Californication - 2x08: Going Down and Out in Beverly Hills

Hank è impegnato nel colloquio con Janie Jones, in cerca di un'anima della sua biografia di Lew Ashby. Intanto Charlie cerca ingaggi soddisfacenti per la sua unica cliente, la pornostar Daisy.

Rieccolo, l'incorregibile Hank Moody, in una mise mattutina particolarmente stropicciata, che si aggira per la sua attuale residenza, la magione di Lew Ashby, cercando di individuare la misteriosa cantante che lo sta vessando. Dopo essersi imbattuto in una montagna umana di musicisti e groupie strafatti e semi-incoscienti, scova la fonte dei molesti schiamazzi: è Mia che ha imbracciato una chitarra acustica e sta suonando per Lew la sua ultima power ballad.
Se Hank la sfotte senza particolari riguardi, Ashby si sforza di farle complimenti per la sua produzione musicale, per poi lamentarsene una volta solo con Moody. Questi prova nuovamente e senza troppa convinzione a convincerlo a rompere con la dicissettenne figlia del suo ex rivale in amore, ma Lew è più interessato a parlare dell'intervista con Janie. Che non è finita, infatti Hank è diretto proprio alla favolosa villa dove risiede, con suo marito, l'amante perduta di Ashby.

La signora lo riceve in piscina, dove Hank continua a tentare di vincere la sua reticenza, fino a che Janie non ammette il motivo della sua rottura con Ashby: "Eravamo nel mezzo del nostro e-vissero-felici-e-contenti quando lo colsi mentre scriveva una canzone con un'aspirante Sheryl Crow. Persi la bussola, era più intimo di una scopata. Lo so che ha sempre detto che deve innamorarsi di tutte le persone con cui lavora, che deve aprire il cuore alla musica... ma ero stanca di condividerlo." Seccata di essersi lasciata andare a tanto, Janie butta Hank in piscina pochi secondi prima di sentire suo marito sopraggiungere. Quindi nasconde il fradicio biografo dietro le tende del gazebo. Bloccato nell'imbarazzante situazione, Hank è costretto a telefonare a Karen per avvertirla di non poter andare a prendere Becca a scuola, con il risultato che Karen va al posto suo e vede Mia entrare nella limousine di Lew Ashby, mangiando la foglia.

Prima della furia di Karen, però, Hank deve affrontare la cameriera dei Jones, una bella ragazza messicana, che si introduce nel gazebo per fumare uno spinello. Invece di cacciarlo, la ragazza divide con lui la canna mentre Hank, convinto che non con conosca l'inglese, si lancia in un irresistibile monologo in Spanglish, in cui, tra le altre cose, lamente l'ipocrisia della sua ex che gli impediva di fumare pur non disdegnando affatto di farlo lei stessa. Divertita, la ragazza ammette di conoscere l'inglese benissimo, ma poco dopo fa un'altra entrata il signor Jones, che, mentre Hank si nasconde come può, fa delle plateali avances alla giovane affermando che "fa parte del suo lavoro". Ma lei è inamovibile, anche se poco dopo spiega a Hank che un tempo era innamorata di lui e che le aveva promesso di lasciare sua moglie. Hank si dimostra abbastanza protettivo da convincerla che è giunto il momento di toglierli di dosso i jeans bagnati.

E' proprio mentre Hank inizia a darsi da fare con la bella Rosario che arriva la telefonata della furibonda Karen, che annuncia che Mia ha una relazione con Ashby. Hank tenta inizialmente debolmente di farle credere di non sapere nulla, ma poi le ricorda che proprio lei aveva appoggiato il desiderio di Mia di vedersi con un uomo più vecchio e arriva al punto di chiederle delle scuse. Lei ovviamente rifiuta, anzi incolpa Hank di aver introdotto Ashby nelle loro vite, e per di più si accorge che lui ha fumato erba... e che è in dolce compagnia. E interrompe la comunicazione per precipitarsi immediatamente da Ashby per dirgli il fatto suo.
Lui, colto di sorpresa dai suoi insulti, cerca di difendersi affermando di avere creduto inizialmente Mia un paio d'anni più grande. Ovviamente ciò non serve a rabbonire Karen, che è talmente agitata che mette un piede in fallo e cade lungo la rampa di scale esterna della villa del produttore. Lui la soccorre, le medica una ferita al braccio, e le offre un anestetico simile a quello consumato poco fa da Moody. Approfittando della sua forzata quiete, le spiega che Mia è una ragazza matura per la sua età, è affascinante, sexy e dotata di senso dell'umorismo: "Quando arrivano alla mia età le donne affascinanti, sexy e dotate di senso dell'umorismo non vogliono più avere nulla a che fare con me. Prendiamo te ad esempio: non ne hai avuto abbastanza di uomini-bambini?"
Di qui, Lew arriva a un passo dal riferire a Karen l'informazione più pericolosa per Hank, ovvero il fatto che anche lui è stato a letto con l'intraprendente Mia. Per fortuna vengono entrambi distratti dalle avances che a questo punto Ashby non riesca a trattenersi dal fare a Karen, che si lascia brevemente baciare per poi darsela a gambe accusando il suo ospite di essere un folle.

Ignaro di tutto questo, Hank, dopo il suo interludio amoroso con Rosario, decide di affrontare Mr. Jones e lo rimprovera del suo comportamento nei confronti della cameriera e delle suo vuote promesse. Poi cerca di dileguarsi ma non riesce ad aprire il cancello; gli viene in aiuto Janie che capisce quello che è successo tra lui e Rosario e, disgustata, gli comunica che se vuole finire il loro colloquio dovrà chiederle di uscire.
Subito dopo, per farsi perdonare da Becca per non essere andato a prenderla a scuola, Hank si procura circa dieci chili di sushi e va a casa di Karen. Qui viene rapidamente informato che Becca sta per uscire con Damien, che il suo datore di lavoro ha baciato la sua ex e che gli toccherà passare la serata da solo con il suo sushi e il suo disappunto.

Evan Handler e Pamela Adlon in una scena dell'episodio Going Down and Out in Beverly Hills di Californication
Altrove, quella stessa mattina, ha luogo una struggente separazione. Charlie Runkle ha messo la sua Marcy su un taxi che la porterà all'aeroporto, dal quale partirà per raggiungere la casa materna dove potrà iniziare a lavorare al suo problema con la coca. Marcy è pentita e sembra seriamente intenzionata a impegnarsi per liberarsi dalla sua costosa dipendenza, e Charlie si sente solo leggermente in colpa del fatto di essere costretto a rimanere a LA per badare alla carriera della pornostar Daisy.
Charlie e Daisy, infatti, hanno un appuntamento presso una importante compagnia dell'ambiente. La dirigente che incontrano confessa loro che crede che Daisy abbia la stoffa per diventare una "ragazza della Intense", quindi fare una barca di soldi tra apperizioni nei club e gadget erotici. Si dà il caso però che questo tipo di "artiste" abbiamo sempre almeno una quinta di reggiseno: è indispensabile quindi che Daisy provveda a questo requisito chirurgicamente.
Più tardi l'agente e la sua protetta sono in un ristorante, e lui è amaramente pentito di avere accettato l'idea dell'operazione. "Le vere star, non hanno bisogno di protesi al silicone, le Julia, le Meryl, le Nicole..."
"Nicole Clitman? Ma se ha una sesta!", risponde Daisy, che è convinta che le protesi siano una buona mossa per la sua carriera. Ma Charlie ribatte che lei è perfetta così com'è, al naturale, e Daisy, intenerita, lo bacia con trasporto.
Così il buon Charlie, a poche ore dall'allontanamento della moglie cocainomane, si ritrova a letto con la giovane pornostar, che sembra avere la preparazione per risolvere il suo annoso problema di eiaculatio precox. "Posso fare una mossa vaginale speciale, una specie di kegel negativo. Pizzicami quando senti di stare per venire." La strategia funziona e Cherlie si trova a poter andare avanti per ore. Ma proprio quando sta per avvicinarsi al suo meritato orgasmo, arriva una telefonata e Ilene, la madre di Marcy, lascia in segreteria un messaggio in cui dice che non riesce più a parlare con sua figlia e vuole sapere dov'è finita.
Su una nota di mistero, quindi, si chiude questo Going Down and Out in Beverly Hills, con i due lascivi protagonisti in una situazione piuttosto ambigua. Appuntamento alla prossima settimana per il quartultimo episodio di questa seconda serie di Californication, dal titolo esotico: La Ronde.

Californication - 2x08: Going Down and Out in...
Privacy Policy