Bates Motel: commento all'episodio 2x09, The Box

Mentre Norman Bates viene tenuto sotto sequestro dagli uomini dello spietato Nick Ford, sua madre Norma è impegnata in una disperata corsa contro il tempo nel tentativo di salvare la vita di suo figlio...

Il plot
Norma Bates (Vera Farmiga) si accorge che Norman (Freddie Highmore) non ha trascorso la notte al motel: in preda all'angoscia, la donna riceve una telefonata di Nick Ford (Michael O'Neill), che le rivela di aver fatto rapire suo figlio e di tenerlo come ostaggio. Disperata, Norma si rivolge a Dylan Massett (Max Thieriot) affinché esegua quanto gli è stato ordinato da Ford: assassinare Zane Carpenter (Michael Eklund). Dylan si reca armato al nascondiglio del proprio boss, ma si rende conto che il piano è irrealizzabile; quando si confronta con Ford al riguardo, fra i due scoppia una colluttazione e Dylan finisce per uccidere l'uomo con un attizzatoio. Nel frattempo, lo sceriffo Alex Romero (Nestor Carbonell) rivela a Norma che nel cadavere di Blaire Watson (Keegan Connor Tracy) è stato trovato lo sperma di Norman e che sono in corso delle indagini in merito; quando insiste per parlare con il ragazzo, Norma cede e gli rivela che Norman è stato rapito da Ford.

Cosa ci è piaciuto di questo episodio

Bates Motel: Olivia Cooke in una scena dell'episodio The Box, della seconda stagione
The Box è probabilmente l'episodio di Bates Motel in cui Norman, tenuto prigioniero in una cassa di metallo, compare per il minor tempo; tuttavia, i momenti migliori della puntata riguardano proprio il suo personaggio. Il flashback attraverso il quale viene "riempito" il buco nero nella memoria di Norman, e nel corso del quale assistiamo all'omicidio di Blaire Watson, a cui viene tagliata la gola mentre sta avendo un rapporto sessuale con il ragazzo, è una delle sequenze più "malate" e disturbanti di questa seconda stagione (senza contare il dettaglio, macabro e un po' kitsch, dello specchio posizionato di fronte al letto), e contribuisce a tener vivo l'interesse per il nucleo tematico della serie, ovvero il precario equilibrio di Norman fra lucidità e follia...

Cosa non ci ha convinto di questo episodio
Purtroppo, come abbiamo già rilevato in occasione dei precedenti episodi di questa stagione, Bates Motel continua a soffrire gravemente a causa di una storyline - il narcotraffico a White Pine Bay e il coinvolgimento di Dylan nella guerra fra i clan della droga - che non ha mai ingranato la marcia giusta, né tantomeno è riuscito a catturare l'interesse del pubblico: un plot decisamente banale e malamente raffazzonato, che ancora una volta mostra la propria inconsistenza di fondo, fra regolamenti di conti tutt'altro che verosimili e un villain, Nick Ford, tolto di mezzo senza troppe difficoltà. Insomma, una vicenda che si prepara a concludersi una volta per tutte senza aver lasciato tracce significative per quanto riguarda il tema principale della serie, ovvero il rapporto fra Norma e suo figlio (al punto che Norman, intanto, è del tutto ignaro di cosa gli stia accadendo), confermando gli errori compiuti dagli sceneggiatori di Bates Motel in questa stagione.

Note a margine
Sempre a proposito delle varie falle nella sceneggiatura, vale la pena interrogarsi sul modo in cui gli autori stiano "sprecando" i personaggi di George Heldens (Michael Vartan) ed Emma Decody (Olivia Cooke), per non parlare poi di quei numerosi personaggi che invece sembrano essere stati accantonati del tutto. E pure in prossimità del gran finale, non si registrano novità positive sul fronte degli ascolti: il penultimo episodio della stagione ha registrato 2.250.000 spettatori alla messa in onda negli Stati Uniti, restando in linea con il trend piuttosto fiacco della serie.

What's next?
Possiamo già prevedere che, con la morte di Nick Ford, il rapimento di Norman sarà risolto in quattro e quattr'otto, mentre per l'episodio conclusivo della stagione, The Immutable Truth, è lecito aspettarsi che l'attenzione sarà incentrata essenzialmente sulla colpevolezza di Norman nell'omicidio di Blaire Watson e sulla drammatica presa di coscienza di Norma sulla natura di suo figlio: ma a parte questo, avremo un epilogo con i fuochi d'artificio o Bates Motel ha ormai esaurito le sue cartucce?

Bates Motel: commento all'episodio 2x09, The Box
Stefano Lo Verme
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy