nascondiglio della chieve di emergenza. La padrona di casa non c'è, ma arriva una telefonata: è Dexter, che dà a Maria un appuntamento per discutere del caso di Ellen Wolf. Quando si precipita fuori di casa per fermare i due cospiratori, Miguel trova Dexter e una bella dose del suo sonnifero istantaneo direttamente nel suo sistema nervoso.

Quando si risveglia, Miguel vede intorno a sé il quadro familiare delle uccisioni di Dexter, ma stavolta c'è lui al posto della vittima. E' un momento che sapevamo sarebbe arrivato: coloro che sono depositari dei segreti di Dexter non hanno futuro. Ma assistere alla caduta di uno dei migliori villain dello show, e salutare il suo interprete, quel gran pezzo d'uomo di Jimmy Smits, ci dà comunque un dolore.
Ma Dex non ha pietà né del suo ex amigo né delle fan di Jimmy Smits come la vostra umile cronista, non lo toccano i proclami di amicizia né le minacce del suo prigioniero, e strangola Miguel Prado mentre sul suo volto si dipinge la consueta espressione di serenità.

Appuntamento alla prossima settimana per il season finale di questa terza stagione di Dexter, Do You Take Dexter Morgan?, in cui, come suggerisce il titolo, il nostro eroe affronterà finalmente una prova dalla portata per lui inusuale: il suo matrimonio.

Dexter - Stagione 3, episodio 11: I Had a Dream
Privacy Policy