Chuck

2007 - 2012

Chuck: 10 motivi per (ri)scoprire la spy comedy televisiva di culto

A cinque anni dalla cancellazione della serie, apprezzata ma poco vista, proponiamo le motivazioni migliori per innamorarsi nuovamente delle avventure di Chuck Bartowski, interpretato da Zachary Levi.

Gwendoline Yeo minaccia Zachary Levi nell'episodio Chuck vs. The Sizzling Shrimp

Il 27 gennaio 2012 è andato in onda su NBC il novantunesimo ed ultimo episodio di Chuck, curioso e sorprendente ibrido fra spy story, commedia e romance concepito da Josh Schwartz (The O.C., Gossip Girl) e Chris Fedak (attualmente uno degli sceneggiatori di Legends of Tomorrow). Un prodotto deliziosamente strambo, con una premessa improbabile - il commesso di un negozio di elettronica si ritrova a lavorare per la CIA e la NSA dopo aver assimilato per sbaglio varie informazioni segrete e cruciali - e sviluppi ancora più in controtendenza rispetto ad altre serie di genere più o meno coeve. Una versatilità che purtroppo non fu ricompensata dal pubblico, con il rischio che ogni singola stagione fosse l'ultima, fino alla decisione di chiudere l'operazione prima di aver superato il traguardo dei 100 episodi, tradizionalmente considerato il minimo indispensabile per rendere redditizi eventuali accordi di syndication per le repliche (ma è attualmente accettabile, per serie le cui puntate durano un'ora con le interruzioni pubblicitarie, la soglia di 88 episodi). Cinque anni dopo aver salutato Charles Bartowski e i suoi amici, abbiamo voluto proporre una decina di motivi per dare una seconda chance ad un programma che sfida costantemente le aspettative del pubblico.

Leggi anche: 30 serie TV perfette per il binge-watching

1.Chuck Bartowski

Per i nemici è Charles Carmichael, ma per tutti gli altri è Chuck Bartowski, il nerd simpatico ma un po' imbranato che a sorpresa è divenuto una spia. Un personaggio chiaramente fantascientifico ma al contempo molto umano e riconoscibile, come i supereroi di cui è un fan sfegatato: egli ha sì grandi poteri, ma anche grandi responsabilità, tra lavoro, famiglia ed altro. Una sorta di Peter Parker dello spionaggio, con un carisma particolare conferitogli dal suo interprete Zachary Levi, centro nevralgico ed emozionale di una storia insolita, strepitosa ed emozionante.

Leggi anche: Zach-it! Intervista a Zachary Levi, la star di Chuck

2. Cinque anni di stravolgimenti

Chuck: Adam Baldwin, Yvonne Strahovski e Zachary Levi nell'episodio Chuck Versus the Bearded Bandit

Come abbiamo detto in apertura, Chuck ha rischiato di essere cancellato ogni anno in cui è andato in onda, costringendo gli showrunner ad inventarsi costantemente qualcosa di nuovo per al contempo chiudere in bellezza (in caso di cancellazione) e andare avanti seguendo strade inesplorate (in caso di rinnovo), un po' sulla falsariga di Angel (dove ogni finale di stagione cambiava radicalmente le carte in tavola). Un misto di suspense e creatività che ha generato risultati per lo più riusciti, non senza un pizzico di ironia: il finale della quarta stagione, che all'epoca avrebbe potuto essere l'ultima, è intitolato in inglese Chuck Versus the Cliffhanger.

Leggi anche: Serie Tv, la mania degli spin-off: i successi e i naufragi

3. Sarah Walker

Yvonne Strahovski in una scena della serie tv Chuck, episodio: Chuck Versus the First Date

Bella, bionda e letale: Sarah, interpretata da Yvonne Strahovski, ha sfatato subito il mito della damigella in pericolo, aggiungendosi ad altre protagoniste femminili forti del medesimo periodo come Sydney Bristow (Alias), Starbuck (Battlestar Galactica) e l'omonima eroina del serial Nikita. La sua relazione con Chuck è un susseguirsi di risate, lacrime e colpi di scena, come la serie in generale, e le varie missioni sono una scusa perfetta per mettere in mostra le capacità recitative di Strahovski, in particolare quando l'attrice ha modo di usare il suo accento nativo australiano (Sarah è americana).

4. Cinefilia

Gregory Tuttle (Timothy Dalton) e Chuck (Zachary Levi) nell'episodio Chuck Versus the First Fight

Chuck e il suo migliore amico Morgan Grimes sono, come da copione, grandi appassionati di fantascienza e di cinema in generale, e la serie è colma fino all'orlo di ammiccamenti, omaggi e parodie di ogni genere, dall'evocazione del Batman di Tim Burton nel primo episodio a svariate menzioni di Guerre stellari, TRON, Per un pugno di dollari, Terminator, Rambo e chi più ne ha più ne metta. Il vero apice è raggiunto nella seconda stagione, nell'episodio Chuck vs. Babbo Natale: la trama è un lungo, sincero omaggio a Trappola di cristallo, con tanto di uso dell'Inno alla Gioia nella colonna sonora, e il tutto si chiude con il suggerimento che le disavventure di John McClane si svolgano nello stesso universo di quelle di Chuck, tramite un'apparizione di Reginald VelJohnson nei panni di Al Powell (descritto come il cugino di Big Mike).

Leggi anche: Chuck e la rivincita dei nerd

5. John Casey

Adam Baldwin nell'episodio 'Chuck Versus the Fat Lady' della seconda stagione di Chuck

Come ben sa chi ha visto Firefly (e il suo seguito cinematografico Serenity) o la quinta stagione di Angel, Adam Baldwin è la scelta ideale per interpretare dei veri duri, senza troppi scrupoli e con un senso dell'umorismo che più asciutto non si può. Un talento sfruttato al meglio dagli autori di Chuck, dove Baldwin ha perfezionato la faccia sottilmente furiosa del colonnello John Casey con una tale dedizione che su YouTube esistono dei video che raccolgono tutte le sue smorfie di disappunto nel corso di 91 episodi. Una fonte inesauribile di divertimento, soprattutto quando Casey è costretto a fare coppia con Morgan.

Leggi anche: Casey, colonnello d'acciaio

6. Guest star

Zachary Levi insieme a Tony Hale durante una scena dell'episodio 'Chuck Versus Tom Sawyer' della seconda stagione di Chuck

Nonostante gli ascolti non proprio stellari, Chuck non ha mai avuto grossi problemi ad attirare ospiti d'eccezione, soprattutto se legati alla componente nerd della cultura popolare americana. I genitori del protagonista, tanto per fare un esempio, hanno le fattezze di Scott Bakula e Linda Hamilton, mentre altri personaggi occasionali o ricorrenti sono stati interpretati da Bruce Boxleitner, Mark Hamill, Chevy Chase, Timothy Dalton, Carrie-Anne Moss, Tony Todd e Brandon Routh. Il nostro preferito rimane Tony Hale, che si è portato appresso i doppi sensi che popolano l'universo di Arrested Development.

Leggi anche: Mark Hamill, da Jedi a Joker: Il principe dei nerd

7. Mr. e Mrs. Awesome

Chuck: Ryan McPartlin e Sarah Lancaster nell'episodio Chuck Vs. The Angel de la Muerte

Come ogni serie spionistica che si rispetti, anche Chuck ha dei personaggi importanti nella vita del protagonista che (almeno inizialmente) sono all'oscuro della sua vita all'insegna del pericolo. Nel caso del giovane Bartowski si tratta della sorella Ellie e del di lei fidanzato, Devon Woodcomb alias Captain Awesome. La coppia perfetta, con buona pace di Chuck e Sarah, sopravvissuta a tutti gli alti e bassi immaginabili, sempre con un sorriso e una volontà inscalfibile di aiutare il prossimo (lei è infermiera, lui medico). Adorabili dall'inizio alla fine, soprattutto quando Devon scopre il segreto di Chuck e deve tenerlo nascosto dall'amata mentre il matrimonio incombe.

8. Il Buy More

Zachary Levi ed Yvonne Strahovski nell'episodio Chuck vs. the Woodiee della serie Chuck

Solitamente la base segreta delle spie si trova sotto un edificio governativo o finanziario, almeno per quanto riguarda il cinema e la televisione. Chuck ha stravolto le aspettative in quel reparto regalandoci il Castello, collocato al di sotto del negozio d'elettronica dove lavora il protagonista. Negozio che rapidamente è divenuto un personaggio vero e proprio, sede di alcune sequenze epocali come il già menzionato omaggio a Die Hard e, al termine della terza stagione, lo scontro finale tra Chuck e l'antagonista di turno. È anche una cosa che ci manca nella serialità attuale: quante volte capita di vedere persone che lottano per il destino del mondo di fianco ad uno scaffale di DVD e videogiochi?

9. Jeffster

Jeff (Scott Krynsky) e Lester (Vik Sahay) nell'episodio Chuck Vs. The Beard della serie Chuck

Individualmente, Jeff e Lester sono due dipendenti del Buy More, alquanto insopportabili ma non per forza pericolosi. Insieme possono essere più fastidiosi, ma se gli mettete in mano degli strumenti musicali si trasformano in un autentico fenomeno: Jeffster, artefice di cover improbabili di canzoni di successo, che nel contesto della serie tendono ad accompagnare momenti ad alto tasso d'azione. I fan ricordano soprattutto una scena, meritevole di una menzione tutta sua...

10. Chuck vs. L'anello

Morgan Fairchiled, Bruce Boxleitner e Scott Bakula in un momento sul set dell'episodio 'Chuck Versus The Ring' della serie tv Chuck

Il finale della seconda stagione, dal titolo magnificamente stratificato (L'Anello - Ring in originale - allude sia alle nozze di Ellie che all'organizzazione malvagia che vuole uccidere Chuck), contiene la sequenza che riassume al meglio lo spirito della serie: la vita privata del protagonista in piena collisione con quella professionale, con sparatorie, pessime battute da parte dei cattivi e, soprattutto, Mr. Roboto in versione Jeffster. Vedere per credere:

Chuck: 10 motivi per (ri)scoprire la spy comedy...
30 serie TV perfette per il binge-watching
Chuck e la rivincita dei nerd
Privacy Policy