Courmayeur Noir Film Festival 2015: Tutti gli ospiti e gli omaggi della kermesse

Il Courmayeur Noir Film Festival festeggerà, all'8 al 13 dicembre, i suoi primi 25 anni tra televisione musica e letteratura in ricordo dei grandi del passato e nel nome di quelli del presente.

Courmayeur Noir Film Festival 2015: Tutti gli...

È stata presentata ieri alla Casa del Cinema di Roma la 25^ edizione del Noir Film Festival che quest'anno per festeggiare le sue nozze d'argento con il pubblico mescolerà le arti narrative della cinema, della letteratura e della serialità di genere per regalare agli spettatori una kermesse indimenticabile. Diretto da Giorgio Gosetti e Marina Fabbri la manifestazione che come ogni anno si tiene alle pendici del Monte Bianco, è forte di un programma ricchissimo che prevede 7 i film in concorso per vincere il Leone Nero, 10 anteprime nazionali e internazionali e 5 i finalisti in concorso per il Premio Scerbanenco dedicato alla letteratura.

COurmayer 2015

Le opere cinematografiche e televisive più attese

A Most Violent Year: un primo piano di Jessica Chastain

Tra i titoli da grande schermo più attesi che saranno presentati a Courmayeur sicuramente sono da annoverare il nuovo lungometraggio di Álex de la Iglesia, Mi gran noche, la spy comedy Anacleto: Agente secreto di Javier Ruiz Caldera, la sci-fi inglese Brand New-U di Simon Pummell con la star di Downtown Abbey, Lachlan Nieboer, Into the Forest di Patricia Rozema con Ellen Page, il premio del pubblico del Festival di Toronto, D'Ardennen del belga Robin Pront, Piccoli Brividi di Rob Letterman, il nuovo film di J.C. Chandor, A Most Violent Year e l'indipendente americano Traffickers di Sean Roberts Sr.. E poi ancora tanta televisione quest'anno al Courmayeur Film in Festival a partire dalla 2^ stagione di Le regole del delitto perfetto, legal thriller di Shonda Rhimes, la serie francese dell'anno Chérif e un altro atteso e italianissimo ritorno, quello de L'Ispettore Coliandro dei Fratelli Manetti.

Contenuto pubblicitario
Le regole del delitto perfetto:la protagonista Viola Davis in  It's Time to Move On

Joe Lansdale, Pier Paolo Pasolini e Mafia Capitale

Lo scrittore Joe R. Lansdale

Per quanto riguarda la il Raymond Chandler Awards quest'anno andrà allo allo scrittore americano Joe R. Lansdale che presenterà il suo nuovo libro Honky Tonky Samurai, ottavo capitolo serie che ha come protagonisti Hap e Leonard e che a breve avrà anche la sua trasposizione televisiva. Scrittore, cineasta e genio: Courmayeur ricorderà anche Pier Paolo Pasolini, assassinato quarant'anni fa a Ostia con due libri che verranno presentati al Festival ovvero PPP. Pasolini, un segreto italiano di Carlo Lucarelli e La macchinazione - Pasolini. La verità sulla morte di David Grieco. Tra gli argomenti che terranno banco al festival ci sarà anche la spinosa questione di Mafia Capitale che sarà raccontata da Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo che, dopo il successo di Suburra presentano il nuovo La notte di Roma ispirato ai più recenti eventi della politica capitolina.

Uno sguardo al passato

X-Files: Mitch Pileggi, David Duchovny, Gillian Anderson e William B. Davis in una foto promozionale

Presente, futuro e passato: il Courmayeur Film Festival non si accontenta del suo vasto programma d'inediti e ha deciso di celebrare in una serata speciale due grandi serie televisive: I segreti di Twin Peaks di David Lynch, show che festeggia insieme alla kermesse i suoi primi 25 anni, e X-Files, il cui creatore Chris Carter nel 1995 vinse proprio alla manifestazione uno speciale Raymond Chandler Award. Accanto a queste storiche serie che hanno cambiato i connotati della televisione si omaggeranno anche tre grandi della settima arte (e non solo) Frank Sinatra, Anthony Quinn e Orson Welles.

Privacy Policy