Agents of S.H.I.E.L.D.: Commento all’episodio 2x06, A Fractured House

Travestiti da agenti SHIELD, un commando di agenti Hydra attacca le Nazioni Unite e compie una strage grazie a una nuova arma basata sull'Obelisco. Prima che tutto il mondo si rivolti contro lo SHIELD, May, Bobbi Morse e Lance Hunter dovranno rintracciare chi ha procurato ai terroristi queste nuove armi, mentre Coulson proverà a fermare l'iniziativa politica del più accanito avversario del nuovo SHIELD: il senatore Christian Ward, ovvero il fratello maggiore del traditore Grant Ward.

IL PLOT

Agents of S.H.I.E.L.D.

2013 - .... – Azione
3.6 3.6

Dopo lo smacco subito, l'Hydra decide di lanciare un attacco senza esclusione di colpi allo SHIELD. Mentre è in corso una riunione delle Nazioni Unite a cui partecipa anche il generale Talbot, un gruppo di agenti Hydra sotto le mentite spoglie di agenti SHIELD fa irruzione e inizia a falciare i partecipanti. A guidare il commando c'è Marcus Scarlotti, scagnozzo dell'Hydra che usa una nuova e micidiale arma capace di disintegrare, letteralmente, le sfortunate vittime. A questo punto il team di Coulson è preso in un fuoco incrociato: da una parte dovrà scoprire che razza di arma è quella ora in possesso dell'Hydra e fermare i terroristi, ma allo stesso tempo dovrà fare l'impossibile per riabilitare il proprio nome agli occhi dei governi del mondo.

È proprio un Senatore degli Stati Uniti a guidare il fronte anti-SHIELD, un uomo determinato a smantellare l'organizzazione segreta. Il Senatore in questione, che aveva già iniziato a lavorare con il generale Talbot, è Christian Ward, ovvero il fratello maggiore di Grant Ward. Sarà esattamente su questo legame di parentela che Coulson decide di rischiare il tutto per tutto, provando a forzare Grant Ward a svelare altre preziose informazioni e proponendo al Senatore uno scambio: cessare tutte le iniziative contro lo SHIELD in cambio della consegna del fratello, ancora prigioniero dello SHIELD. Mentre Fitz e Simmons cercano faticosamente di ristabilire il vecchio legame e Skye fa un ultimo tentativo per scoprire da Ward qualcosa di più sul padre, il trio d'azione May, Hunter e Mockingbird parte per una missione disperata con l'obiettivo di intercettare l'Hydra prima che possa colpire ancora. Ma non tutto è come sembra e un traditore potrebbe essere più vicino di quanto si pensi.

Agents of S.H.I.E.L.D.: Adrianne Palicki e Brian Tee nella puntata A Fractured House

COSA CI È PIACIUTO

Agents of S.H.I.E.L.D.: Adrianne Palicki nella puntata A Fractured House

- Mockingbird, again: ok, promuovetela a regular della serie e basta. Statuaria, ironica e carismatica, la Palicki sovrasta (e non solo fisicamente) gli avversari... e i compagni praticamente in ogni scena in cui appare, instaurando un perfetto rapporto cameratesco con la May (e basta uno sguardo) e alternando battute fulminanti a scene quasi slapstick mentre flirta/litiga con l'ex marito Hunter. Splendida

- The Simmons you don't expect: che Jenna Simmons fosse il personaggio più debole del gruppo non è certo un mistero. Ma il lavoro fatto sul suo personaggio in questa nuova stagione sta dando i suoi frutti. Meno "vittima degli eventi", più attiva e consapevole e, soprattutto, profondamente segnata dal ferimento di Fitz e dalla consapevolezza di essere la principale causa del disagio emotivo del compagno. La promessa finale fatta a Ward, se poteva essere totalmente out of character fino alla scorsa stagione, diventa adesso un elemento molto, molto interessante in attesa degli sviluppi futuri.

- Brother vs brother: onore al merito agli autori, che riescono a rendere perfettamente l'ambiguità morale dei due fratelli Ward. Quale dei due è il bugiardo più pericoloso? Quale dei due provocherà più problemi ai nostri eroi?

- All against Ward: allo stato attuale, non c'è probabilmente nessun membro della squadra che non si scaglierebbe contro Grant Ward con intenti più o meno omicidi. E, comunque, Ward continua a considerarsi un "membro del team". Notevolissimo.

COSA NON CI È PIACIUTO

- I changed my mind: Talbot è sempre stato un fiero oppositore dello SHIELD e non sembra di certo il tipo che cambia idea facilmente. La stretta di mano con Coulson è un po' forzata, no?

- Poor Italy: ma perché? Perché proprio l'italiano?

Agents of S.H.I.E.L.D.: Tim DeKay interpreta il senatore Christian Ward in A Fractured House

TRIVIA

Mark Scarlotti era un brillante ingegnere, impiegato presso la Stark Enterprises. Ambizioso e avido, decise di realizzare una micidiale frusta e, con un pittoresco costume, si diede al crimine con l'identità del supercriminale Whiplash. Assoldato dall'organizzazione criminale Maggia (la versione "fumettistica" Marvel della mafia), Whiplash tentò diversi colpi, tutti regolarmente mandati all'aria dall'intervento di Iron Man, Spider-Man o altri supereroi. Dopo essere stato anche al soldo del miliardario criminale Justin Hammer, Scarlotti decise di lasciare la carriera da fuorilegge e dedicarsi alla moglie e al figlio. Buone intenzioni a cui, però, non fu capace di tenere fede: dopo essere rientrato in attività, Scarlotti fu costretto ad assistere all'omicidio della moglie a opera di un killer e, poco dopo, a fare la stessa fine per mano di un'armatura senziente di Iron Man, sfuggita al controllo di Tony Stark.

WHAT'S NEXT

Agents of S.H.I.E.L.D.: Clark Gregg nella puntata intitolata A Fractured House

Forti del traino delle World Series di baseball e dell'inserimento di scene inedite nel trailer (spoilerato la settimana scorsa) di Avengers: Age of Ultron, questa settimana i nostri beniamini guadagnano un bel gruzzoletto di punti percentuali di gradimento e share. In considerazione del fatto che adesso gli agenti SHIELD saranno l'unico titolo Marvel presente sugli schermi (almeno fino all'arrivo di DareDevil in televisione e del "tangenziale" Big Hero 6 al cinema), si tratta di una provvidenziale boccata d'ossigeno. Vedremo se lo show ne trarrà giovamento, ora che si avvicina il momento della rivelazione sulla vera natura dei graffiti alieni.

Agents of S.H.I.E.L.D.: Commento all’episodio...
Massimiliano Ciotola
Redattore
4.0 4.0
Privacy Policy