Descendants (FILM TV)

2015, Fantastico

Booboo Stewart: da Twilight a Descendants, ecco il figlio di Jafar

L'attore, famoso per aver recitato nelle saghe di Twilight e X-Men, è tra i protagonisti del nuovo successo Disney Channel, di cui svela la formula che ha conquistato il pubblico americano.

Descendants: Booboo Stewart in una scena del film Disney Channel

Il regista Kenny Ortega ha conquistato nuovamente il pubblico televisivo, dopo High School Musical, con Descendants, il più recente film targato Disney Channel (in Italia in onda il 3 Ottobre alle 14) che ha infatti ottenuto ascolti record, superando i 10 milioni di spettatori, e ha fatto guadagnare alla colonna sonora il primo posto nella classifica di Billboard.
Al centro della storia ci sono i figli adolescenti di alcuni dei cattivi più iconici del mondo dell'animazione che vivono su un'isola separata magicamente dal mondo dei buoni. Quando però il figlio di Belle e dell'ex Bestia, il principe Ben (Mitchell Hope) sta per essere incoronato re, tutto cambia. Il giovane vuole infatti offrire una possibilità di redenzione ai suoi coetanei invitandoli a frequentare la sua stessa scuola.

Nel regno arrivano quindi Mal (Dove Cameron), Carlos (Cameron Boyce), Jay (BooBoo Stewart) ed Evie (Sofia Carson), figli rispettivamente di Malefica, Crudelia, Jafar e della Regina cattiva che ha provato ad avvelenare Biancaneve. I loro genitori però colgono l'occasione per provare a vendicarsi, chiedendo a Mal e ai suoi amici di rubare la bacchetta magica della Fata Madrina. Quello che accadrà è un insieme di azione, momenti musicali, divertimento e un pizzico di romanticismo che ha già dato vita a un sequel, uno spinoff animato che riprende la storia da dove si interrompe nel film, e un romanzo prequel in cui i giovani vivono un'altra avventura.

In questo articolo

Descendants: Booboo Stewart in un'immagine promozionale della serie

Tra i protagonisti c'è anche Booboo Stewart che, a soli ventun anni, ha già alle spalle una lunga carriera che l'ha visto recitare in film di grande successo ai box office di tutto il mondo, come la saga di Twilight e X-Men: Giorni di un futuro passato, progetti indipenti, serie tv e spettacoli teatrali. Il talento dell'attore però non è limitato al campo della recitazione e si espande anche nel canto, nella danza e persino nelle arti marziali, rendendolo quindi perfetto per un ruolo come quello di Jay.
Scopriamo quindi qualche curiosità sul film di Disney Channel e sull'interprete del figlio di Jafar.

Come ti sei preparato per il ruolo e cosa ti piace di lui?
Mi sono preparato per le scene di danza per circa un mese al Millenium Dance Complex, e insieme al cast. Ho apprezzato molto che Jay abbia vissuto molte esperienze che lo cambiano. Il figlio di Jafar all'inizio è una persona e nel corso del film cerca di trovare il suo posto nel mondo.

Com'è il rapporto tra padre e figlio?
Si può certamente vedere qualcosa di Jafar in Jai. Hanno trascorso tutta la vita insieme e Jafar ha trasmesso sicuramente qualche sua caratteristica a suo figlio.

Come descriveresti il legame tra i protagonisti e i loro genitori?
Penso che tutti i figli dei cattivi, ma non solo, abbiano una relazione simile con i propri genitori e non vorrebbero deluderli.

Descendants: una scena del film TV Disney

Tra gli altri personaggi della storia quale ti ha colpito di più?
C'è questo personaggio, Chad Charming, il figlio del Principe azzurro, e lui è esilarante. Nel film lo interpreta Jedidiah Goodacre ed è così divertente, va assolutamente visto! Siamo diventati molto amici sul set, ci sentiamo spesso.

Amavi già i classici Disney? Che cosa ti ha colpito di questo nuovo approccio a questo mondo fantastico?
Sono cresciuto ovviamente guardando i film Disney nel corso degli anni, ne ho rivisti alcuni recentemente per rinfrescarmi la memoria ed è impossibile non amarli. Sono veramente bellissimi. La nostra storia si svolge venti anni dopo tutte quelle storie, quando i protagonisti dei lungometraggi hanno avuto dei figli e i buoni e i cattivi sono stati divisi. E' interessante vedere tutte le storie che si intrecciano e si evolvono.

Descendants come pensi riuscirà a conquistare anche il pubblico italiano?
C'è molta azione, lo considerero sicuramente un'avventura ricca di momenti action e musicali. E poi abbiamo un grande drago, coreografie elaborate, acrobazie, e questo sport che è a metà tra il football e il lacrosse... E' un mix che terrà incollati alla TV gli spettatori.

Descendants: Booboo Stewart in una immagine promozionale del film TV Disney Channel

E' un film fantasy, i giovani potranno comunque riconoscersi?
Penso sicuramente di sì. E' uno dei motivi per cui ho amato la sceneggiatura, potevo capire e immedesimarmi con i personaggi e la storia. Per questo volevo farlo: alla fine sono persone come noi, semplicemente vivono in un mondo diverso, quindi sono assolutamente convinto che i teenager potranno in un certo senso riconoscersi nei protagonisti.

Hai iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo da bambino, cosa ti hanno insegnato le esperienze precedenti?
Ho imparato moltissimo lavorando in set grandiosi e lavorando con grandi professionisti, attori fantastici. Sto semplicemente imparando ed è quello che voglio continuare a fare. Si cambia proprio grazie alle informazioni che si ricevono, e anche la recitazione è così: assimili qualcosa e impari un po' dagli altri e da ogni esperienza.

Che tipo di progetti conquista la tua attenzione?
Scelgo sempre di recitare nei film che vorrei vedere da spettatore. Cerco sempre ruoli diversi, che ti diano diverse opportunità, di cambiare anche fisicamente, mettendoti alla prova. Ad esempio per Descendants ero reduce da X-Men e ho dovuto prepararmi molto, per ballare e cantare oltre che per recitare perché si tratta di un progetto che offre molto ed è originale all'interno dei film tv di Disney Channel.

La Disney sta mettendo in cantiere molti film live-action tratti dai suoi film animati, c'è un ruolo che vorresti interpretare per il grande schermo?
Non saprei, ma se mi venisse proposto e mi convincesse il progetto... mi piacerebbe moltissimo, sicuramente.

Booboo Stewart: da Twilight a Descendants, ecco...
Il Professor X di Patrick Stewart usava una vera sedia fluttuante
Spider-Man: Martin Sheen e Sally Field saranno zio Ben e zia May?
Privacy Policy