Bates Motel: commento all'episodio 2x05, The Escape Artist

Amore e mistero continuano a essere i comuni denominatori delle vicende degli abitanti di White Pine Bay, in un altro episodio in cui le passioni adolescenziali si intrecciano ai loschi intrighi della cittadina, fra traffici di droga, sparatorie e perfino un delitto...

Il plot

Bates Motel: Michael Eklund in una scena dell'episodio The Escape Artist
Norman Bates (Freddie Highmore), dopo essere rimasto vittima di un vuoto di memoria, trova aiuto e conforto fra le braccia di Cody Brennan (Paloma Kwiatkowski); i due ragazzi continuano a frequentarsi e il giorno seguente hanno un rapporto sessuale, a dispetto dei pregiudizi di Norma (Vera Farmiga) nei confronti della giovane. Anche Emma Decody (Olivia Cooke), nel frattempo, inizia una relazione sentimentale con l'affascinante Gunner (Keenan Tracey). Norma, intenzionata a bloccare il progetto dell'autostrada a tutti i costi, si incontra con Nick Ford (Michael O'Neill) e stringe alleanza con lui: l'uomo, infatti, le fornisce un mezzo per costringere il consiglio comunale a fermare i lavori. Dopo che la sua abitazione è stata distrutta da un incendio doloso, lo sceriffo Alex Romero (Nestor Carbonell) affitta una stanza nel motel di Norma, mettendola in guardia su Nick Ford. Il narcotrafficante Zane Carpenter (Michael Eklund), responsabile dell'incendio, viene coinvolto in una sparatoria insieme a Dylan Massett (Max Thieriot), che riesce a rispondere ai proiettili ma è investito da un'auto e portato all'ospedale.

Cosa ci è piaciuto di questo episodio Love is in the air dalle parti del Bates Motel: sempre più intenzionata a strizzare l'occhio al pubblico adolescenziale, la serie creata da Anthony Cipriano sta premendo sempre più il pedale sulla dimensione teen della vicenda, probabilmente anche per enfatizzare l'empatia nei confronti dei protagonisti. E dobbiamo ammetterlo: quantomeno Emma, nonostante la sua esasperata naïveté, è un personaggio decisamente tenero, e il suo interludio amoroso con lo spacciatore della porta accanto - il dolcissimo Gunner - risulta apprezzabile, benché sia ormai a un passo dallo scivolare nel lezioso. Più scontato e prevedibile, invece, il rapporto fra Norman e Cody, bad girl dal cuore tenero, con il prevedibile disappunto di mamma Norma.

Cosa non ci ha convinto di questo episodio

Bates Motel: Nestor Carbonell, Michael Eklund in una scena dell'episodio The Escape Artist
E purtroppo, anche l'episodio The Escape Artist continua a mostrare gli evidenti punti deboli di Bates Motel, che in questa seconda stagione sta faticando non poco a trovare la sua vera natura o ad esprimere una coerenza di temi e di registri. Le ambizioni di suspense (chiamiamola così) ormai sono limitate esclusivamente al subplot sul traffico di droga e alle annesse rappresaglie fra bande rivali: un filo narrativo alquanto raffazzonato e che non offre alcuna vera tensione. Mentre risulta purtroppo stucchevole il percorso intrapreso dal vero protagonista della serie, spogliato quasi del tutto del proprio aspetto "psicotico" e immerso in un contesto da teen-drama che alla lunga non convince granché (quantomeno perché andrebbe bilanciato anche con elementi di altro tipo). In The Escape Artist, come in altri episodi di questa stagione, mancano insomma quegli spunti e quelle suggestioni in grado di veicolare Bates Motel verso direzioni sorprendenti e più vicine al modello di riferimento della serie, il capolavoro I segreti di Twin Peaks.

Note a margine
Dopo alti e bassi, pare che gli ascolti di Bates Motel negli Stati Uniti abbiano trovato una certa stabilità: 2.270.000 spettatori hanno visionato la quinta puntata della stagione, confermando così il bacino di utenza della serie. E nonostante i risultati si stiano rivelando sensibilmente inferiori alle aspettative, la A&E ha deciso ugualmente di rinnovare Bates Motel anche per una terza stagione.

What's next?
Triangolo sentimentale in arrivo? L'attrazione latente fra Norma e lo sceriffo Romero potrebbe portare qualche complicazione, soprattutto perché intanto la signora Bates sembra essere anche l'oggetto delle affettuose attenzioni di George Heldens (Michael Vartan). Per il resto, pare inevitabile lo scontro fra la mamma iper-protettiva e il figlio mentalmente non troppo equilibrato in seguito alla frequentazione fra il ragazzo e Cody...

Bates Motel: commento all'episodio 2x05, The...
Stefano Lo Verme
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy