Napoli Comicon 2017: Non solo Liam Cunningham e King Arthur (VIDEO)

Ospiti internazionali come Liam Cunningham de Il trono di spade, anteprime come King Arthur e I Peggiori, mostre e tanti, tanti cosplayers per un'edizione del Napoli Comicon che è una conferma del valore della manifestazione.

Comicon 2017: cosplayer Marvel

Per chi, come noi, vive di cinema e per estensione di intrattenimento, gli eventi a cui prendiamo parte sono momenti importanti, che ci permettono di respirare l'aria che tira nell'ambiente, tra gli addetti ai lavori, ma anche tra gli appassionati che stazionano al bordo del tappeto rosso e che, dove possibile, seguono le proiezioni. Si tratta in molti casi di eventi prestigiosi a livello mondiale, come l'imminente Festival di Cannes, che rappresentano però una fetta ristretta di pubblico, quello più cinefilo nel senso stretto e fa bene di tanto in tanto immergersi in quelle realtà che accolgono quell'altra parte di appassionati, forse più calorosa e sostenuta da un'età media generalmente più bassa.

Si tratta di manifestazioni concepite con il fumetto in mente, ma dirottate sempre più verso un concetto di intrattenimento più ampio e generalizzato, seguendo l'esempio e il modello del Comic-Con di San Diego, tra le quali, almeno in territorio italiano, spiccano Lucca Comics and Games ed il Napoli Comicon, del quale si è appena chiusa l'edizione 2017, la diciannovesima, che si è tenuta dal 28 aprile al 1° maggio ed ha proseguito su questa strada, accogliendo ospiti internazionali provenienti dal mondo delle serie TV ed anteprime di film in arrivo nelle nostre sale.

Leggi anche: Liam Cunningham al Comicon: "Ser Davos sul Trono di Spade? Magari solo per pulirlo"

Cartoona tra ospiti, internazionali e non, e anteprime

Comicon 2017: Liam Cunningham fa selfie con i fan

È la sezione Cartoona del Comicon a raccogliere gli eventi degli ambiti che a noi più interessano e che anche quest'anno ha presentato un programma di tutto rispetto, spaziando da anteprime seriali come la stagione 3 di Fargo (da lunedì su Sky Atlantic), la 2 di The Magicians (da giugno su Tim Vision) ed il nuovo episodio crossover di Supergirl e The Flash, ma soprattutto due importanti anteprime cinematografiche: King Arthur - Il potere della spada che arriverà in sala l'11 maggio, ma del quale per ora non possiamo parlarvi, e I peggiori, che arriverà invece la settimana successiva. Eventi di punta ai quali si sono affiancate, come sempre, tante altre attività che hanno occupato l'Auditorium della Mostra d'oltremare per i quattro giorni dell'evento, dalla proiezione di Wilson all'Alien Day con alcune scene in anteprima di Alien: Covenant , ai tanti ospiti che si sono alternati sul palco.

Comicon 2017: la simpatica Rachel Keller ospite alla manifestazione

Interessante, per esempio, la masterclass di Sydney Sibilia, Valerio Aprea e Marco Bonini che ha preceduto la proiezione dei due Smetto quando voglio, rinominata per l'occasione Magnum, ma il culmine dell'attenzione si è concretizzato tra domenica e lunedì, quando a riempire il teatro sono stati i due ospiti internazionali di questa edizione: Liam Cunningham, il Davos de Il trono di spade, e Rachel Keller, la giovane rivelazione che interpreta la Syd di Legion. Entrambi disponibili e calorosi nel presentarsi al pubblico del Comicon, i due attori hanno raccolto la folla anche dopo i rispettivi incontri, dedicandosi ad un affollato photocall, il primo, e ad una sessione di autografi per la Keller.

Leggi anche: Rachel Keller: la rivelazione di Legion e Fargo al Comicon di Napoli

A spasso per il Comicon

Comicon 2017: Toyotaro mentre firma autografi ai fan

Un'attenzione per i mondi di cinema e serie che è evidente anche andando a spasso per il Comicon, tra installazioni dedicate a film imminenti come Wonder Woman (del quale sono state presentate un paio di clip in assoluta anteprima, che hanno catturato l'attenzione e la curiosità di un pubblico entusiasta), Alien: Covenant e Spider-Man: Homecoming con particolare attenzione per la realtà virtuale ispirata all'horror 47 metri, ed uno spazio gettonatissimo dal pubblico per il trono di spade dell'omonima serie HBO. Né è mancata l'animazione, non solo con una nuova proiezione dell'intenso Your Name. dopo l'uscita limitata in sala, ma anche con una mostra dedicata al suo autore Makoto Shinkai nell'Asian Village, l'angolo di oriente del Napoli Comicon. Ma è ugualmente presente e chiara l'origine fumettistica della manifestazione, con un numero di ospiti di settore veramente impressionante, da Zerocalcare al magister Roberto Recchioni e l'autore di Dragonball Super Toyotaro, che hanno chiamato a raccolta i fan ai rispettivi stand in occasione della loro presenza per incontrare i lettori.

Leggi anche: Dragonball Super, Toyotaro al Comicon: "Ci saranno nuovi personaggi, i fan saranno contenti"

Un mare di cosplayers

Comicon 2017: Harley, Joker e Vaiana

Eventi che rappresentano lo scandire del tempo di un evento che vive della gente e della sua colorata presenza: come Lucca Comics o il Romics, infatti, gli spazi di Napoli Comicon si affollano di appassionati, tanti dei quali vestiti come i propri beniamini di film, fumetti e serie. Tanti i cosplayers anche di questa edizione, che accanto ai soliti supereroi (equamente divisi tra Marvel e DC Comics) ha visto l'arrivo di new entry provenienti dall'attualità cine-televisiva, dall'ovvio Negan di The Walking Dead alla Undici di Stranger Things, con menzione speciale per un cosplay che ci è rimasto nel cuore, ovvero un meraviglioso Wall-E che abbiamo anche intervistato. A molti di loro abbiamo chiesto di commentare l'edizione 2017 di Napoli Comicon, ecco cosa ci hanno detto:

Napoli Comicon 2017: Non solo Liam Cunningham e...
Liam Cunningham al Comicon: “Ser Davos sul Trono di Spade? Magari solo per pulirlo”
Napoli ComiCon: "Kobane Calling" di Zerocalcare premiato come Miglior Fumetto
Privacy Policy