Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: Il mare dei mostri

2013, Azione

Caccia all'erede di Twilight: le saghe young adult al cinema

Dopo l'addio dei vampiri creati da Stephenie Meyer, il cinema si popola di creature e storie fantastiche nate da romanzi young adult e pronte a prendere il posto di Twilight. Da Hunger Games a The Host: una guida per conoscerle meglio. E intanto cresce l'attesa per l'arrivo al Giffoni Festival di Logan Lerman, aka il semidio Percy Jackson...

La mamma di Harry Potter J.K. Rowling ha dato un taglio alla magia puntando su un romanzo adulto (Il seggio vacante, Salani editore, ma anche la recente detective story The Cuckoo's Calling pubblicata sotto lo pseudonimo di Robert Galbraith) ma già promette un ritorno alle storie per ragazzi. Suzanne Collins, scrittrice di Hunger Games (Mondadori), affascina i giovani lettori con una nuova saga in cinque volumi, Gregor (Mondadori). Stephenie Meyer ha chiuso con i vampiri di Twilight (Fazi) per dedicarsi agli alieni di L'ospite -The Host (Rizzoli).

Tutte loro, dopo il primo salto dalla libreria al cinema, tentano di bissare il successo mondiale con personaggi inediti che sperano di rivedere su grande schermo. Nel frattempo nel panorama della letteratura young adult hanno fatto capolino creature fantastiche di ogni genere (tra cui fate, semidei, demoni e zombie) che se ne contendono l'eredità. Molte sono già sbarcate nelle sale o stanno per arrivarci in pompa magna. Una ha addirittura valicato i confini di genere: la trilogia erotica di Cinquanta sfumature di grigio (Mondadori) è in realtà stata creata da E.L. James come fanfiction su Edward e Bella di Twilight. La scrittrice ha incentrato la storia sul sesso, ingrediente proibito (fino al matrimonio) nell'amore tra il vampiro centenario e la giovane umana. Il toto-casting sull'adattamento cinematografico rientra, già da mesi, nella rosa degli argomenti più dibattuti in rete.

Il presente: eredi in arrivo, o già in sala

Viola Davis, Alice Englert e Alder Ehrenreich in una scena di Beautiful Creatures
Nei mesi scorsi vari fenomeni letterari hanno conquistato il botteghino. Il romanzo Warm Bodies di Isaac Marion (Fazi), ad esempio, è stato trasformato in teen movie dai produttori di Twilight. L'amore impossibile, sempre in futuro post-apocalittico, tra lo zombie R (Nicholas Hoult, star di Skins e X-Men: l'inizio) e una ragazza "viva", Julie (Teresa Palmer) ha incassato nel mondo oltre 90 milioni di dollari a fronte di un budget di 35. In Italia la pellicola sta per arrivare anche in versione home video per Lucky Red dopo un esordio al top del boxoffice.

Mesi fa ha debuttato invece in sala Beautiful Creatures, distribuito da Eagle Pictures, che vanta nel cast anche Jeremy Irons ed Emma Thompson. Il film si basa su La sedicesima Luna (Mondadori), il primo dei quattro capitoli nati dalla penna di Kami Garcia e Margaret Stohl: "Quando lo hanno realizzato - ha commentato la prima autrice al Festival Internazionale del film di Roma 2012 - sembrava che ci avessero letto nel pensiero. Tutti gli attori assomigliano incredibilmente ai rispettivi personaggi. L'atmosfera delle pagine è stata pienamente capita dal regista e per noi è stato fondamentale, anche se non abbiamo voluto interferire in alcun modo nel processo creativo". Ancora una volta al centro della vicenda c'è la passione del primo amore tra un liceale come tanti, Ethan (Alden Ehrenreich), e la strega Lena (Alice Englert) che ha i giorni contati prima di essere reclamata dalle tenebre o dalla luce, e ancora non conosce la natura della propria magia. L'adattamento, però, non ha soddisfatto pienamente i fan per svariate ragioni, tra cui spiccano la mancanza di carisma dei due attori principali, l'uso poco felice degli effetti speciali e alcune licenze poetiche di troppo, come la fusione di due presenze distinte, Amma e Marian, in una sola figura.

Saoirse Ronan in un intenso primo piano nel romance sci-fi The Host
Nel marzo del 2013 è arrivato sul grande schermo anche l'attesissimo The Host per Eagle Pictures. La Terra, ormai invasa da presenze aliene chiamate "anime", è diventata un pianeta tecnologico ed efficiente, ma ha perso la propria umanità. Solo un gruppo di ribelli cerca di opporsi alla colonizzazione: nonostante l'impianto extraterrestre nel suo corpo, una di loro, Melanie (magistralmente interpretata da Saoirse Ronan), resiste e prova a convincere l'aliena Wanda ad aiutarla per amore del fratellino e del fidanzato Jared (Max Irons, figlio di Jeremy). Il triangolo amoroso tra le due e il giovanotto diventa un quadrato sentimentale quando entra in scena Ian (Jake Abel), che s'innamora dell'ospite. Il tono più maturo e adulto delle pagine è stato conservato alla perfezione nella pellicola che ha ricreato tutta la meraviglia dell'universo fantasy di Stephenie Meyer.

Shadowhunters - Città di ossa arriva al cinema, sempre per Eagle, il 29 agosto sfoderando un valore aggiunto da non sottovalutare, la relazione tra i due attori protagonisti, Lily Collins (Biancaneve) e Jamie Campbell Bower (già nel cast di Harry Potter e Twilight), che interpretano Clary e Jace. Basato sul primo dei sei volumi, editi da Mondadori, che compongono il franchise urban fantasy creato da Cassandra Clare, il film esplora le avventure dei cacciatori di demoni in una realtà popolata da lupi mannari, stregoni, fate e vampiri.

Percy Jackson e gli dei dell'olimpo: Il mare dei mostri: Logan Lerman e Alexandra Daddario in una scena del film
Poche settimane dopo, e precisamente il 12 settembre (per 20th Century Fox), sarà il turno di Percy Jackson e gli dei dell'olimpo: Il mare dei mostri, sequel de Il ladro di fulmini. I cinque libri del franchise di Rick Riordan (Mondadori) attingono a piene mani dalla mitologia greca, rivisitata in chiave moderna. Logan Lerman veste i panni del semidio protagonista con la stessa spontaneità e ingenuità descritta nei romanzi, ma la pellicola non ha riscosso il successo sperato, a dispetto della sapiente regia di Chris Columbus (timoniere di Harry Potter e la pietra filosofale ed Harry Potter e la camera dei segreti). L'uscita in sala è anticipata dall'arrivo in Italia del protagonista, che con la collega Alexandra Daddario sarà sul red carpet del Giffoni Film Festival (19-28 luglio, Giffoni Valle Piana).

Finora il titolo di "fenomeno" può però essere rivendicato con pieno diritto solo dalla trilogia di Hunger Games e non solo perché la protagonista Jennifer Lawrence (Katniss) ha vinto un Oscar - per altro per Il lato positivo - Silver Linings Playbook. Il primo film della saga, diretto da Gary Ross come "cinema verità" ma incapace di toccare le corde emotive giuste e di cogliere il "cuore" del rapporto tra i due protagonisti, avrà un seguito, Hunger Games: la ragazza di fuoco, su grande schermo a novembre in Italia per Universal e presentato dal cast al Festival di Cannes con un evento esclusivo in stile Capitol City. L'ultimo libro sarà diviso in due film, in arrivo in sala ad un anno l'uno dall'altro. La lotta alla sopravvivenza dei giovani Tributi nell'Arena del reality show più crudele che un futuro post-apocalittico possa immaginare va ben al di là del racconto di una "cotta adolescenziale". Sposta, infatti, il racconto ad un livello superiore, includendo tematiche sociali profondamente attuali.

Il futuro: otto work in progress da tenere d'occhio

Altri successi letterari young adult sono in odore di trasposizione cinematografica o si trovano già in fase di pre-produzione: ecco gli otto da tenere d'occhio e su cui puntare, tutti tratti da bestseller di fama mondiale.

Divergent
Divergent. La trilogia distopica creata da Veronica Roth (De Agostini) è stata opzionata da Summit, che ne prevede l'uscita in sala nel 2014. La sedicenne protagonista, Beatrice Prior, è diversa (divergent, appunto) dai coetanei e deve scegliere a quale delle cinque fazioni in cui è diviso il mondo vuole appartenere. Il secondo capitolo, Insurgent, è in libreria dal 30 maggio. In sala avrà il volto di Shailene Woodley (stella della serie TV La vita segreta di una teenager americana), affiancata da star del calibro di Maggie Q e Zoe Kravitz. Il ruolo da super cattiva spetta a Kate Winslet.

Starters. Lissa Price ha scritto due romanzi sul tema e il secondo, Elders, appena uscito in Italia (Sperling & Kupfer). Sta già lavorando alla sceneggiatura dell'adattamento cinematografico e proprio in queste settimane si sta svolgendo l'asta per i diritti. Il thriller fantasy, ben scritto e a dir poco avvicente, racconta di un futuro in cui sono a rischio povertà le fasce deboli, gli Starters (under 20) e gli Elders (over 60). I primi, pur di sopravvivere, affittano il corpo ai ricchi: tra loro c'è la sedicenne Callie, che trova il modo di salvarsi anche grazie all'amore.

Wicked Lovely. Melissa Marr racconta in cinque romanzi (Fazi) le avventure del mondo fatato alternando i punti di vista dei personaggi, che ruotano attorno alla ribelle Aislinn. Quando scopre di essere una fata dal destino regale deve scegliere tra l'amore e il dovere di sovrana. Evocative, intrigante e proibite: queste vicende hanno il gusto della passione. Al film sta lavorando la Wild West Picture Show Productions di Vince Vaughn mentre la prima sceneggiatura è stata affidata a Caroline Thompson (Edward mani di forbice).

L'accademia dei vampiri (Vampire Academy: Blood Sisters). Richelle Mead riporta il pubblico nell'universo dei succhiasangue in pieno stile paranormal romance. I sei volumi (Rizzoli) raccontano le vicende di Rose Hathaway, una dhampir, metà umana e metà vampira, che ha un delicato ruolo da guardiana. Il film dal titolo Vampire Academy: Blood Sisters sarà diretto da Mark Waters (Mean Girls) e interpretato da Zoey Deutch (Beautiful Creatures).

Matched. La trilogia di Ally Condie (l'ultimo volume, Reached, esce in Italia a giugno per Fazi) ruota attorno ad una società che gestisce la vita dei cittadini, accoppiamento incluso. Quando arriva il momento di scoprire chi sarà il futuro marito, qualcosa va storto nei piani della giovane Cassia e inizia un triangolo a dir poco pericoloso. Disney ha comprato i diritti prima ancora che il libro fosse pubblicato e ha affidato la regia a David Slade (The Twilight Saga: Eclipse).

Wings
Wings. A dare il volto a Laurel, la fatina protagonista della quadrilogia di Aprilynne Pike (Sperling & Kupfer), potrebbe essere proprio Miley Cyrus, star di Hannah Montana. La storia ruota attorno alle leggende e alla magia di Avalon, celata agli occhi umani grazie ad un potente cancello che va difeso a tutti i costi. Amore, amicizia e avventura sono gli ingredienti di un romanticissimo racconto dal finale agrodolce.

The Luxe. La quadrilogia scritta da Anna Godbersen (Mondadori) e ambientata nel XIX secolo, racconta feste eleganti e abiti lussuosi attraverso gli occhi di quattro adolescenti di Manhattan alle prese con primi amori e lotte di classe. Non a caso il progetto Paramount porta la firma dei creatori della serie tv Gossip Girl, Josh Schwartz e Stephanie Savage.

Il gioco di Ender. Summit porta al cinema a novembre la trilogia di Orson Scott Card (Editrice Nord) con un cast stellare che comprende Harrison Ford, Asa Butterfield (Hugo Cabret), Abigail Breslin, Viola Davis e Hailee Steinfeld. Il protagonista è uno dei bambini più dotati della sua epoca e per questo viene inserito nella Scuola di Guerra per essere addestrato sull'invasione aliena in atto.

Caccia all'erede di Twilight: le saghe young...
Privacy Policy