Courmayeur 2012: giorno 5 - Frankenweenie nella neve

Tim Burton e Robert Redford protagonisti dell'ultimo giorno di festival che oggi vedrà ospite l'autore di Jo Le Grande Rene Balcer. E stasera conosceremo il vincitore del Leone Nero.

La XXII° edizione del Courmayeur Noir In Festival volge al termine tra montagne di neve che hanno invaso strade, case e tetti della località sciistica. Il PalaNoir resiste saldamente per ospitare l'anteprima più attesa del MiniNoir: Frankenweenie. Il tenero cagnolino animato in stop motion dal geniale Tim Burton accoglierà grandi e piccini nel pomeriggio che precede la consegna del Leone Nero. Chi vincerà? Il nuovo re dell'horror Federico Zampaglione col suo Tulpa, lo svedese Lasse Hallstrom con il gelido thriller svedese L'ipnotista o lo humor british dark di Turisti? Tra poche ore scopriremo il verdetto della giuria presieduta da Jennifer Chambers Lynch.

Un intenso primo piano di Robert Redford in The Company You Keep
Oltre a Frankenweenie, in questa giornata conclusiva ci sarà spazio per un'attesissima anteprima a firma Robert Redford che presenta il suo thriller a sfondo politico La regola del silenzio, dedicato al movimento politico degli Weather Underground. Un atteso protagonista della giornata è uno dei campioni della fiction televisiva targata FoxCrime, il canadese René Balcer, già vincitore di un Emmy come autore di Law and Order giunto a Courmayeur per presentare la suo nuova creatura, la serie poliziesca Jo Le Grand che segna il debutto in tv del grande Jean Reno. Per la letteratura il critico di Variety Nick Vivarelli presenta il suo romanzo Slalom e l'inglese Kate Williams ci parla di Il piacere delle donne, sconvolgente thriller ambientato nella Londra ottocentesca. In serata prima del radiodramma di Massimo Carlotto Il giardino di Gaia una chicca per gli appassionati: la proiezione del corto firmato da Roman Polanski intitolato A Therapy. Imperdibile!

Courmayeur 2012: giorno 5 - Frankenweenie nella...
Privacy Policy