Desperate Housewives - Stagione 5 ep. 12: Connect! Connect!

E' un episodio di confronti per Bree, Susan e Lynette, e anche Gabrielle avrà il suo daffare per imporre la sua autorità su Juanita e Celia. Ma l'attesa per qualcosa di 'grosso' che è nell'aria da settimane, continua...

Dopo una ripresa un po' fiacca, la quinta stagione di Desperate Housewives decolla nuovamente con il dodicesimo episodio dal titolo Connect! Connect!, dalla storyline più inconsistente rispetto alle precedenti, ma non priva di sviluppi interessanti. Grandi confronti e qualche piccola svolta sono al centro di questo episodio della serie: tra Susan e Edie, per esempio, ma anche tra Bree e suo genero, Gaby e le sue figlie e Lynette e sua madre.
Il mattino dopo aver cacciato suo marito da casa, Edie telefona alle sue amiche per sfogarsi, e loro si presentano immediatamente a casa sua per consolarla ma anche e soprattutto per sapere i dettagli più succosi di quello che è successo. Per spazzare via il malumore, Gaby propone alle altre di trascorrere un week-end in un centro di benessere, ma quando Edie risponde che invece preferisce distrarsi dedicando tutte le sue energie al lavoro, Susan si offre di affidarle la vendita della propria casa, visto che è intenzionata a trasferirsi a Riverton con Jackson.
A Edie non è piaciuto il modo e soprattutto il contesto in cui Susan ha annunciato che andrà a vivere con il suo fidanzato, e quando entrambe si ritroveranno accidentalmente chiuse nella cantina della casa che Bree ha appena acquistato per Andrew e Alex, ne approfitta per darle una lunga lezione sulla sua vita sentimentale e il suo modo di vivere l'amore. Considerato che nessuno sembra essersi accorto che sono rimaste chiuse in cantina, e che probabilmente passerà un po' di tempo, prima che qualcuno venga ad aprire la porta dall'esterno, Edie decide che farà passare il tempo aiutando Susan a confrontarsi con la sua vita sentimentale, e a dimostrare la sua teoria secondo la quale Susan è incapace di restare single per un lungo periodo di tempo semplicemente perchè ha bisogno degli uomini. Edie ammette che anche lei ha avuto moltissime storie ma semplicemente perchè a lei gli uomini piacciono e li desidera, Susan invece ne ha bisogno per riempire i vuoti della sua vita. Con l'aiuto di Susan - inizialmente riluttante - Edie disegna un enorme grafico sul quale è raffigurata tutta la vita sentimentale della sua amica, dal primo bacio fino all'ultima storia, e di spazi liberi da storie d'amore e uomini, ce ne sono davvero pochi.
Una volta uscita dalla cantina, Susan decide di telefonare a Jackson e gli annuncia che non ha più intenzione di trasferirsi a Riverton da lui. Poco dopo, si siede sulla sua sedia preferita a bere qualcosa, e per la prima volta nella sua vita, si rende conto che stare da sola non è poi così male. Ma per quanto tempo ancora riuscirà a sopportare di non avere un uomo accanto?

Nel frattempo, Dave è riuscito a trovare una sistemazione a casa di Mike, e in maniera del tutto casuale. Quando Mike viene a sapere infatti che il signor Williams è stato cacciato da sua moglie, per sdebitarsi dopo che lui gli ha salvato la vita durante l'incendio al locale di Warren Schillings, si offre di ospitarlo in casa sua. Naturalmente Mike ignora che Dave sta tramando qualcosa per distruggergli la vita (anche se non si capisce come mai ce l'abbia con lui, visto che ad uccidere sua moglie e sua figlia, cinque anni prima, era stata Susan, che era alla guida dell'auto) Allo stesso tempo, durante il soggiorno a casa di Mike, Dave intuisce che l'idraulico potrebbe essersi innamorato davvero di Katherine, e sembra intenzionato a focalizzare la sua vendetta sulla signora Mayfair, piuttosto che su Susan.
Tra l'altro anche Katherine e Mike si trovano a confrontarsi sull'eventualità di un possibile trasloco di lei, ma dopo qualche incomprensione, tra i due torna il sereno. Poco dopo, anche Edie bussa alla porta di Mike per rivedere suo marito, e gli chiede di tornare a casa con lei.

Marcia Cross nell'episodio Connect! Connect! della quinta stagione di Desperate Housewives
Anche Bree, come Susan, in questo episodio si trova costretta improvvisamente a confrontarsi con un aspetto della sua personalità, in modo particolare il suo modo di porsi nei confronti dei familiari. Tutto accade il giorno in cui Bree si ritrova nel salotto di casa sua insieme a Orson, suo figlio Andrew, e il suo fidanzato, il dottor Alex Cominis. Mentre Bree prende in giro suo marito, perchè a suo dire non è in grado di fare scelte oculate, quando si tratta di fare acquisti, Alex la interrompe per chiederle se può smetterla di tenere quell'atteggiamento con Orson, e di svilire la sua mascolinità in sua presenza. "Anche mia madre faceva lo stesso con mio padre, ed è per questa ragione che sono andato via di casa", aggiunge il dottore con un tono cortese, ma deciso.
Bree è sbigottita, e naturalmente coglie l'occasione per passare al contrattacco qualche giorno dopo, in occasione di un pranzo in famiglia. Orson ha insistito per occuparsi del barbecue, ma la carne gli sembra eccessivamente cotta, e quando chiede conferma a sua moglie, Bree ne approfitta per lanciare una frecciatina ad Alex, e decide che non farà commenti sul pranzo "anche se la bistecca sa di gesso", proprio per non urtare la sensibilità del fidanzato di suo figlio. Lo scontro tra i due, a quel punto diventa inevitabile, e con una certa arroganza, Bree fa notare ad Alex che dovrebbe essere più rispettoso nei suoi confronti, visto che gli ha appena regalato la casa in cui andrà a vivere con Andrew, e lui va via.
Il giorno dopo, è Andrew che fa capire a sua madre che dovrebbe provare a cambiare atteggiamento, anche perchè non può pretendere che uno come Alex - che non è un suo familiare - sia disposto ad obbedirle sempre come fanno lui, Orson e i suoi collaboratori. A quel punto Bree si rende conto del fatto che da quando ha iniziato la sua attività di imprenditrice, si è fatta ancora più intransigente nei confronti delle persone, e soprattutto meno disponibile alle critiche. Non solo accetta di scusarsi con Alex, quindi, ma porgendogli le chiavi della nuova casa lo abbraccia e gli chiede di essere sempre sincero con lei, anche a costo di critiche molto dure.

Eva Longoria Parker nell'episodio Connect! Connect! della quinta stagione di Desperate Housewives
Le scene più divertenti di Connect! Connect! sono quelle che vedono protagonista Gabrielle e le sue terribili bambine, Juanita e Celia. Da quando Carlos ha ripreso a lavorare, e torna a casa solo la sera, quando non è in viaggio d'affari, per Gaby è diventato difficile farsi obbedire dalle figlie, che si rivelano sempre più indisciplinate. Non obbediscono ai suoi ordini, non mettono a posto i loro vestiti e giocattoli, non riconoscono la sua autorità e come se non bastasse, si fanno anche beffe di lei: "Portaci una limonata, mamma", le chiedono, quando Gaby cerca inutilmente di telefonare a Carlos per incutere un po' di timore nelle figlie.
Anche le maniere forti risultano inutili con le bambine, soprattutto con la robusta Juanita, visto che sua madre non riesce a trascinarla di peso fino al piano superiore per fare il bagno, e dopo che entrambe le dicono che sono più affezionate al padre che a lei, Gaby si ritrova a versare lacrime di frustrazione seduta sugli scalini del portico fuori casa. Fortunatamente, in suo aiuto arriva il loro giardiniere, un omone gentile, convinto che per farsi obbedire dai bambini si debba fare la voce grossa, ed infatti è proprio lui a costringere la piccole Solis a rigare dritto.
Lo stratagemma al quale ha fatto ricorso Gabrielle però, non è piaciuto a Carlos, che tuttavia non può fare altro che rimproverare le bambine, e chiedere loro di obbedire alla mamma.

Felicity Huffman nell'episodio Connect! Connect! della quinta stagione di Desperate Housewives
L'episodio si conclude con un lieto fine anche per gli Scavo, che non sono riusciti a rintracciare Parker, che è fuggito da casa in seguito alle minacce di Warren Schillings, il marito della sua ex-amante. In maniera forse un po' forzata, Lynette riesce a sapere dov'è nascosto suo figlio, quando uno degli anziani ospiti della casa di riposo dove vive sua madre si presenta a casa sua per chiederle di venire a riprendersi suo figlio, che non fa altro che dare fastidio. Quando Lynette si precipita all'ospizio però, sua madre non è assolutamente contenta di rivederla e si rifiuta categoricamente di dire dove sia Parker. La tensione tra madre è figlia è altissima, e quando Lynette esce dalla casa di riposo si ritrova in macchina a piangere per la rabbia e la frustrazione di non essere riuscita a trovare suo figlio. A causa di un incidente però, è costretta ad interrompere il viaggio, ed è grazie a questo che le viene l'idea di fingere di essere tra le vittime per costringere Parker a venire allo scoperto.
Dopo che il ragazzo la raggiunge in ospedale, insieme a sua nonna, Lynette lo riabbraccia e lo tranquillizza dicendogli che il giudice potrebbe far cadere tutte le accuse nei suoi confronti per mancanza di prove. Nei giorni seguenti però, Lynette rivede sua madre, e dopo un confronto carico di amarezza, le due donne decidono di lasciarsi alle spalle il passato con la promessa, da parte di Lynette, che verrà a trovarla spesso, e ogni tanto porterà con sé anche i ragazzi.

Nonostante non manchino le battute e le situazioni divertenti, in quest'episodio si ha l'impressione che gli autori stiano prendendo tempo prima di approdare a qualcosa di grosso che bolle in pentola da diverse settimane, ormai. A rallentare la storyline probabilmente ha contribuito anche l'incidente capitato all'attore Gale Harold (che interpreta Jackson, il nuovo fidanzato di Susan) che ha dovuto lasciare il set a ottobre, e si presume che gli autori siano stati costretti a una revisione delle sceneggiature più recenti. Nonostante questo però, ci si augura che la serie possa riprendere con la stessa vivacità narrativa dei primi episodi di questa stagione.

Desperate Housewives - Stagione 5 ep. 12:...
Privacy Policy