Complimenti per la connessione: il web spiegato dai personaggi più amati di Don Matteo

Inizierà stasera alle 20,30 su Rai1 Complimenti per la Connessione, una sit-com ambientata nell'Universo di Don Matteo nella quale il Maresciallo Cecchini spiegherà agli spettatori i rudimenti del web.

Complimenti per la connessione: il web spiegato...
Complimenti per la connessione: un'immagine della serie

Da stasera su Rai1 Nino Frassica nei panni del Maresciallo Cecchini salirà in cattedra. L'istrionico attore è infatti protagonista di Complimenti per la Connessione, una sorta di "pedagocico" spin-off di Don Matteo. La sit-com è composta da 20 puntate da 6 minuti l'una nelle quali Frassica, insieme ad altri due personaggi noti agli amanti della famosissima serie con Terence Hill - Simone Montedoro (il Capitano Tommasi) e Francesco Scali (Pippo) - insegnerà e incoraggerà gli spettatori a prendere confidenza con i rudimenti del web. Lo show, i cui episodi saranno tutti ambientati in caserma, è prodotta da Rai Fiction e Lux Vide (Matilde Bernabei e Luca Bernabei) e sceneggiati dallo stesso Frassica insieme a Fabio Morici e Marco Diotallevi.

Leggi anche: Attenti a quei due! Le coppie comiche del cinema italiano

Il web (ancora per poco) questo sconosciuto

A presentare nella sede Rai di Roma Complimenti per la Connessione erano presenti, oltre che ai tre protagonisti, anche il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta, il Direttore di Rai Digital Gian Paolo Tagliavia e la produttrice Matilde Bernabei. Le puntate dello show andranno in onda per tutta l'estate alle 20:30, appena dopo il telegiornale. Ogni episodio tratterà di un argomento specifico con grande semplicità e ironia e, oltre agli sketch del trio di attori, sarà corredato da una grafica esplicativa e riassuntiva con voce fuori campo. I temi trattati saranno tantissimi: dal motore di ricerca all'e-book, da wikipedia alla chat passando per l'on demand e la web tv. Un vero e proprio corso, divertente e accelerato, per diventare in breve tempo degli esperti di internet in tutte le sue sfaccettature.

Contenuto pubblicitario
Complimenti per la connessione: un'immagine dei protagonisti

L'importanza dell'alfabetizzazione digitale

Complimenti per la connessione: un'immagine dell'attore Simone Montedoro

"Il progetto nasce nell'essenza del servizio pubblico e nelle sue possibilità divulgative potentissime" ha spiegato il Direttore Andreatta in conferenza stampa "La famiglia di Don Matteo è il contesto migliore per riuscire a costruire un messaggio divulgativo sull'alfabetizzazione digitale. Abbiamo messo insieme il maestro Manzi con il più potente brand che entra nelle case degli italiani oggi. Il linguaggio è di grande modernità. È un progetto fatto di tante complicità". A fare eco ad Andreatta, per spiegare l'intelligente scelta del cast e della location, è stata Matilde Bernabei "Abbiamo pensato che il maresciallo Cecchini potesse creare una complicità con gli italiani che non sanno usare il computer. Se ce la fa lui, ce la possono fare tutti". Il motivo per il quale è nato Complimenti per la connessione, invece, lo ha spiegato - dati disarmanti alla mano - il Direttore di Rai Digital Gian Paolo Tagliavia: "In Italia 22 milioni di persone non hanno accesso al digitale in nessuna forma, ossia il 37% degli italiani".

Leggi anche: Cinema 2.0: i social media e internet raccontati dalla settima arte

Nino Frassica, da Commissario a digital coach

Complimenti per la connessione: uno scatto che ritrae Francesco Scali e Nino Frassica

Nino Frassica, non è solo il protagonista di Complimenti per la connessione, ma anche il co-sceneggiatore. "La parte sketch l'ho scritta io e mentre recitavo la mia parte molto spesso non ho affatto finto di non capire, in realtà di internet davvero non ne capisco tanto" ha ammesso l'attore che ha anche parlato del suo complesso rapporto col web: "Uso Facebook e guardo Youtube, ma la prima volta che mi sono avvicinato a un computer avevo dietro di me due infermieri. Poi piano piano ho imparato qualcosa. Non bisogna avere paura di schiacciare il tasto sbagliato". A concludere la presentazione della sit-com ci ha pensato Andreatta che ha anche chiarito qual è il target di riferimento del progetto: "Don Matteo è programma trasversale, che ha target altissimi in tutte le fasce di età. Il pubblico che abbiamo in mente di prendere è quello che non sa utilizzare le tecnologie, ma la semplicità del linguaggio toglierà l'imbarazzo di chi appartiene alla generazione di chi potrebbe conoscere il digital e invece non lo conosce". Per quanto riguarda, invece, il "programma-madre" da cui nasce Complimenti per la Connessione, sempre Andreatta ha annunciato che l'amatissimo Don Matteo tornerà nel 2018 su Rai1.

Leggi anche: Bud Spencer e Terence Hill: un video per scoprire i segreti della loro carriera

25 serie TV perfette per il binge-watching
I grandi della commedia italiana: 15 attori, 15 film e 15 scene cult
Privacy Policy