Colpa delle stelle: La colonna sonora

La colonna sonora di Colpa delle stelle entusiasmerà, con merito, i fan della storia e del film, ma è in grado di soddisfare anche gli amanti della musica grazie a un mix ben calibrato di band e artisti indie e star già affermate.

Colpa delle stelle: La colonna sonora
Colpa delle stelle

2014 – Romantico
3.3 3.3

Campione d'incassi e bestseller in tutto il mondo, Colpa delle stelle ha conquistato spettatori e lettori con la drammatica storia d'amore di Hazel e Augustus, due giovani che conoscono fin troppo da vicino la sofferenza e la morte, coppia interpretata sul grande schermo da Shailene Woodley e Ansel Elgort.

Per accompagnare il film adattato dall'omonimo romanzo scritto da John Green sono stati scelti dei brani diversi tra loro, per atmosfera e genere, mentre la musica originale composta da Mike Mogis e Nate Walcott riesce a risultare leggera e al tempo stesso malinconica, grazie a un ampio uso del pianoforte, degli archi e degli effetti sonori. La colonna sonora messa in vendita, pur non riportando i brani strumentali e tutte le canzoni utilizzate nel lungometraggio, propone una compilation ben equilibrata e accattivante, in grado persino di commuovere al semplice ascolto.

Da Lo Hobbit a Colpa delle stelle

The Fault in Our Stars: un tenero momento tra Shailene Woodley e Ansel Elgort

La tracklist si apre con la ballata utilizzata sui titoli di coda e scritta appositamente (come altre tracce) per Colpa delle stelle: All Of The Stars di Ed Sheeran. Il cantautore, già autore di I see Fire, inedito composto per Lo Hobbit: la desolazione di Smaug, ritorna a lavorare per il cinema con una canzone romantica che trova la sua forza in un testo costruito alla perfezione sulla storia d'amore di Hazel e Gus. Spazio poi all'acustica Simple As This di Jake Bugg, utilizzata durante l'attesa della protagonista di un sms, che con la sua chitarra crea un'atmosfera molto rilassata e semplice, estremamente piacevole e in grado di sfruttare bene la particolare vocalità del cantante. La terza traccia è l'accattivante Let Me In (Grouplove) che accompagna la partenza con destinazione Amsterdam con un interessante insieme di accordi rock e sonorità più elettroniche, rappresentando un buon esempio della produzione della band indie di Hannah Hooper e Christian Zucconi.

Contenuto pubblicitario

All I Want, la canzone firmata Kodaline è uno dei momenti più riusciti ed emozionanti, dal punto di vista musicale, del film

Testi emozionanti e sonorità coinvolgenti

Colpa delle stelle: Shailene Woodley sull'altalena con Ansel Elgort

La prima delle tre canzoni interpretate dalla giovanissima Birdy inserite nella tracklist è invece Tee Shirt, dalla struttura estremamente lineare ma efficace con la voce dell'interprete accompagnata dal suono pulito della chitarra e pochi altri strumenti ed effetti. La particolare partitura alla base di All I Want rende la canzone firmata Kodaline uno dei momenti più riusciti ed emozionanti, dal punto di vista musicale, del film diretto da Josh Boone. Inserito come accompagnamento nella sequenza del lancio delle uova, momento catartico per Isaac (Nat Wolff), il brano possiede una parte strumentale molto interessante in crescendo e un testo commovente senza però risultare stucchevole. La malinconia prosegue anche con Long Way Down di Tom Odell che sottolinea la tristezza di Hazel quando le viene detto che non potrà più partire per il suo viaggio, sensazioni ben enfatizzate dall'intensità della voce del cantautore, uno degli artisti emergenti più interessanti degli ultimi anni, e dal suono del pianoforte.

Un pizzico di magia musicale

Shailene Woodley in una scena di Colpa delle stelle con Ansel Elgort

Dà una decisa sferzata di energia il pop di Charli XCX con Boom Clap, giusto accompagnamento all'entusiasmo e allo stupore dei protagonisti al loro arrivo ad Amsterdam. Perfetta anche la scelta compiuta nello scegliere la canzone da far ascoltare a Hazel e Augustus nel loro primo tragitto in macchina: While I'm Alive di STRFKR, il cui ritmo si adatta con facilità all'atmosfera e alla situazione in cui è stata usata nel film. I sentimenti del giovane interpretato da Elgort nel vedere la ragazza amata pronta per la cena romantica ad Amsterdam sono tradotti in note con efficacia nell'atmosfera magica di Oblivion (Indians), dalla melodia affascinante che conquista e viene poi replicata, seppur in modo diverso, con Strange Things Will Happen (The Radio Dept.), in grado di costruire con successo l'attesa dell'incontro con Van Houten.

Colpa delle stelle: Shailene Woodley in un momento di tenerezza con Ansel Elgort

Birdy commuove con Not About Angels

Colpa delle stelle: il regista Josh Boone sul set con Shailene Woodley e Ansel Elgort

Volutamente spiazzante e fuori dal coro, Bomfalleralla (Afasi & Filthy), con il suo hip hop duro e in svedese, rappresenta una parentesi particolare all'interno della tracklist. Si ritorna invece ai toni delicati e alla dolcezza con Without Words di Ray LaMontagne, perfetta per sottolineare il sentimento profondo che lega Hazel e Gus al ritorno negli Stati Uniti, per poi passare alla straziante Not About Angels. La ballata al pianoforte di Birdy, creata appositamente per Colpa delle stelle, riesce a sfiorare l'anima grazie alla meravigliosa voce della cantante e una parte strumentale costruita alla perfezione che ne segue l'intensità con un crescendo di archi che accompagna un testo che intreccia bene amore e dolore. Spazio quindi a No One Ever Loved di Likke Li che, pur essendo presente solo sui titoli di coda, rappresenta un'ottima aggiunta alla selezione compiuta per la tracklist grazie alla sua aderenza con le tematiche e gli eventi narrati. Gli ultimi due brani della colonna sonora sono infine Wait, di M83, perfetto per il momento in cui Gus decide di dire la verità ad Hazel, e Best Shot, collaborazione tra Birdy e Jaymes Young, che alleggerisce un po' l'atmosfera con una dose di speranza e positività dalle sonorità ariosa.

Conclusione

La colonna sonora di Colpa delle stelle entusiasmerà, con merito, i fan della storia e del film, ma è in grado di soddisfare anche gli amanti della musica grazie a un mix ben calibrato di band e artisti indie e star già affermate, creando un'esperienza di ascolto piacevole ed emozionante senza mai risultare ripetitiva o eccessivamente retorica e zuccherosa.

Soundtrack


La copertina di Colpa delle stelle - Colonna sonora originale
  • Colpa delle stelle - Colonna sonora originale
  • Data d'uscita: 26 agosto 2014
  • Etichetta: Atlantic

1.
All of the Stars
Ed Sheeran
2.
Simple As This
Jake Bugg
3.
Let Me In
Grouplove
4.
Tee Shirt
Birdy
5.
All I Want
Kodaline
6.
Long Way Down
Tom Odell
7.
Boom Clap
Charli XCX
8.
While I'm Alive
STRFKR
9.
Oblivion
Indians
10.
Strange Things Will Happen
The Radio Dept.
11.
Bomfalleralla
Afasi & Filthy
12.
Without Words
Ray LaMontagne
13.
Not About Angels
Birdy
14.
No One Ever Loved
Lykke Li
15.
Wait
M83
16.
Best Shot (Bonus Track)
Birdy & Jaymes Young
Privacy Policy