Da Sonny tra le stelle a Mental, due estremi del TF 2009

Serie per ragazzi come Sonny tra le stelle e Il mondo di Patty, ma anche due nuove proposte legate al mondo della detective e medical story come I misteri di Murdoch e Mental hanno caratterizzato la seconda giornata del Telefilm Festival 2009.

Annalisa Ali

Il Telefilm Festival quest'anno accresce il suo palinsesto, dedicando una sezione alle serie tv rivolte al pubblico dei bambini che, oltre ad essere un mercato in forte espansione di titoli, attira l'interesse del mondo pubblicitario e diventa uno specchio generazionale illuminante anche per i genitori. Dopo il grande successo riscosso da Hannah Montana, Disney Channel presenta due novità dell'anno: Sonny tra le stelle e Il mondo di Patty.
La prima racconta le vicende di Sonny Munroe (Demi Lovato, già stella di Camp Rock), una ragazza di talento che viene scoperta da un produttore televisivo e diventa ben presto la protagonista di So Random, una sketch comedy televisiva per ragazzi. Nel corso della seconda giornata del TF 2009 è stato proiettato il pilot della serie, Sketchy Beginnings, in cui vediamo Sonny trasferirsi dal Wisconsin a Hollywood, dove incontra i ragazzi del cast con i quali non vede l'ora di fare amicizia. La sua spontaneità non vince però la diffidenza dell'attrice di punta, Tawni Hart (Tiffany Thornton), che vede l'arrivo di Sonny come un pericolo per la sua fama e farà di tutto per metterla in ombra. L'indiscussa simpatia della protagonista, però, le permetterà di superare facilmente le avversità, confermandosi come la nuova stella del programma. Sonny tra le stelle è un tipico prodotto disneiano, dal quale emergono i valori positivi, l'importanza dell'amicizia e dell'uguaglianza; un tocco d'ironia in più rende la serie piacevole ed adatta non soltanto ai piccoli ed è facile ipotizzare che Sonny riscuoterà ben presto lo stesso successo di Hannah Montana!
Sonny tra le stelle andrà in onda dal 18 giugno alle 19:10 su Disney Channel.

Laura Esquivel e Luciano Ruíz in una scena della serie Il mondo di Patty
La chica latina protagonista de Il mondo di Patty è il vero fenomeno degli ultimi mesi ed è stato pienamente confermato dalla folla di piccoli ammiratori presenti in sala per acclamare l'attrice Laura Esquivel. La serie arriva dall'argentina ed ha un'ambientazione musicale, la quale viene infatti sfruttata per raccontare la storia di una ragazzina e delle sue avventure adolescenziali. Patricia Castro è infatti la protagonista, soprannominata da tutti Patty, la quale è dotata di una voce straordinaria; è un tipo sempre allegro e sereno, anche se una cosa la rende triste: non sapere chi sia suo padre. Vive le sue prime cotte ed è alle prese con gl'inevitabili cambiamenti dell'età; venendo accettata alla Pretty Land School of Arts di Buenos Aires potrà finalmente esprimere il suo talento, partecipando ad una competizione musicale.
Laura Esquivel si è detta molto felice di partecipare come ospite all'evento e ha dimostrato le sue doti canore su richiesta del pubblico: ha cantato una famosa canzone della serie, Amigo del corazon, e tutti i presenti in sala si sono divertiti.
Il mondo di Patty verrà trasmesso a partire dal 3 giugno dal lunedì al venerdì su Italia 1, alle ore 16:00.

Una scena della serie I Misteri di Murdoch
Il pomeriggio è stato dedicato, ancora una volta, alla detective story, iniziando con il pilot del nuovo acquisto di Rai3 I Misteri di Murdoch. Questa serie viene considerata la risposta canadese al mitico Sherlock Holmes: il Detective William Murdoch (Peter Outerbridge) ha infatti lo stesso fiuto infallibile, la stessa genialità, che lo porta ad utilizzare tecniche all'avanguardia (per l'epoca) per smascherare i colpevoli. Nell'episodio Quale futuro ci viene presentato il protagonista, il quale dovrà risolvere il caso dell'assassinio di Miss Toronto Enlight. Sfruttando il suo intuito ed approcciandosi ai nuovi mezzi offerti dal progresso, il Detective riuscirà a portare a termine le indagini, grazie anche al prezioso aiuto dell'amica Ettie Weston (Flora Montgomery). L'effetto vintage, già incontrato in altre serie come ad esempio La signora del West, può essere apprezzato, anche se la realizzazione finale non convince del tutto: i dialoghi sono un po' poveri, l'astuzia dell'investigatore è sicuramente degna di nota ma è un "già visto" e, paragonato al resto dell'offerta (Life, The Mentalist), non risulta essere particolarmente intrigante. In ogni caso può risultare apprezzabile per gli amanti di Sherlock Holmes, i quali riscontreranno in questa serie molti aspetti propri del genere letterario inglese di fine Ottocento.

Chris Vance in una scena della serie Mental
Appartiene invece al genere medical Mental, la serie presentata al Telefilm Festival in anteprima assoluta, con Chris Vance, già incontrato in Prison Break, nei panni di Jack Gallagher, uno psichiatra anticonformista con la straordinaria capacità di entrare nella mente dei pazienti.
La complessità della mente umana diventa quindi protagonista e Jack, con i suoi metodi poco ortodossi, riuscirà a risolverne gli enigmi, riuscendo a risolvere casi complessi e difficili da diagnosticare. A sostenerlo c'è Nora Scott (Annabella Sciorra), la direttrice dell'Ospedale psichiatrico Worthon Memorial, la quale lo nominerà direttore del dipartimento di salute mentale, suscitando così le invidie dei colleghi. Appare dunque chiaro che Gallagher dovrà confrontarsi non solo con i pazienti ma anche con lo staff ospedaliero. Il pilot della prima stagione ci mostra sin da subito le abilità dello psichiatra, il quale cercherà di aiutare un paziente schizofrenico (interpretato, tra l'altro, da Silas Weir Mitchell, il folle Haywire di Prison Break). Il punto forte di Mental è il fatto di rappresentare una commistione tra due generi che riscuotono da anni un grande successo: il medical drama ed il mistery. Siamo sicuri che il Dottor Jack Gallagher farà presto breccia nel cuore degli spettatori.
La serie, prodotta da Fox International Channels, andrà in onda dal 4 giugno ogni giovedì alle 22.00 sul canale di Sky Fox.

Da Sonny tra le stelle a Mental, due estremi del...
Privacy Policy